Per saperne di più

Solana punisce i validatori di rete per gli attacchi sandwich contro i trader

2 mins
Aggiornato da Daria Krasnova

In breve

  • I validatori di Solana sono stati espulsi dal suo programma di delegazione, citando attacchi di sandwich ai suoi utenti retail.
  • Alcuni validatori hanno sfruttato gli attacchi per assicurarsi prezzi migliori a spese dei trader al dettaglio.
  • Le azioni di contrasto proseguono con la rimozione degli operatori coinvolti nelle mempool che consentono gli attacchi sandwich.
  • promo


La Fondazione Solana ha rimosso diversi operatori di validatori dal suo gruppo di delegazione di rete, citando il loro coinvolgimento in attacchi sandwich contro gli utenti.

Secondo quanto riportato, i cattivi attori hanno aggiunto delle modifiche ai loro validatori per consentire il sandwiching su Solana.

Validatori espulsi dal programma di delega per aver attaccato utenti al dettaglio

La rete Solana ha espulso diversi validatori dal programma di delega dell’ecosistema come punizione per aver violato le migliori pratiche della Fondazione. Secondo quanto riportato, i cattivi attori hanno aggiunto delle modalità che hanno permesso di attaccare i propri utenti al dettaglio.

Un “attacco sandwich” è una forma dannosa di attacco al Valore Massimo Estraibile in cui i trader al dettaglio ricevono costantemente i peggiori prezzi possibili, mentre i cattivi attori estraggono tutti i profitti per se stessi. Il MEV pone sfide significative per la blockchain, incidendo sul titolo delle transazioni, sull’efficienza e sull’equità. Può anche minacciare il titolo della rete incentivando i minatori o i validatori a impegnarsi in attacchi di doppia spesa o nella censura delle transazioni.

“Le decisioni in materia sono definitive. Le azioni di applicazione sono in corso quando individuiamo operatori che partecipano a mempool che consentono attacchi sandwich”, ha sottolineato Tim Garcia, responsabile delle relazioni con i validatori di Solana.

A maggio, i guadagni dei validatori di Solana derivanti da MEV hanno superato quelli della blockchain Ethereum. Le entrate di MEV sono cresciute rapidamente dalla metà di marzo, accelerando di recente a livelli record.

Per saperne di più: Cos’è il Valore Massimo Estraibile (MEV)? Tutto quello che c’è da sapere

In un post successivo su X, Mert Mumtaz, cofondatore del fornitore di Solana RPC Helius, ha discusso le implicazioni dell’espulsione. Secondo il post, questa azione garantisce che la fondazione non deleghi a validatori malintenzionati che conducono attacchi sandwich agli utenti retail.

In particolare, questi operatori saranno ancora in grado di svolgere le loro attività sulla rete, poiché Solana è una blockchain senza permessi. Tuttavia, non godranno dei loro soliti privilegi: il programma di delegazione della Fondazione Solana mira a sostenere i validatori delegando loro i token SOL, consentendo di operare senza detenere una quantità sostanziale di token. I validatori vengono selezionati in base ai meriti di rendimento.

“La cosa più importante è che questi operatori possono ancora fare quello che vogliono; è una rete senza permessi, solo che non sarà sovvenzionata dalla Fondazione”, ha sottolineato Mumtaz su .

Per saperne di più: Come acquistare Solana (SOL) e tutto quello che c’è da sapere

Questa decisione non è piaciuta ai membri della comunità. Ha risvegliato l’argomento della centralizzazione della blockchain di SOL. Questa discussione si ripropone sempre ogni volta che la rete si chiude per un motivo o per l’altro.

“Il vero problema di scalabilità di Solana è cercare di non rivelare quanto sia centralizzata, cercando al contempo di proteggere la rete da attacchi malevoli”, ha osservato Mike Three in un post su X.

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

lockridge-okoth.png
Lockridge ha abbandonato la carriera in biologia molecolare e cellulare per dedicarsi alla passione per le criptovalute e la blockchain. In qualità di analista tecnico, giornalista di criptovalute e riportatore di blockchain, è molto vivo nel caos del mercato, includendo variazioni di prezzo, cambiamenti normativi e pietre miliari del settore. Scopri gli ultimi sviluppi del settore con me qui a BeInCrypto, dove ti liberiamo dalle mani, dalle tasche e dalle menti di un sistema monetario di...
Leggi la biografia completa