Per saperne di più

Il CEO di Yield App spiega le principali strategie per il reddito passivo in criptovalute

4 mins
Aggiornato da Bary Rahma

In breve

  • Lucas Kiely di Yield App sottolinea l'importanza di allineare le strategie di investimento in criptovalute agli obiettivi individuali e alla tolleranza al rischio.
  • Consiglia una ricerca approfondita, una diversificazione e una certa cautela nei prestiti DeFi a causa dei rischi sostanziali e dei titoli.
  • Kiely sottolinea la necessità di capire come viene generato il reddito passivo e la sostenibilità dei rendimenti promessi dalle piattaforme cripto.
  • promo


La ricerca di un reddito passivo attraverso gli investimenti in criptovalute richiede una comprensione sfumata del mercato, strategie personalizzate e un approccio cauto alle promesse ad alto rendimento.

È importante comprendere l’importanza di allineare gli approcci agli investimenti con gli obiettivi individuali e la tolleranza al rischio, navigando nel settore della finanza decentralizzata (DeFi).

Un protocollo DeFi non è adatto a tutti

In una recente intervista con BeInCrypto, Lucas Kiely, CIO di Yield App, ha condiviso le sue opinioni sulle strategie efficaci per guadagnare un reddito passivo attraverso le criptovalute. Ha sottolineato l’importanza di allineare le strategie di investimento agli obiettivi individuali e alla tolleranza al rischio.

“Ciò che costituisce una ‘strategia efficace’ dipende in larga misura dagli obiettivi e dalla tolleranza al rischio dei singoli investitori”, ha osservato Kiely.

Kiely ha sottolineato il fascino degli alti tassi di interesse a breve termine, come un lock-in di un mese che promette un interesse del 20% sul Bitcoin. Tuttavia, ha avvertito che gli eventi del 2022 hanno dimostrato i rischi sostanziali associati a tali promesse di rendimenti passivi astronomici.

Kiely ha consigliato a chi è alla ricerca di un reddito passivo garantito di confrontare i tassi, i benefici e i titoli delle diverse piattaforme, evitando i valori anomali. Ha suggerito agli investitori sofisticati con una tolleranza al rischio da moderata ad alta di esplorare i prodotti strutturati in criptovalute che aumentano i rendimenti.

Per saperne di più: Le 4 migliori idee di reddito passivo in cripto che funzionano davvero nel 2024

Ha inoltre sottolineato l’importanza di valutare diversi fattori prima di affidare i fondi a qualsiasi piattaforma cripto. Tra questi, titoli, tokenomics, rendimento storico, obiettivi personali e tolleranza al rischio.

“Sebbene le criptovalute siano la patria di molti investitori ad alto rischio che potrebbero essere felici di scommettere tutto o niente, l’ambiente attuale richiede cautela e strategie ben informate ed equilibrate, in grado di assorbire le fluttuazioni del mercato causate da fattori esterni, come l’incertezza normativa e geopolitica”, ha spiegato Kiely.

Prestiti, ricerca e diversificazione

Lepiattaforme di prestito come Aave e Compound sono diventate parte integrante della DeFi. Queste piattaforme eliminano gli intermediari, come le banche o i depositari di criptovalute, dalle transazioni di prestito e di prestito, consentendo interazioni dirette e prive di fiducia.

I prestatori forniscono liquidità depositando criptovalute in un insieme, a cui i mutuatari possono accedere a pagamento. I contratti intelligenti eseguono automaticamente queste transazioni in base a regole predefinite.

I vantaggi del prestito includono l’assenza di un’autorità centrale che controlli i tassi, profitti potenzialmente più elevati, immediatezza e privacy. Tuttavia, Kiely ha osservato che i vantaggi sono accompagnati da maggiori rischi.

“Si stima che nel 2022 siano stati persi 3,7 miliardi di dollari in hackeraggi della DeFi e, sebbene questo numero sia sceso a 1,3 miliardi di dollari l’anno scorso, il titolo rimane uno dei maggiori problemi della DeFi. Anche i fallimenti dei contratti intelligenti possono causare la perdita di fondi, così come i prestiti non garantiti quando i mercati vanno a rotoli”, ha dichiarato Kiley a BeInCrypto.

Kiley ha consigliato una ricerca approfondita prima di investire nei protocolli di prestito DeFi, sottolineando l’importanza delle competenze tecniche e di scambiare. Il “DYOR” (Do Your Own Research) è un principio fondamentale nel mercato delle criptovalute, che riflette la sua natura ad alto rischio e la sua suscettibilità agli hack e alle truffe.

Per saperne di più: 7 modi per guadagnare in modo passivo con le criptovalute nel 2024

Oltre a una ricerca approfondita, Kiely raccomanda la diversificazione per ridurre al minimo il rischio. Investire in diversi progetti o criptovalute può aiutare a mitigare l’impatto di un singolo investimento che abbia un rendimento inferiore al previsto. Ha inoltre sottolineato l’importanza di utilizzare piattaforme di scambio affidabili e sicure, con una comprovata esperienza nella protezione dei fondi degli utenti.

Imparare dagli errori precedenti

Comprendere i propri limiti è fondamentale nel mercato delle criptovalute. Kiely ha consigliato agli investitori di considerare il proprio livello di esperienza e quanto possono permettersi di perdere. I neofiti con una moderata propensione al rischio potrebbero trovare piattaforme e strategie di guadagno simili a quelle della finanza tradizionale più adatte per entrare nello spazio delle criptovalute.

Kiely ha concluso con un consiglio fondamentale per i nuovi arrivati: capire come viene generato il reddito passivo dalle piattaforme che stanno esplorando.

“I rendimenti promessi da una piattaforma sono sostenibili, indipendentemente dalle condizioni di mercato? Quanto è trasparente la piattaforma sugli asset in cui investe e sulle strategie di investimento che utilizza per offrire rendimenti? Potrebbero investire in asset particolarmente volatili, token con scarse fondamenta o offrire prestiti non garantiti o sottocollateralizzati per generare rendimenti superiori alla media del mercato?”, si chiede Kiely.

Il crollo del mercato delle criptovalute del 2022, che ha visto miliardi di dollari spazzati via dal mercato, ha evidenziato l’importanza di investire in modo consapevole. Mentre il settore si riprende, è responsabilità di tutti gli investitori – nuovi, vecchi, istituzionali o al dettaglio – essere ben informati ed evitare di ripetere gli errori del passato.

Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

frame-2466.jpg
Bary Rahma è giornalista senior presso BeInCrypto, dove si occupa di un ampio spettro di argomenti includendo le aziende di scambio di criptovalute (ETF), l'intelligenza artificiale (AI), la tokenizzazione di real world asset (RWA) e il mercato delle altcoin. In precedenza, è stata redattrice di contenuti per Binance, producendo rapporti di ricerca approfonditi sulle tendenze delle criptovalute, analisi di mercato, finanza decentralizzata (DeFi), normative sugli asset digitali, blockchain,...
Leggi la biografia completa