Per saperne di più

Il prezzo di Shiba Inu (SHIB) scende del 5% mentre Voyager trasferisce 250 miliardi di gettoni su Coinbase

2 mins
Aggiornato da

Il prestatore di criptovalute fallito Voyager Digital ha trasferito quasi 6 milioni di dollari in Ethereum e token Shiba Inu su Coinbase. Il movimento di asset ha fatto crollare il prezzo di SHIB di circa il 5% nelle ultime 24 ore.

L’azienda detiene oltre un trilione di token Shiba Inu, sollevando preoccupazioni sull’impatto del dumping del token sugli scambi.

Voyager sta trasferendo diverse attività alle borse valori

Negli ultimi giorni, il dashboard di Arkham Intelligence mostra che Voyager ha effettuato diverse transazioni che coinvolgono asset digitali come Ethereum, Shiba Inu e USDC agli indirizzi di deposito di Coinbase. Le transazioni più recenti hanno comportato il trasferimento di 1.500 ETH e 250 miliardi di token SHIB a Coinbase.

Gli osservatori del mercato hanno suggerito che le transazioni indicavano che l’azienda in fallimento stava consolidando le attività nel suo indirizzo principale. Indicando che potrebbe vendere ulteriormente queste criptovalute.

Questa mossa ha seguito la scadenza delle finestre di 30 giorni, che consentono agli utenti di ritirare una parte dei loro beni prima che l’azienda liquidi il resto. BeInCrypto ha riferito che gli utenti del prestatore hanno ritirato oltre 250 milioni di dollari dalla piattaforma nel mese di luglio.

Voyager detiene 90 milioni di dollari di criptovalute

Con la scadenza della finestra di prelievo, Voyager è pronta per la fase successiva, che la vedrà liquidare le attività rimanenti in monete stabili. Tuttavia, si teme che questa liquidazione possa creare una pressione di vendita, soprattutto per criptovalute come Shiba Inu e ETH.

Voyager Assets
Voyager Crypto Holdings. Fonte: Arkham Intelligence

Secondo il cruscotto di Arkham Intelligence, il prestatore in bancarotta detiene criptovalute per un valore di 93,7 milioni di dollari. Una ripartizione delle attività ha mostrato che attualmente detiene 1,046 trilioni di token SHIB per un valore di oltre 11 milioni di dollari.

L’azienda detiene anche oltre 5k ETH, per un valore di oltre 10 milioni di dollari. Tra le altre criptovalute possedute dall’azienda ci sono il token nativo VGX, il Bitcoin e lo Shiba Inu.

Il rally dei prezzi di SHIB sta finendo?

Nel frattempo, il trasferimento di SHIB da parte di Voyager ha messo fine al rally del fine settimana della moneta meme. Nel corso dell’ultima settimana, Shiba Inu ha sovraperformato il mercato delle criptovalute in generale, aumentando il suo prezzo di oltre il 20%. Tuttavia, il valore dell’asset è sceso del 5% nelle ultime 24 ore, secondo i dati di BeInCrypto.

Shiba Inu Price
Prezzo di Shiba Inu. Fonte: BeInCrypto

L’asset digitale è in attesa del lancio della rete Shibarium layer-2, la cui rete di prova è stata adottata e utilizzata in modo massiccio dalla comunità.

I suoi sviluppatori hanno anche annunciato diverse nuove partnership volte a fornire maggiore utilità al token.

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

oluwapelumi-adejumo.png
Oluwapelumi Adejumo
Oluwapelumi ritiene che il Bitcoin e la tecnologia blockchain abbiano il potenziale per cambiare il mondo in meglio. È un avido lettore e ha iniziato a scrivere di criptovalute nel 2020.
Leggi la biografia completa