Per saperne di più

La National Crime Agency britannica apre ruoli per gli investigatori di criptovalute in un contesto di inasprimento della regolamentazione

2 mins
Aggiornato da

La National Crime Agency (NCA) del Regno Unito ha aperto ruoli senior per investigatori di criptovalute in seguito all’aumento dei crimini legati alle criptovalute nel Regno Unito. Le posizioni si allineano al tentativo del Regno Unito di regolamentare meglio il mercato delle criptovalute.

Ad agosto, l’NCA cercherà di occupare il ruolo di Digital Assets Disclosure Officer all’interno del Complex Financial Crime Team (CFCT).

Più ruoli aperti per affrontare il crimine di criptovaluta nel Regno Unito

L’NCA ha aperto una posizione di Digital Assets Disclosure Officer in più sedi e il termine ultimo per le candidature è il 21 agosto 2023.

Secondo quanto riferito, il team di sorveglianza del CFCT che si occupa di indagini sulla finanza illecita ha gestito una task force con la polizia.

L’agenzia menziona che il ruolo rientra nella squadra Digital Assets (DAT) di recente formazione. Il DAT indagherà sui crimini legati alla Blockchain in conformità con il Criminal Procedure and Investigations Act del 1996 (CPIA).

Per saperne di più sui pro e i contro della regolamentazione delle criptovalute, consultate il nostro articolo qui: Regolamentazione delle criptovalute: Quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

“Si tratta di indagini su attività criminali all’interno di arene virtuali, frodi su criptovalute e beni virtuali ad alto danno e reati di riciclaggio di denaro perpetrati da importanti gruppi di criminalità organizzata e attori statali”, si legge nell’annuncio dell’agenzia.

Oltre al ruolo di cui sopra, l’NCA ha pubblicato sul sito web altre due posizioni per le quali è possibile presentare domanda fino a oggi, 7 agosto.

L’NCA ha aperto due posizioni per un Digital Assets Cryptocurrency Financial Investigations Manager e un posto per un Digital Assets Senior Investigator. Ciascun ruolo si concentra specificamente su indagini complesse che coinvolgono criptovalute e beni digitali.

All’orizzonte una regolamentazione più severa sulle criptovalute

Queste posizioni arrivano in un momento in cui il Regno Unito sta diventando più severo nella regolamentazione delle criptovalute. Ciò fa seguito all’attuazione del MiCA da parte della vicina Unione Europea, che prevede regole più chiare per le criptovalute nel 2024. Le recenti sentenze dei tribunali contro i truffatori di criptovalute e le richieste pubbliche di regolamentazione evidenziano l’urgenza di ricoprire ruoli di investigatori di alto livello.

In precedenza, in un recente rapporto, la commissione della Camera dei Comuni del Regno Unito ha paragonato il trading e gli investimenti in asset crittografici non garantiti al gioco d’azzardo.

Il mese scorso, il Ministero del Tesoro ha espresso il proprio disaccordo con la proposta.

Il primo ministro britannico Rishi Sunak ha dichiarato di voler far diventare il Regno Unito un hub globale per le criptovalute. Un recente sondaggio ha inoltre rivelato che il 91% degli intervistati britannici conosce le criptovalute.

Detto questo, il settore delle criptovalute nel Regno Unito ha registrato una crescita esponenziale. Secondo un rapporto del 2021, il Paese ha guidato la crescita globale del settore nel corso dell’anno. La crescita è stata del 450%, superando Paesi come gli Stati Uniti e il Giappone.

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

wpua-150x150.png
Shraddha è una giornalista indiana che si è occupata di notizie economiche e finanziarie prima di tuffarsi nel settore delle criptovalute. Appassionata di investimenti, ha anche un forte interesse a capire le criptovalute dal punto di vista della finanza personale.
Leggi la biografia completa