Per saperne di più

La città svizzera di Lugano abbraccia il futuro delle criptovalute: Bitcoin e Tether ora accettati per i pagamenti fiscali

3 mins
Aggiornato da Mary Basile

In breve

  • Lugano, Svizzera, accetta ora Bitcoin e Tether per il pagamento di tasse e imposte tramite Bitcoin Suisse.
  • Il piano B di Lugano con Tether mira a trasformare il sistema finanziario utilizzando la tecnologia Bitcoin.
  • All'inizio di quest'anno, il Banco do Brasil ha collaborato con Bitfy, permettendo ai residenti brasiliani di pagare le tasse utilizzando asset digitali.
  • promo


La città di Lugano, in Svizzera, è entrata coraggiosamente nel futuro della finanza adottando le valute digitali per le transazioni comunali. Questa iniziativa pionieristica, annunciata il 5 dicembre, consente alla città di accettare Bitcoin e Tether per il pagamento delle tasse e di altri oneri comunali. Questo sviluppo non è solo un salto tecnologico, ma una componente strategica del “Piano B” di Lugano. Questa iniziativa, in collaborazione con Tether, mira a sfruttare la tecnologia Bitcoin per rivoluzionare il sistema finanziario di Lugano.

Bitcoin e Tether approvati per i pagamenti fiscali

Alla base dell’iniziativa c’è la piattaforma svizzera di criptovalute Bitcoin Suisse, che svolge un ruolo fondamentale come partner tecnico, facilitando la perfetta integrazione dei pagamenti in criptovaluta. La comodità offerta da questo nuovo sistema è notevole. I residenti di Lugano possono ora saldare facilmente i loro obblighi fiscali e altri servizi scansionando il codice QR delle fatture svizzere. Questo processo consente di effettuare transazioni attraverso il portafoglio mobile preferito utilizzando la criptovaluta scelta. Armin Schmid, Chief Product Officer di Bitcoin Suisse, ha lodato questo sviluppo, dichiarando,
“È bello vedere che sempre più comuni svizzeri offrono pagamenti in criptovalute come opzione disponibile sia per i cittadini che per le aziende, integrando i metodi di pagamento tradizionali come gli sportelli postali e le piattaforme di e-banking”.
Lugano non è comunque estranea alla tecnologia blockchain. La città ha già integrato soluzioni blockchain in passato, includendo la catena Polygon nell’app MyLugano, il token di pagamento LVGA Points, il franco digitale di Lugano e l’infrastruttura blockchain 3Achain. L’approccio di Lugano rispecchia la crescente tendenza globale ad abbracciare gli asset digitali nelle transazioni dell’amministrazione.
Switzerland tops crypto ownership and usage in Europe. Source: Statista / Financial Mirror
La Svizzera è al primo posto in Europa per possesso e utilizzo di criptovalute. Fonte: Statista / Financial Mirror
Per saperne di più: Come ridurre le imposte sulle criptovalute: Una guida completa

Una tendenza in crescita di nuovi casi d’uso delle criptovalute

Similmente, il Banco do Brasil, la più antica banca brasiliana, ha annunciato un’alleanza con Bitfy nel febbraio 2023. L’alleanza ha permesso di effettuare pagamenti fiscali utilizzando asset digitali. Questa collaborazione ha rappresentato un importante passo avanti nell’adozione delle “nuove tecnologie finanziarie”. Offre una maggiore comodità agli utenti e amplia le opzioni per le autorità di riscossione delle imposte. Lucas Schoch, CEO di Bitfy, ha sottolineato all’epoca l’importanza di questo sviluppo:
“La nuova economia digitale è un catalizzatore per un futuro pieno di vantaggi. Questa alleanza permette di espandere l’uso e l’accesso all’ecosistema degli asset digitali con una portata nazionale”.
Nel complesso, l’adozione di valute digitali per le transazioni governative, come si è visto a Lugano e in Brasile, indica un cambiamento significativo. Sottolinea la crescente accettazione delle criptovalute come strumento legittimo e pratico nelle operazioni finanziarie quotidiane.

Dichiarazione di non responsabilità

In conformità alle linee guida del Trust Project, BeInCrypto si impegna a riportare notizie imparziali e trasparenti. Questo articolo mira a fornire informazioni accurate e tempestive. Tuttavia, si consiglia ai lettori di verificare i fatti in modo indipendente e di consultare un professionista prima di prendere qualsiasi decisione basata su questi contenuti. Questo articolo è stato inizialmente compilato da un’intelligenza artificiale avanzata, progettata per estrarre, analizzare e organizzare le informazioni da un’ampia gamma di fonti. Opera senza credenze personali, emozioni o nonobiettivi, fornendo contenuti incentrati sui dati. Per garantire la pertinenza, l’accuratezza e l’aderenza agli standard editoriali di BeInCrypto, un redattore umano ha meticolosamente rivisto, modificato e approvato l’articolo per la pubblicazione.

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

fe15b72da07ec62f99f310830f75499d?s=120&d=wp_user_avatar&r=g
Kyle è emigrato dalla costa orientale degli Stati Uniti al Sud-Est asiatico dopo essersi laureato nel 2010 presso l'Università East Stroudsburg della Pennsylvania. Seguendo le orme del nonno, Kyle ha iniziato ad acquistare azioni e metalli preziosi durante l'adolescenza. Questo ha scatenato il suo interesse per la conoscenza e la scrittura delle criptovalute. Ha iniziato come copywriter per Bitcoinist nel 2016 prima di assumere il ruolo di redattore presso BeInCrypto all'inizio del 2018.
Leggi la biografia completa