Per saperne di più

La piattaforma di scambio decentralizzata Velocore subisce un attacco da 10 milioni di dollari: Riportato

2 mins
Aggiornato da Daria Krasnova

In breve

  • Velocore DEX sulle blockchain zkSync e Linea è stato violato, perdendo circa 10 milioni di dollari; gli hacker hanno trasferito 700 ETH alla mainnet di Ethereum.
  • Secondo i documenti di Velocore, i suoi titoli di sicurezza sono stati superati da Zokyo, Hacken e Scalebit; la blockchain Linea è rimasta in pausa per un'ora.
  • Velocore sta lavorando con i CEX per congelare gli asset; gli insiemi stabili non sono stati toccati; sono previste negoziazioni sul blockchain e post-mortem.
  • promo


Velocore, una piattaforma di scambio decentralizzata (DEX) sulle blockchain zkSync e Linea, è stata sfruttata, causando una perdita di circa 10 milioni di dollari.

Questo incidente è stato inizialmente segnalato da “Officer’s Notes”, un ricercatore e scrittore di minacce. Evidenzia le persistenti vulnerabilità del settore crittografico.

Velocore indaga sull’attacco

Velocore ha riportato che gli hacker hanno preso di mira i token del suo fornitore di liquidità. Questi sono parte integrante delle operazioni della piattaforma di scambio. In seguito alla violazione, gli hacker hanno già trasferito oltre 700 ETH attraverso le catene alla mainnet di Ethereum.

Secondo i documenti di Velocore, la piattaforma di scambio aveva superato i controlli di sicurezza condotti da Zokyo, Hacken e Scalebit. Nonostante ciò, gli hacker sono riusciti a sfruttare la piattaforma di scambio decentralizzata.

Contemporaneamente, la Linea Blockchain ha subito un arresto temporaneo della produzione di blocchi durante l’hack. Questa pausa è durata circa un’ora prima che le normali operazioni riprendessero. Le ragioni di questa interruzione non sono ancora chiare.

Per saperne di più: Titoli dei progetti crittografici: Guida al rilevamento precoce delle minacce

Transazioni di Velocore Exploiters su Ethereum Mainnet. Fonte: Etherscan

Fortunatamente, gli insiemi stabili di Velocore non sono stati colpiti, consentendo il prelievo di fondi da queste riserve. Il team sta collaborando con esperti del titolo e ha contattato le piattaforme di scambio centralizzate (CEX) per congelare gli asset rubati, con l’obiettivo di mitigare ulteriori danni.

“Abbiamo identificato il meccanismo di exploit e stiamo impostando un processo di negoziazione sul blockchain. È in preparazione un articolo post-mortem. Stiamo rintracciando l’exploit grazie agli indizi lasciati. Presto ulteriori aggiornamenti. Velocore sulla mainnet di Telos non è stato colpito e stiamo collaborando con la fondazione mentre le funzionalità sono congelate. In futuro forniremo indicazioni su come prelevare in sicurezza tutti i fondi”, ha aggiornato Velocore.

I membri della comunità che hanno perso i fondi chiedono un rimborso a Velocore. Tuttavia, il progetto non ha ancora discusso i piani di risarcimento e di rimborso.

Questo incidente fa parte di una tendenza più ampia. Solo pochi giorni prima, DMM Bitcoin, un’azienda di scambio di criptovalute giapponese, ha riportato una perdita impressionante di 305 milioni di dollari a causa di una violazione dei titoli. Queste violazioni successive sottolineano le continue sfide del settore in termini di titoli. Finora, nel 2024, escludendo l’incidente di DMM Bitcoin, il settore ha perso oltre 473,22 milioni di dollari a causa di vari exploit.

In particolare, il settore delle criptovalute ha perso oltre 52 milioni di dollari a causa di 21 incidenti distinti nel maggio 2024.

Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

frame-2264-1.png
Harsh Notariya è un giornalista di BeInCrypto, che scrive di vari argomenti, includendo le reti decentralizzate di infrastrutture fisiche (DePIN), la tokenizzazione, gli airdrop di criptovalute, la finanza decentralizzata (DeFi), i memecoin e le altcoin. Prima di entrare in BeInCrypto, è stato consulente della comunità presso Totality Corp, specializzandosi nel metaverso e nei token non fungibili (NFT). Inoltre, Harsh è stato scrittore e ricercatore di contenuti sulla blockchain presso...
Leggi la biografia completa