Per saperne di più

Come prelevare denaro dal bancomat Bitcoin: Una guida passo passo

10 mins
Aggiornato da Mary Basile

Se avete mai visto un bancomat Bitcoin, magari presso la vostra stazione di servizio, e vi siete chiesti come prelevare denaro da esso, non cercate oltre. Questa guida illustra passo dopo passo come prelevare denaro da un bancomat Bitcoin. Ecco tutto quello che c’è da sapere, dalle commissioni alla legalità, dalla quantità massima di prelievo ai vantaggi e agli svantaggi.

Come prelevare denaro da un ATM Bitcoin anonimo

In questa guida, utilizziamo gli sportelli bancomat Bitomat (ex Shitcoins.club) per dimostrare il processo di prelievo di BTC da un bancomat. Bitomat ha oltre 260 sedi in vari Paesi. Quindi, c’è l’imbarazzo della scelta in termini di disponibilità e convenienza. Secondo Coin ATM Radar, Bitomat ATM ha anche alcune delle più basse commissioni ATM rispetto ad altri piattaforma di scambio.

Gli ATM Bitomat sono anche più riservati rispetto alla media degli ATM Bitcoin e richiedono solo un minimo di KYC (know your customer) per determinati limiti di transazione e in conformità alle leggi locali. Ciò significa che non vi è alcun requisito KYC nei Paesi in cui è consentito.

Si consiglia inoltre di scegliere un asset diverso dal Bitcoin o dall’Ethereum se si vuole testare un ATM, ad esempio con una transazione di 20 euro, prima di utilizzarlo per una quantità maggiore. Questo perché il Bitcoin ha commissioni di transazione elevate e tempi di conferma lenti. Esempi di criptovalute con commissioni ridotte e tempi di conferma rapidi sono USDT su trc20, LTC, DASH, TRX, BTC ed ETH, che possono essere utilizzati per transazioni di importo elevato, soprattutto se si vende utilizzando il sito web dell’operatore da casa e si ritira il contante allo sportello automatico in un secondo momento. È possibile farlo utilizzando l’opzione disponibile sul sito.

1. Trovate un bancomat Bitcoin e cliccate su “Vendi criptovaluta”.

How to buy from Bitcoin ATM step 1

2. Raccogliere le ricevute stampate per scansionare il codice QR con il proprio portafoglio Bitcoin o criptovaluta.

How to buy from Bitcoin ATM step 2

3. Attendere la conferma. Quando la transazione è pronta sulla blockchain, scansionare il codice a barre presente sulla ricevuta.

How to buy from Bitcoin ATM step 3

4. Raccogliere i contanti e la ricevuta.

How to buy from Bitcoin ATM step 4

5. La ricevuta è utile nel caso in cui si debba contattare l’assistenza clienti.

How to buy from Bitcoin ATM step 5

6. È anche possibile vendere le proprie criptovalute sul sito web. In questo caso, seguite le istruzioni sul sito e portate il biglietto a un ATM Bitomat locale.

How to buy from Bitcoin ATM step 6

Come acquistare da un bancomat Bitcoin anonimo

1. Trovate un bancomat Bitomat e inseriteci dei contanti.

bitcoin atms + how to + withdraw step 1

2. Aprite l’applicazione del vostro portafoglio di criptovalute o Bitcoin.

bitcoin atms + how to + withdraw step 2

3. Scansionare il QR dell’indirizzo del portafoglio sul bancomat.

 step 3

4. Attendere la conferma sulla blockchain e ritirare il biglietto.

 step 4

Conservare il biglietto in caso di necessità di contattare il servizio clienti.

last step

Quali sono i tipi di bancomat Bitcoin?

Al 2024, esistono principalmente due tipi di bancomat Bitcoin. Bancomat unidirezionali e bidirezionali. Questi sono anche chiamati bancomat unidirezionali e bidirezionali.

Come suggerisce il nome, gli ATM unidirezionali o monodirezionali supportano l’acquisto o la vendita di Bitcoin, ma non entrambi. Gli ATM bidirezionali o bi-direzionali supportano sia l’acquisto che la vendita.

Sebbene l’interfaccia utente e il metodo di transazione di ciascun tipo di bancomat per Bitcoin varino leggermente, in genere tutti richiedono ai clienti di seguire una serie di passaggi per l’autenticazione (ad esempio, la scansione del documento d’identità o la verifica tramite SMS) e l’esecuzione dell’ordine. Nel caso di Bitomat.com, non c’è un conto o un SMS, ma è richiesta una scansione del documento d’identità, di solito tra i 1000 e i 15000 euro, a seconda della legge locale.

A seconda del produttore, dell’operatore e dell’ubicazione del bancomat, le funzionalità disponibili, le criptovalute supportate e le restrizioni alle transazioni possono variare notevolmente.

Come funzionano i bancomat Bitcoin?

I bancomat Bitcoin funzionano similmente ai bancomat standard. In un bancomat tradizionale, il chiosco collega l’utente al suo conto bancario. L’utente inserisce una carta di debito che contiene le informazioni sul proprio conto su una banda magnetica. Una volta effettuato il prelievo, il bancomat eroga il contante e comunica la transazione alla banca per aggiornare lo stato del conto.

Tuttavia, con i bancomat Bitcoin, il chiosco è semplicemente un intermediario tra l’utente e un piattaforma di scambio invece di una banca, e il suo portafoglio Bitcoin sostituisce la carta di debito o di credito. Quando si acquistano o vendono criptovalute presso questi tipi di bancomat, si compra e si vende con un piattaforma di scambio.

Durante questo processo, potete usare il vostro portafoglio di criptovalute invece di un conto bancario. Se non si dispone di un portafoglio, alcuni sportelli automatici generano un portafoglio cartaceo. Possono anche consentire la scansione di codici QR per rendere più agevole il processo di transazione.

Vantaggi e svantaggi dell’utilizzo degli sportelli bancomat Bitcoin

Ci sono molte considerazioni da fare prima di utilizzare un bancomat Bitcoin. Ad esempio, gli sportelli bancomat per criptovalute sono in genere caratterizzati da commissioni di transazione elevate. Secondo Coin ATM Radar, la commissione media per le transazioni in un’indagine su 39.000 sportelli automatici è compresa tra l’8% e il 15% o più.

Ciò è in contrasto con gli ATM tradizionali, che in genere applicano una commissione fissa. Tuttavia, con la crescita del mercato, probabilmente vedremo emergere commissioni più basse per il Bitcoin. I bancomat Bitcoin come Bitomat applicano una commissione media del 3-4%. Ci sono anche eventi di sconto in cui le commissioni scendono allo 0%. A quel punto, il prezzo è uguale a quello delle piattaforme di scambio o addirittura migliore.

Un altro esempio a cui gli utenti nativi di Bitcoin potrebbero tenere particolarmente è la privacy. Come accennato in precedenza, a causa delle normative di alcuni Paesi, potrebbe essere necessario effettuare il KYC quando si effettuano transazioni presso un ATM. D’altra parte, molti ATM di criptovalute offrono oggi una politica di KYC a livelli. Ciò significa che l’identificazione è richiesta solo per determinate quantità di transazioni. In definitiva, scegliete un ATM in base alle vostre esigenze personali.

ProVantaggi
Fornisce un punto di accesso alle criptovalute per i non bancarizzatiPuò richiedere un certo livello di KYC
Le transazioni sono completate quasi istantaneamenteCommissioni elevate rispetto ai piattaforma di scambio
Conveniente per le transazioni in contantiLimiti alle transazioni di grande quantità
Generalmente semplice da navigareDisponibilità limitata
Conveniente se non si vuole usare direttamente il piattaformadiscambioLe transazioni su ETH devono essere iniziate a casa e concluse presso gli ATM in un secondo momento a causa dei lunghi tempi di conferma.

Come posso trovare un ATM di Bitcoin vicino a me?

La disponibilità di ATM per criptovalute e Bitcoin è in costante aumento di anno in anno, con un numero di ATM disponibili nel 2024 superiore a quello degli anni precedenti. Siti come Coin ATM Radar rendono questo processo estremamente semplice. Questo sito consente di scegliere gli ATM in base alla posizione, alla criptovaluta e ai servizi offerti. Un altro metodo è quello di utilizzare GoogleMaps o Bitomat.com per sfogliare le 270 posizioni degli ATM di Bitcoin.

Quanto si può prelevare dagli ATM di Bitcoin?

La quantità di denaro che si può ricevere da un bancomat Bitcoin varia. La cosa più importante è che su questi limiti influiscono soprattutto le leggi locali in materia di antiriciclaggio (AML) e KYC.

Tuttavia, le società che gestiscono gli ATM si riservano il diritto di limitare ulteriormente i prelievi. Ad esempio, Bitomat fissa un limite di 1.000 euro in Spagna prima che venga richiesto il processo KYC. Questo non è del tutto negativo. Poiché gli utenti potrebbero potenzialmente essere vittime di qualche forma di estorsione, data la natura delle interazioni con gli ATM, i clienti possono trarre vantaggio da questi limiti stabiliti.

Ecco i limiti di anonimato dettagliati per i bancomat Bitcoin in ogni Paese. Dal momento che Bitomat.com è l’operatore più favorevole alla privacy, questi sono in qualche modo i limiti generali per ogni paese:

  • Turchia: Limite KYC di 185.000 TRY
  • Ucraina: Limite di transazione singola di 30.000 UAH
  • Polonia: Limite KYC di 15 transazioni, max 1000 EUR ciascuna
  • Bosnia: Limite KYC di 29.990 BAM
  • Perù: Limite KYC di 29.990 PEN
  • Bulgaria: limite KYC di 9.750 BGN
  • Romania: limite KYC di 10.000 RON
  • Slovacchia: limite KYC di 10.000 EUR, limite di transazione di 5.000 EUR
  • Spagna: Limite KYC di 1.000 EUR al giorno
  • Slovenia: Sempre KYC, limite di transazione di 4.990 EUR
  • Cipro: Limite KYC di 1.000 EUR
  • Cile: Limite KYC di 990 USD
  • Italia, Sudafrica, Grecia, Brasile, Macedonia: Sempre KYC
  • Croazia: La legge vieta la condivisione di informazioni dettagliate

I prelievi da ATM di Bitcoin sono legali?

Sì, è legale prelevare Bitcoin dai bancomat praticamente in tutto il mondo. Bolivia e Algeria hanno vietato del tutto l’uso della criptovaluta. Pertanto, è lecito supporre che l’uso dei bancomat di Bitcoin sia vietato in questi Paesi.

Quali sono le commissioni per i bancomat Bitcoin?

A differenza degli sportelli bancomat tradizionali, gli sportelli bancomat per Bitcoin applicano in genere commissioni basate su una percentuale dell’importo della transazione. Secondo Coin ATM Radar, queste commissioni si aggirano intorno all’8-15% o più. Tuttavia, alcuni ATM come Bitomat possono applicare commissioni di circa il 3-4%.

Qual è la quantità massima di prelievo da un ATM di Bitcoin?

La quantità massima di prelievo da un ATM di Bitcoin si basa su diversi fattori, includendo la valuta fiat locale, il tipo di criptovaluta in questione e l’adesione dell’ATM alle norme antiriciclaggio (AML) e di conoscenza del cliente (KYC).

La valuta Fiat e la liquidità della criptovaluta specifica giocano un ruolo fondamentale; le criptovalute più liquide e le valute fiat più forti spesso consentono limiti di prelievo più elevati. I requisiti AML e KYC dettano ulteriormente questi limiti, con processi di verifica dell’identità più rigorosi che consentono transazioni più consistenti.

In genere, senza un’ampia verifica KYC, i prelievi sono di poche centinaia di dollari al giorno, mentre gli utenti verificati potrebbero potenzialmente prelevare migliaia di dollari di criptovalute in valuta fiat.

Questi limiti sono stabiliti dagli operatori degli sportelli automatici e possono variare in modo significativo in base all’ubicazione della macchina e alle politiche dell’operatore. Ad esempio, quelli di Bitomat sono:

  • La verifica del cliente va da 0 o 1.000 euro a 15.000 euro al giorno.
  • Deposito in EUR, GBP, USD + valuta nativa di un determinato paese
  • Transazioni di acquisto/vendita per BTC, ETH, USDT (reti ETH e TRC20), USDC, LTC, TRX e DASH
  • Alcuni ATM consentono di scegliere se prelevare in EUR o in USD
  • 260 sedi in tre continenti, la maggior parte in Spagna, Polonia e Italia, e molte nell’Europa dell’Est.

Gli ATM di Bitcoin sono anonimi?

L’anonimato dei bancomat Bitcoin dipende da alcuni fattori. Molte giurisdizioni possono richiedere il KYC, la sorveglianza o che i fornitori conservino i dati personali per una determinata quantità di tempo.

Pertanto, in molti casi, gli ATM Bitcoin non sono anonimi. Tuttavia, alcuni impiegano una politica di KYC a livelli. Quindi, gli utenti devono fornire informazioni personali solo per le transazioni di dimensioni maggiori. In altre parole, è possibile acquistare Bitcoin in modo anonimo con transazioni di bassa entità.

Il materiale video del monitoraggio viene registrato per tutti, ma memorizzato solo per coloro che superano i limiti KYC. Se non si supera il limite, il materiale viene automaticamente rimosso in conformità all’articolo 5, paragrafo 1 del GDPR.

Cosa succede quando si vendono Bitcoin presso gli sportelli automatici?

Quando si vende Bitcoin presso un ATM, l’ordine viene trasmesso ad una piattaforma di scambio dove viene evaso. Un chiosco ATM è semplicemente un intermediario per le piattaforme di scambio dove gli ordini di acquisto e vendita vengono evasi. Ciò consente agli utenti di risparmiare enormi quantità di tempo e di lavoro rispetto alla necessità di utilizzare una piattaforma di scambio. Nel caso di alcuni operatori ATM, come Bitomat, i fondi non passano attraverso nessun piattaforma di scambio.

Rimanere cauti – come per qualsiasi transazione in BTC

È importante capire come prelevare dagli ATM di Bitcoin prima di utilizzarli. Questo vi farà risparmiare molto tempo e frustrazione in futuro. È anche meglio familiarizzare con essi ora, poiché probabilmente diventeranno una parte importante della nostra vita quotidiana in caso di adozione di massa della criptovaluta. Come per qualsiasi interazione con gli ecosistemi decentralizzati, la sicurezza è fondamentale. Assicuratevi di seguire attentamente le istruzioni passo-passo.

Domande frequenti

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Scopri la dichiarazione di non responsabilità

All the information contained on our website is published in good faith and for general information purposes only. Any action the reader takes upon the information found on our website is strictly at their own risk.

Screenshot-2024-06-20-at-13.54.48.png
Ryan Glenn è un giornalista, scrittore e autore motivato a educare il maggior numero possibile di persone sui benefici del web3 e delle criptovalute. Ha scritto "Il miglior libro per imparare le criptovalute" e gestisce una piattaforma educativa, web3school.us, dedicata a chiarire lo lo spazio delle criptovalute. Ryan ha costruito la piattaforma per facilitare il passaggio di individui tecnologicamente competenti e non verso le criptovalute, fornendo a tutti una comprensione di base dei...
Leggi la biografia completa