Per saperne di più

Questa nuova narrativa su Ethereum vede il suo primo token salire del 12.500%.

2 mins
Aggiornato da Ryan James

In breve

  • Il token PANDORA di Pandora, il primo importante token ERC-404, ha registrato un'impennata del 12.500% superando i 29.000 dollari dal suo lancio all'inizio di febbraio.
  • Lo standard ERC-404, ancora sperimentale, costruisce interi NFT da token ERC-20 più piccoli, contrariamente all'attuale frazionamento.
  • Nonostante il suo successo, lo standard ERC-404 è stato oggetto di critiche, riguardo all'impatto della misconfigurazione dei protocolli di prestito.
  • promo


Questa settimana, il primo token conforme allo standard ERC-404 è salito del 12.500%. Il token combina la fungibilità dei token ERC-20 con le qualità distintive dei rari NFT per inaugurare una nuova era della tokenizzazione.

Il token PANDORA di Pandora è salito a 29.517,61 dollari dal suo lancio all’inizio del mese.

I token Pandora annunciano l’era degli NFT liquidi

I token Pandora sono frazionatamente legati a un intero NFT. I token stessi sono negoziabili e liquidi su piattaformadiscambi decentralizzati (DEX) come un normale token ERC-20. Le frazioni rendono l’intero NFT liquido come una normale coppia di scambi DEX.

Pandora erc-404 NFT tokenization
Grafico di prezzo a quattro ore di PANDORA | Fonte: Dexscreener

Ad esempio, i 10.000 token ERC-404 di Pandora sono collegati a 10.000 NFT a scatola colorata con diversi livelli di rarità. Quando qualcuno acquista un token ERC-404 di Pandora, il progetto conia una scatola casuale legata a quel token.

Quando si vende il token, Pandora brucia il relativo NFT. Gli NFT stessi possono essere scambiati sui mercati NFT.

Per saperne di più: ERC721 – I token non fungibili spiegati

Binance ha recentemente annunciato il supporto di ERC-404 nel suo portafoglio Web3, mentre un altro mercato, chiamato Inscribe, ha confermato l’adozione. Il lancio di mercati per alternative ERC-721 come BRC-20, Bitcoin NFT chiamati Ordinals e iscrizioni EVM da parte di piattaformadiscambio come Bybit e OKX potrebbe presto prendere in considerazione ERC-404.

L’approccio innovativo di ERC-404 alla frazionalizzazione

Lo standard ERC-404, sviluppato dalle entità pseudonime “ctrl” e “Acme”, è ‘EIP’ solo di nome. È ancora sperimentale e non ha superato il processo formale di valutazione delle proposte di miglioramento di Ethereum. Tuttavia, la sua idea chiave di costruire NFT da frazioni è l’opposto di come funziona oggi la frazionalizzazione degli NFT.

L’avvento della tokenizzazione degli asset reali ha generato aziende specializzate nella creazione di liquidità attraverso il frazionamento dei token RWA. Questo processo, sostengono, dà origine a modelli frazionari che accolgono gli investitori che non possono permettersi asset di valore elevato.

ERC404, tuttavia, capovolge questo processo. Costruisce interi token ERC-721 da token ERC-20 più piccoli.

I proprietari dei token ERC-20 possono guadagnare fornendo liquidità sulle piattaforme decentralizzate. Questo è l’opposto di molti progetti NFT di oggi, il cui obiettivo è quello di coniugare NFT di alto valore per ottenere grandi profitti una tantum.

Per saperne di più: Qual è l’impatto della tokenizzazione di Real World Asset (RWA)?

Lo standard ERC-404 ha suscitato critiche. Uno sviluppatore chiamato “quit” ha dichiarato su X che gli insiemi di prestiti potrebbero non essere pronti per il token. Ha affermato che un protocollo non configurato per gestire lo standard potrebbe consentire a un utente di ritirare il NFT di alto valore, non le frazioni fungibili.

“Il nostro depositante di NFT è contrassegnato come proprietario di un NFT con ID token 38916. Il nostro depositante di token è contrassegnato come proprietario di 1*10^18 token ERC20… Preleviamo alcuni di questi token… Pandora lo interpreta come un trasferimento ERC721, e quindi il nostro depositante di token è in grado di rubare il NFT dal nostro depositante di NFT”, ha detto Quit.

BeInCrypto ha contattato Pandora per un commento, ma non ha ancora ricevuto risposta.

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

482684f67f7c6a6c68bb22d21073cef7?s=120&d=wp_user_avatar&r=g
David Thomas si è laureato con lode in ingegneria elettronica presso l'Università di Kwa-Zulu Natal a Durban, in Sudafrica. Ha lavorato come ingegnere per otto anni, sviluppando software per processi industriali presso lo specialista sudafricano dell'automazione Autotronix (Pty) Ltd., sistemi di controllo minerario per AngloGold Ashanti e prodotti di consumo presso Inhep Digital Security, un'azienda di sicurezza nazionale interamente controllata dal conglomerato svedese Assa Abloy. Ha...
Leggi la biografia completa