Per saperne di più

Nvidia raggiunge i 3.000 miliardi di dollari di market cap, provocando lo svendere dei token AI

3 mins
Aggiornato da Daria Krasnova

In breve

  • La capitalizzazione di mercato di Nvidia ha superato la soglia dei 3 miliardi di dollari lunedì scorso, dopo la divisione 10 a 1.
  • Il titolo NVDA è salito a 120 dollari per azione, superando di fatto di 5 volte la performance di AAPL di Apple Inc.
  • I token dell'IA hanno subito un crollo del volume di scambi che è salito del 10% in tutto il settore, riflettendo i massicci svendimenti.
  • promo


Nvidia Inc. ha raggiunto la soglia dei 3.000 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato, superando di fatto Apple.

Nel frattempo, i token AI stanno scendendo di prezzo insieme a un aumento del 10% del volume di scambiare, tipico di una situazione di “compra le voci, vendi le notizie”.

Nvidia supera Apple con una capitalizzazione di mercato di 3 trilioni di dollari

Il gigante dei chip Nvidia ha raggiunto una capitalizzazione di mercato di 3.000 miliardi e i dati mostrano che è stato uno dei titoli più scambiati durante l’ultima sessione di trading, secondo solo a GME di GameStop. La notizia arriva dopo lo split 10:1 del produttore di chip, che permetterà ai dipendenti dell’azienda e agli investitori al dettaglio di acquistare le azioni di NVDA facilmente e a prezzi più accessibili.

“NVIDIA supera i 3 TRILIONI di dollari di market cap e ora vale 102 milioni di dollari per ogni dipendente”, ha evidenziato Radar, strumento di crypto watch, in un post.

I dati mostrano che le azioni di NVDA valgono ora cinque volte di più di quelle di Apple Inc. (AAPL). Subito dopo la scissione, NVDA è salita a 120 dollari per azione prima di scendere al prezzo attuale di 102 dollari.

Per saperne di più: Azioni AI: Le migliori aziende di intelligenza artificiale da conoscere nel 2024

Azioni Nvidia NVDA dopo lo split 10:1
NVDA dopo la divisione 10:1: Fonte: RadarHits

Solo di recente, Nvidia Corp ha battuto l’indice Russell 2000 di 10 miliardi di dollari, registrando un volume di 45,94 miliardi di dollari il 3 giugno. Questo nonostante la recente mossa del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti di imporre nuove restrizioni all’esportazione di processori AI in diversi Paesi del Medio Oriente. Queste misure mirano a risolvere i titoli, in particolare il rischio che i chip ad alte prestazioni vengano rivenduti in Cina.

“Per quanto riguarda le tecnologie più all’avanguardia, conduciamo un’approfondita due diligence attraverso un processo interagenzie, esaminando a fondo le domande di licenza dei richiedenti che intendono spedire queste tecnologie avanzate in tutto il mondo”, si legge nell’annuncio del Dipartimento del Commercio.

Le azioni di NVDA hanno sofferto a fine maggio a causa di questa decisione, dato che i produttori di chip AMD e Nvidia hanno faticato a ottenere le autorizzazioni per l’esportazione degli acceleratori di intelligenza artificiale in un contesto di rallentamento delle licenze. Prima di questa notizia, c’era una speculazione generale secondo cui i token crittografici legati all’IA e ai Big Data avrebbero avuto un rialzo, soprattutto se NVDA avesse sovraperformato AAPL. Questa aspettativa derivava dalla correlazione positiva tra i token AI e gli eventi passati che hanno coinvolto il gigante delle GPU e il suo prezzo delle azioni.

I token AI registrano un’impennata dei volumi di scambio

L’attesa per la scissione 10:1 di Nvidia Corp ha suscitato l’interesse per le criptovalute legate all’AI, mentre gli osservatori del mercato speculavano sui potenziali impatti. Tra queste, il prezzo di Render (RNDR) è salito del 5% domenica, passando da un minimo di 8,921 dollari a un massimo di 9,262 dollari. Allo stesso modo, Near Protocol (NEAR) è salito del 3%, mentre il prezzo di Injective (INJ) è esploso del 10% fino a un massimo intraday di 29,31 dollari.

L’impennata è stata una tipica situazione di “compra la voce”, e in una tipica reazione di “vendi l’evento”, questi token sono scesi. Il volume di scambio delle criptovalute AI è aumentato del 10%, mostrando una massiccia prenotazione di profitti. Con ciò, la capitalizzazione di mercato delle criptovalute AI è scesa di quasi il 3% a 34,8 miliardi di dollari.

Per saperne di più: Le 9 migliori criptovalute di intelligenza artificiale (AI) nel 2024

Capitali di mercato dei token AI
Capitalizzazione di mercato dei token AI. Fonte: CoinMarketCap

L’adagio “compra le voci, vendi le notizie” è una strategia di trading contrarian basata sulla previsione delle reazioni previste del mercato a voci, eventi o annunci di notizie. Gli investitori cercano di capitalizzare i movimenti dei prezzi agendo prima che le masse diffondano ed elaborino ampiamente le informazioni (rumor). La strategia funziona in modo tale che quando emergono voci riguardo a un particolare evento che potrebbe avere un impatto positivo sul prezzo dell’asset, i trader illuminati possono acquistare l’asset sulla base della speculazione (rumor).

Quando la notizia viene diffusa, si verifica uno svendo, a condizione che il mercato abbia già prezzato l’evento previsto. Questo permette agli illuminati (investitori precoci) di realizzare profitti.

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

lockridge-okoth.png
Lockridge ha abbandonato la carriera in biologia molecolare e cellulare per dedicarsi alla passione per le criptovalute e la blockchain. In qualità di analista tecnico, giornalista di criptovalute e riportatore di blockchain, è molto vivo nel caos del mercato, includendo variazioni di prezzo, cambiamenti normativi e pietre miliari del settore. Scopri gli ultimi sviluppi del settore con me qui a BeInCrypto, dove ti liberiamo dalle mani, dalle tasche e dalle menti di un sistema monetario di...
Leggi la biografia completa