Per saperne di più

CryptoQuant rivela due metriche chiave per prevedere il futuro di Ethena USDe

2 mins
Aggiornato da Bary Rahma

In breve

  • L'USDe di Ethena mantiene il suo ancoraggio al dollaro attraverso la copertura delta, differenziandosi dagli stablecoin tradizionali.
  • Julio Moreno sottolinea l'importanza di monitorare le dimensioni del fondo di riserva e il tasso di mantenimento a causa dei rischi di finanziamento.
  • Una gestione efficace di queste metriche è fondamentale per evitare il collasso sperimentato dall'UST Terra.
  • promo


L’USDe di Ethena, un protocollo di dollari sintetici su Ethereum, ha rapidamente guadagnato terreno con un market cap superiore ai 2 miliardi di dollari.

A differenza degli stablecoin tradizionali, USDe non è supportato da dollari fisici o iper-collateralizzato con criptovalute. Al contrario, mantiene il suo ancoraggio al dollaro attraverso una sofisticata strategia di delta hedging del collaterale in criptovalute.

L’USDe di Ethena è condannato? 2 parametri chiave da tenere d’occhio

Julio Moreno, responsabile della ricerca di CryptoQuant, ha sottolineato la strategia innovativa ma rischiosa alla base di USDe. Coprendo l’esposizione alle criptovalute spot con posizioni corte in contrattiatermine, USDe genera rendimento in condizioni di mercato “normali”. Tuttavia, questo approccio la espone a rischi unici, in particolare al rischio di finanziamento.

Il rischio di finanziamento diventa critico in mercati estremamente volatili in cui si verificano tassi di finanziamento negativi. Ciò significa che i detentori di USDe potrebbero trovarsi di fronte a scenari in cui Ethena deve coprire pagamenti sostanziali per mantenere queste posizioni.

In un rapporto esclusivo riportato da BeInCrypto, Moreno ha delineato due parametri essenziali per gli investitori: la dimensione del fondo di riserva rispetto al capitale di mercato di USDe e il tasso di mantenimento, ossia la parte di rendimento generato reinvestita nel fondo di riserva.

“I pagamenti dei fondi diventano più consistenti con l’aumento della capitalizzazione di mercato dell’USDe (poiché anche le posizioni corte aumentano). Per gestire in modo sicuro l’evento straordinario di tassi di finanziamento fortemente negativi in presenza di capitalizzazioni di mercato maggiori di 5, 7,5 o 10 miliardi di dollari, il fondo di riserva dovrebbe aumentare rispettivamente a circa 40, 60 e 80 milioni di dollari”, ha scritto Moreno.

Per minimizzare il rischio, Moreno ha anche suggerito che l’USDe deve mantenere un tasso di mantenimento superiore al 20%, che è fondamentale per rafforzare adeguatamente il fondo di riserva. Moreno ha sottolineato che queste misure sono necessarie affinché l’USDe eviti le insidie che hanno portato al collasso degli UST di Terra.

Per saperne di più: Cos’è il protocollo Ethena e il suo dollaro sintetico USDe?

La capacità di adattare rapidamente i fondi di riserva e di mantenere i tassi in risposta alle dinamiche del mercato sarà decisiva per la sostenibilità di USDe come stablecoin. Tuttavia, gli investitori devono continuare a monitorare il fondo di riserva e a mantenere i tassi per evitare rischi.

Top piattaforme di crypto in Italia | Maggio 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

Frame-1934.png
Bary Rahman, giornalista di talento, si è laureata in giornalismo alla New York University. Esperta di SEO, ha lavorato con la CNN, mettendo in mostra le sue capacità investigative e di narrazione. Oltre ai suoi successi giornalistici, Bary ha contribuito con la sua esperienza come scrittrice di contenuti per Binance, creando articoli approfonditi sul dinamico settore delle criptovalute. La sua fusione unica di giornalismo e SEO la rende una figura versatile e molto rispettata nel settore.
Leggi la biografia completa