Per saperne di più

La criptovaluta è come il settore tecnologico prima dell’iPhone: Molto rumore, niente di innovativo

4 mins
Aggiornato da

Il settore delle criptovalute, ricco di promesse e innovazioni, si trova in una fase critica. Molti paragonano lo scenario attuale a quello del settore tecnologico poco prima dell’introduzione dell’iPhone.

In effetti, il mercato è pieno di possibilità, ma manca una svolta epocale.

La sfida dell’UX per le criptovalute: unire sofisticatezza e semplicità

Quando Brian Armstrong, CEO di Coinbase, ha recentemente evidenziato le carenze dell’esperienza utente dell’app della sua borsa cripto, ha rispecchiato i problemi più ampi del settore.

Richiamando l’attenzione sui problemi legati all’esperienza d’uso dei token non fungibili, delle app decentralizzate e dei Layer-2, Armstrong ha alluso a una preoccupazione comune: il mercato è sofisticato, ma non privo di interruzioni per l’utente comune.

“Una cosa che Onchain Summer sta mettendo in luce è quanto la nostra UX sia rotta nell’app principale di Coinbase… Mi dispiace dirlo, ma è vero”, ha detto Armstrong.

Questo sentimento è in linea con la sfida più ampia di creare un’interfaccia utente/UX senza soluzione di continuità nel settore delle criptovalute. Ma perché è un compito così arduo?

Per saperne di più: Il gioco Web3 fa schifo: La lotta per l’esperienza utente

Importance of a Clean User Interface
Importanza di un’interfaccia utente pulita. Fonte: Statista: Statista

Un utente di X, precedentemente noto come Twitter, con lo pseudonimo di 0xDesigner, ha sottolineato la differenza di fondo tra Web2 e Web3.

La permanenza di Web3, suggerisce, significa che le azioni sulla blockchain sono irreversibili, il che comporta un maggiore sforzo cognitivo da parte degli utenti. Facendo un parallelo, paragona Web2 alla guida di un’auto automatica, mentre Web3 è più simile alla manovra di un cambio manuale.

“Negli ultimi anni, la tolleranza per le applicazioni difficili da usare è asimmetrica perché gli utenti sono stati incentivati a superarla. La maggior parte dei prodotti e dei protocolli ha gareggiato sugli incentivi, non sull’usabilità”, ha affermato 0xDesigner.

In effetti, la tecnologia di base della criptovaluta è rivoluzionaria, ma manca un’interfaccia adatta agli utenti digitali di oggi. 0xDesigner ritiene che la prossima ondata di adozione sarà guidata da applicazioni per i consumatori in cui la crittografia opera dietro le quinte.

Per saperne di più: Le 11 principali aziende che costruiranno nel Metaverso nel 2023

L’obiettivo dovrebbe essere quello di far sì che gli utenti non siano consapevoli di interagire con la crittografia, a meno che non si addentrino nelle piattaforme.

“Il prossimo ciclo richiederà un’infrastruttura che renda invisibile la parte crittografica. E in pratica ci siamo: Login Web2 che fanno girare i portafogli in background, semplici rampe di accesso e di uscita”, ha aggiunto 0xDesigner.

Dalle piattaforme di trading all’utilità quotidiana: L’evoluzione della criptovaluta

Allo stesso modo, Sean Rach, co-fondatore della piattaforma bancaria Web3 hi, sostiene che l’industria delle criptovalute è simile all’era tecnologica precedente all’iPhone – tutto il rumore senza l’utilità rivoluzionaria. L’iPhone ha unificato l’iPod, il telefono e internet in un semplice dispositivo con schermo multi-touch.

In un’intervista esclusiva con BeInCrypto, Rach ha dichiarato che il mercato delle criptovalute attende un salto simile.

“Abbiamo bisogno di questo tipo di svolta nelle criptovalute. In questo momento, anche se il clamore intorno a cose come la DeFi e gli NFT è enorme, per molti si tratta ancora di trading, non di utilità quotidiana per tutti. Quello che mi sembra chiaro è che il vero successo sta nel creare un valore genuino per la persona media, non tecnologica”, ha affermato Rach.

La sfida è proprio quella di integrare criptovalute, DeFi e NFT nella vita degli utenti di tutti i giorni.

Per saperne di più: Uno studio rivela la sfida più grande per il Web3

Crypto Industry: Share of Companies Conducting User Experience Research
Percentuale di aziende che conducono ricerche sull’esperienza utente. Fonte: Statista: Statista

Rach ha sottolineato che il problema principale dell’UI/UX delle criptovalute non consiste necessariamente nell’insegnare agli utenti le complessità della tecnologia. Si tratta invece di migliorarla per allinearla naturalmente alle aspettative degli utenti, rendendo superflua una “educazione” approfondita.

Non ci si può aspettare che il pubblico di massa si cimenti con termini come “gas fee”, “DeFi”, “staking” o “yield farming” senza una guida chiara e intuitiva. Siamo certi che con un design intuitivo, risorse educative di facile comprensione e un ponte efficiente tra la finanza tradizionale e quella digitale, la criptovaluta potrà essere demistificata e adottata su larga scala”, ha aggiunto Rach.

Tuttavia, gli ostacoli sono evidenti. Complessità, fiducia e integrazione sono i tre ostacoli principali. La soluzione consiste nel coniugare un design intuitivo con la sicurezza, la trasparenza e la perfetta integrazione nei comportamenti digitali degli utenti.

Dal mio punto di vista, l’esperienza utente “da sogno” è quella in cui i vantaggi del Web3 sono evidenti e allo stesso tempo invisibili. È un mondo in cui interagire con i sistemi decentralizzati non è diverso da qualsiasi altra interazione digitale e in cui le transazioni finanziarie sicure e private sono possibili con pochi clic”, ha dichiarato Rach.

Il futuro, come immaginato dagli esperti del settore, dipinge un quadro di speranza. Nei prossimi cinque anni, l’UI/UX delle piattaforme Web3 si evolverà, diventando sempre più integrata e facile da usare. Le interazioni con la blockchain potrebbero diventare intuitive come l’invio di un’e-mail oggi.

Per saperne di più: Web2 vs. Web3: qual è la differenza?

Il design sarà fondamentale in questo contesto, rendendo piacevole l’apprendimento e presentando informazioni complesse in modo comprensibile. L’essenza sta nella semplicità, nell’intuitività e nella perfetta integrazione nella vita quotidiana degli utenti.

Solo allora il potere di trasformazione della criptovaluta potrà davvero risplendere, inaugurando una nuova era digitale.

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

wpua-150x150.png
Bary Rahman, giornalista di talento, si è laureata in giornalismo alla New York University. Esperta di SEO, ha collaborato con la CNN, mettendo in mostra le sue capacità investigative e di narrazione. Oltre ai suoi successi giornalistici, Bary ha contribuito con la sua esperienza come scrittrice di contenuti per Binance, realizzando articoli perspicaci sul dinamico settore delle criptovalute. La sua fusione unica di giornalismo e SEO la rende una figura versatile e molto rispettata nel...
Leggi la biografia completa