Per saperne di più

La SEC rinvia la decisione sull’ETF Bitcoin di ARK 21Shares al 2024

2 mins
Aggiornato da

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha dichiarato di aver rinviato al nuovo anno la decisione di approvare il fondo negoziato in borsa (ETF) di Bitcoin di Ark 21 Shares, prorogando al massimo la scadenza.

Ark Invest e 21 Shares hanno unito le forze per richiedere l’ETF Ark 21Shares Bitcoin, sostenendo insistentemente la sua approvazione per oltre due anni.

La SEC ritarda la decisione sull’ETF Ark21Shares Bitcoin fino alla scadenza finale

In un recente deposito in tribunale, la SEC ha illustrato la sua decisione di rinviare al 10 gennaio 2024 l’approvazione della domanda di ETF Bitcoin spot di Ark Invest e 21Shares sul Cboe BZX Exchange.

La proposta di modifica delle regole era stata resa disponibile per i commenti il 15 maggio. La SEC ha utilizzato il periodo di proroga di 180 giorni, che scade l’11 novembre.

Tuttavia, la SEC ha diritto a un’ulteriore proroga di 60 giorni, che la porterebbe fino al nuovo anno. La SEC ha deciso di avvalersi di questa possibilità in anticipo, facendo l’annuncio oggi.

“La Commissione, ai sensi della Sezione 19(b)(2) della Legge, designa il 10 gennaio 2024 come data entro la quale approvare o disapprovare la proposta di modifica della regola, come modificata dall’emendamento n. 3”.

Se la norma proposta verrà modificata, consentirà la quotazione in borsa dei prodotti ETF Bitcoin.

Lo stesso giorno, il deputato Tom Emmer, capogruppo di maggioranza della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, si è unito al deputato Ritchie Torres per inviare una lettera che sollecita il presidente della SEC Gary Gensler ad approvare un ETF sul Bitcoin:

“Scriviamo per garantire che la Securities and Exchange Commission (SEC) non continui a discriminare i prodotti negoziati in borsa (ETP) di Bitcoin. La SEC ha la responsabilità di assicurarsi che vengano messi a disposizione degli investitori prodotti conformi agli standard di protezione degli investitori”.

Il prezzo del Bitcoin non ha subito variazioni significative dopo l’annuncio della SEC. Nelle ultime 24 ore è sceso di circa l’1%.

Al momento della pubblicazione, il prezzo del Bitcoin è di 26.182 dollari.

Bitcoin Price Chart 1 Month. Source: BeInCrypto
Grafico del prezzo del Bitcoin a 1 mese. Fonte: BeInCrypto

La SEC sotto pressione per la decisione sull’ETF sul Bitcoin

Il 7 agosto la SEC ha avuto sette giorni di tempo per approvare, negare o chiedere più tempo per l’ETF sul Bitcoin di Ark Invest. Le due società si erano inizialmente rivolte alla SEC per ottenere l’approvazione nel 2021.

Cathie Wood, CEO di Ark Invest, ha recentemente espresso il suo parere sulla decisione in corso. Ha previsto che la SEC sceglierà di approvare più richieste di ETF contemporaneamente:

“Poiché la maggior parte di queste saranno essenzialmente uguali, si tratterà di marketing, comunicazione, messaggio”.

Nel frattempo, le cronache hanno dato ampio spazio ai continui ritardi della SEC nel decidere sugli altri richiedenti.

Il 31 agosto, in sette documenti separati, la SEC ha dichiarato di aver bisogno di più tempo per esaminare la proposta di modifica delle regole.

Tra i sette richiedenti figura il più grande gestore patrimoniale del mondo, BlackRock. Inoltre, sono interessati VanEck, WiseOrigin, Invesco Galaxy, WisdomTree, Bitwise e Valkyrie Digital Assets.

Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

ciaran-lyons-avatar.png
Ciaran è un giornalista specializzato in criptovalute con sede a Sydney, in Australia. Gli piace particolarmente scrivere sugli sviluppi del CBDC e sulle implementazioni pratiche delle criptovalute in scenari reali. È anche apparso sulle principali reti televisive australiane includendo Channel Ten, Channel Nine e SBS TV. Prima di entrare nel mondo delle criptovalute, Ciaran ha lavorato come presentatore presso l'emittente radiofonica nazionale Triple J.
Leggi la biografia completa