Per saperne di più

L’accademia britannica sperimenta un set di strumenti di intelligenza artificiale da 2 milioni di sterline, ma il pubblico resta scettico

3 mins
Aggiornato da Kyle Baird

In breve

  • L'Oak National Academy utilizzerà i fondi dell'amministrazione per sfruttare l'intelligenza artificiale per ridurre il carico di lavoro degli insegnanti e migliorare l'apprendimento degli studenti.
  • L'investimento del governo britannico nell'IA per l'istruzione ha suscitato dibattiti sulla trasparenza e sullo sviluppo di questa tecnologia all'interno dell'industria esistente.
  • La visione a lungo termine dell'amministrazione è quella di integrare un assistente AI in ogni classe, consentendo agli insegnanti di concentrarsi maggiormente sull'insegnamento.
  • promo


Il governo britannico ha annunciato un investimento di 2 milioni di sterline (2,4 milioni di dollari) in tecnologie di intelligenza artificiale (AI) per le classi. L’Oak National Academy, una risorsa online per le classi, utilizzerà questo finanziamento per migliorare le tecnologie educative.

L’iniziativa mira a ridurre il carico di lavoro degli insegnanti e a migliorare l’esperienza di apprendimento complessiva degli studenti.

L’intelligenza artificiale può essere una preziosa risorsa per le classi?

Il Primo Ministro Rishi Sunak, che ha rivelato l’investimento, ha lodato il potenziale dell’IA nel rivoluzionare il sistema educativo. Ha dichiarato,

“L’IA ha un potenziale straordinario per riformare in meglio il nostro sistema educativo, con un valore considerevole sia per gli insegnanti che per gli studenti”.

Ha inoltre pubblicizzato gli sforzi dell’Oak National Academy di sfruttare l’IA per ridurre il carico di lavoro degli insegnanti, a dimostrazione dei vantaggi trasformativi di questa tecnologia.

Aree in cui l’IA potrebbe ridurre il carico di lavoro degli insegnanti. Fonte: McKinsey & Company: McKinsey & Company

Tuttavia, questo investimento ha suscitato un dibattito sulla sua trasparenza e giustificazione. Geoff Barton, segretario generale dell’Association of School and College Leaders, ha messo in discussione l’approccio dell’amministrazione, chiedendo,

“Come verrà speso questo denaro? E quali sforzi ha fatto il governo per sviluppare questa tecnologia attraverso l’industria tecnologica dell’istruzione esistente nel Regno Unito?”.

L’investimento del governo nell’intelligenza artificiale segue un progetto pilota di successo che ha testato gli strumenti e misurato la loro capacità di ridurre il carico di lavoro degli insegnanti. La visione a lungo termine è quella di aprire la strada a un assistente AI personalizzato in ogni classe, una prospettiva che il Segretario all’Istruzione Gillian Keegan sostiene. Ha espresso fiducia nel fatto che i vantaggi dell’IA consentiranno agli insegnanti di concentrarsi maggiormente sull’insegnamento e sul sostegno agli alunni.

Per saperne di più: L’IA sostituirà gli esseri umani?

Gli esseri umani rischiano di “perdere il controllo” sull’IA?

Nel contesto della regolamentazione dell’IA, il Primo Ministro Sunak ha invitato alla cautela. Parlando alla Royal Society di Londra, ha sottolineato la necessità di comprendere a fondo la tecnologia prima di implementare le leggi.

Ha avvisato del potenziale usoimproprio dell’IA in settori quali gli attacchi informatici e la disinformazione, affermando che,

“Nei casi più estremi, l’umanità potrebbe perdere completamente il controllo dell’IA”.

Mentre il Regno Unito si prepara a ospitare un summit globale sull’IA a Bletchley Park, la nazione sta camminando su una linea delicata. Sta cercando di sfruttare il potenziale dell’IA per migliorare l’equilibrio tra lavoro e vita privata e l’istruzione, lavorando al contempo su una regolamentazione efficace per prevenire l’usoimproprio.

L’investimento nell’IA per le aule scolastiche è una chiara indicazione dell’impegno dell’amministrazione nell’integrare la tecnologia nell’istruzione e nel contempo affrontare i timori di un’eccessiva regolamentazione.

Dichiarazione di non responsabilità

In conformità alle linee guida del Trust Project, BeInCrypto si impegna a riportare notizie imparziali e trasparenti. Questo articolo mira a fornire informazioni accurate e tempestive. Tuttavia, si consiglia ai lettori di verificare i fatti in modo indipendente e di consultare un professionista prima di prendere qualsiasi decisione basata su questi contenuti.
Questo articolo è stato inizialmente compilato da un’intelligenza artificiale avanzata, progettata per estrarre, analizzare e organizzare le informazioni da un’ampia gamma di fonti. Opera senza credenze personali, emozioni o nonobiettivi, fornendo contenuti incentrati sui dati. Per garantire la pertinenza, l’accuratezza e l’aderenza agli standard editoriali di BeInCrypto, un redattore umano ha meticolosamente rivisto, modificato e approvato l’articolo per la pubblicazione.

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

3465162ad535e0eb02dcc2f5e8942677.jpeg
Il team di BeInCrypto comprende un gruppo eterogeneo di giornalisti esperti, analisti e appassionati di criptovalute che si dedicano a fornire le ultime notizie, approfondimenti e analisi sul mercato delle criptovalute. La nostra missione è fornire informazioni accurate, imparziali e tempestive al nostro pubblico globale, mettendolo in grado di prendere decisioni informate nel panorama delle criptovalute in continua evoluzione.
Leggi la biografia completa