Per saperne di più

L’UE guida l’innovazione con l’integrazione di blockchain e intelligenza artificiale

2 mins
Aggiornato da Mary Basile

In breve

  • Un rapporto della Direzione generale per le reti di comunicazione, i contenuti e la tecnologia delinea le tendenze della blockchain nell'UE.
  • La blockchain garantisce l'archiviazione sicura dei dati AI nel settore sanitario, finanziario e in altri settori, migliorando la fiducia e la conformità.
  • La convergenza di blockchain e IA supporta le reti di IA decentralizzate, semplificando le operazioni e stimolando la crescita della DeFi.
  • promo


L’Unione Europea (UE) sta vivendo una rivoluzione tecnologica guidata dalla convergenza di blockchain e intelligenza artificiale (AI).

Un recente rapporto pubblicato dalla Direzione generale per le reti di comunicazione, i contenuti e la tecnologia fa luce sulle tendenze future e sulle azioni politiche per la blockchain in Europa.

Sinergia tra blockchain e intelligenza artificiale

Il rapporto dell’European Union Blockchain Observatory and Forum (EUBOF) evidenzia l’archiviazione sicura dei dati sensibili dell’IA su blockchain, in particolare nel settore sanitario e finanziario. La natura a prova di manomissione della blockchain garantisce l’integrità e la privacy dei dati, fondamentali per la gestione delle informazioni sensibili. Questa capacità aumenta la fiducia e garantisce la conformità alle normative sulla protezione dei dati, rendendo la blockchain una tecnologia essenziale nella gestione dei dati.

La convergenza di blockchain e IA favorisce la creazione di reti di IA decentralizzate. Queste reti distribuiscono modelli e dati di intelligenza artificiale attraverso un sistema di registro decentralizzato, riducendo il rischio di monopoli dei dati. Il rapporto EUBOF sottolinea che le reti di intelligenza artificiale decentralizzate migliorano le applicazioni del settore fornendo un quadro più sicuro e trasparente per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale.

L’integrazione dell’intelligenza artificiale con la blockchain può semplificare le operazioni, ridurre i costi e ridurre al minimo l’errore umano nell’esecuzione dei contratti. Il rapporto rileva anche la continua crescita dell’ecosistema della finanza decentralizzata (DeFi). L’EUBOF anticipa nuovi protocolli DeFi e applicazioni emergenti guidate dall’interoperabilità, dalla sostenibilità e dall’efficienza energetica.

Per saperne di più: Le migliori piattaforme di scambiare criptovalute in Europa

“Il prezioso lavoro dell’Osservatorio, compresi i suoi documenti tematici e i workshop, rimarrà una risorsa essenziale per le parti interessate, il mondo accademico e i responsabili politici che esplorano i futuri progressi nella tecnologia blockchain”, ha affermato Pierre Marro, Senior Policy Officer presso la Direzione generale per le reti di comunicazione, i contenuti e la tecnologia.

Inoltre, l’EUBOF ha formulato diverse raccomandazioni per rafforzare l’impegno dell’Europa nei confronti delle nuove tecnologie. Sostiene che l’UE agisca come polo globale di conoscenze e rafforzi le collaborazioni con le varie parti interessate.

La convergenza della blockchain e dell’IA rappresenta un’opportunità significativa per l’UE di guidare l’innovazione futura. Costruendo un ambiente sicuro e collaborativo, l’Europa può sfruttare queste tecnologie per migliorare vari settori. L’approccio proattivo dell’UE la posiziona come leader nei progressi tecnologici, garantendo la crescita economica e un vantaggio competitivo a livello mondiale. I continui investimenti in ricerca, sviluppo e definizione delle politiche sbloccheranno nuove potenzialità, creando un ecosistema che supporta l’innovazione e la sostenibilità.

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

da475f486647738b39c0c88a3e7d115d.jpg
Dopo aver svolto un tirocinio presso un'azienda nazionale di media blockchain mentre era iscritto all'università in relazioni internazionali, ha lavorato come stagista presso due aziende straniere di scambio di criptovalute. Attualmente, come giornalista, si concentra sul mercato giapponese degli asset crittografici, con analisi sia tecniche che fondamentali. Scambia asset crittografici dal 2021 e si interessa di questioni economiche e sociali.
Leggi la biografia completa