Per saperne di più

Sono state create 2,52 milioni di Altcoin, ma stanno uccidendo la criptovaluta

4 mins
Aggiornato da Bary Rahma

In breve

  • Il mercato delle criptovalute si trova ad affrontare sfide con oltre 2,52 milioni di altcoin, causando tensioni sul mercato.
  • L'aumento dell'offerta di altcoin fa pressione sui prezzi, come i tradizionali effetti dell'inflazione.
  • Le riforme del mercato sono necessarie per bilanciare gli interessi del retail e del VC e per ripristinare la fiducia degli utenti.
  • promo


Un problema evidente nel mercato delle criptovalute sta diventando evidente. La proliferazione delle altcoin, con oltre 2,52 milioni di monete create, sta soffocando il settore.

Questa crescita senza precedenti di nuovi token, pur essendo inizialmente un segno di boom del mercato, pone ora sfide significative.

2,52 milioni di nuovi token creati

Nel 2020, il mercato delle criptovalute ha vissuto una vera e propria frenesia. La liquidità è aumentata con l’afflusso di denaro da parte degli investitori al dettaglio e dei venture capitalist (VC). I VC, in particolare, hanno investito molto, contribuendo allo sviluppo di numerosi progetti.

Will Clemente, cofondatore di Reflexivity Research, riflette su come la strategia fosse semplice all’epoca. Gli investitori dovevano allocare il capitale in altcoin ad alto beta e godersi il viaggio mentre sovraperformavano il Bitcoin.

“Nel 2020, se si esce dallo spettro del rischio, queste cose avranno un beta più elevato rispetto al Bitcoin e si andrà a puntare su tutto il vaporware e tutto questo salirà”, ha spiegato Clemente.

Questa tendenza è proseguita nel 2022, quando i finanziamenti di capitale di rischio hanno raggiunto la cifra record di 11,1 miliardi di dollari solo nel primo trimestre. Tuttavia, questa ondata di nuovi capitali ha portato a un aumento insostenibile del numero di altcoin.

Investimenti di venture capital in criptovalute
Investimenti di venture capital in criptovalute. Fonte: PitchBook

Il numero di token è triplicato tra il 2020 e il 2022, ma il successivo mercato ribassista ha colpito duramente. Fallimenti di alto profilo, come i crolli di LUNA e FTX, hanno causato una diffusa agitazione del mercato. I progetti che avevano raccolto fondi consistenti scelsero di ritardare il lancio, in attesa di condizioni di mercato più favorevoli.

Verso la fine del 2023, il sentimento del mercato è migliorato, dando il via a un’ondata di lanci di nuove altcoin. Questa ripresa si è protratta fino al 2024, con oltre un milione di nuovi token introdotti da aprile. Di conseguenza, il numero totale di altcoin ha raggiunto i 2,52 milioni tra le diverse blockchain.

“Non si tratta del numero di altcoin, ma dei loro effettivi casi d’uso e della loro domanda. La creazione di un nuovo asset digitale può richiedere solo pochi minuti, poiché la maggior parte del codice è open source e un progetto può essere facilmente creato copiandone uno esistente. La domanda cruciale è: quale di queste innumerevoli altcoin può attrarre la domanda e sostenere gli investimenti nel tempo? La risposta è: probabilmente l’1% o anche meno”, ha dichiarato a BeInCrypto Matteo Greco, Research Analyst di Fineqia.

Per saperne di più: 7 memecoin e altcoin di tendenza nel 2024

Nuove Altcoin per Blockchain
Nuove Altcoins per Blockchain. Fonte: Dune

Anche se questi numeri potrebbero essere gonfiati a causa della facilità di creazione di memecoin, il volume puro di nuovi token è sbalorditivo.

Come le Altcoin stanno danneggiando la criptovaluta

Questo diluvio di nuovi token è problematico. Più altcoin inondano il mercato, maggiore è la pressione cumulativa sull’offerta.

Secondo le stime, ogni giorno entrano sul mercato 150-200 milioni di dollari di nuova offerta. Questa costante pressione di vendita deprime i prezzi, come l’inflazione nelle economie tradizionali. Man mano che vengono create altre altcoin, il loro valore rispetto alle altre valute diminuisce.

“Pensate alla diluizione dei token come all’inflazione. Se il governo stampa dollari USA, questo riduce il potere d’acquisto del dollaro rispetto al costo di beni e servizi. Per le criptovalute è la stessa cosa”, ha spiegato Miles Deutscher, analista di criptovalute.

Molti di questi nuovi token hanno una bassa Fully Diluted Valuations (FDV) e un elevato flottante, il che esacerba la pressione e la dispersione dell’offerta. Questo ambiente sarebbe gestibile se entrasse nuova liquidità nel mercato.

Tuttavia, con l’insufficienza di nuovi capitali, il mercato è costretto ad assorbire il costante afflusso di nuovi token, causando la soppressione dei prezzi.

Per saperne di più: Quali sono le migliori Altcoin da investire nel giugno 2024?

Allocazione dei token per progetto
Allocazione dei token per progetto. Fonte: Sblocco dei token

Questo potrebbe essere uno dei motivi per cui gli investitori al dettaglio sono riluttanti a impegnarsi, sentendosi svantaggiati rispetto ai VC.

Nei cicli precedenti, gli investitori al dettaglio potevano ottenere rendimenti significativi. Ora, i token vengono spesso lanciati a valutazioni elevate, lasciando poco spazio per la crescita, e successivamente si dissanguano con l’inizio dei programmi di sblocco.

“L’inclinazione verso il mercato privato è uno dei maggiori problemi delle criptovalute, soprattutto rispetto ad altri mercati come quello azionario e immobiliare. Questa inclinazione diventa un problema perché i retail hanno la sensazione di non poter vincere”, conclude Deutscher.

Affrontare questo problema richiede sforzi concertati da parte di più soggetti. Le piattaforme di scambio potrebbero implementare regole più severe per la distribuzione dei token e i team di progetto potrebbero dare priorità alle allocazioni della comunità. Inoltre, si potrebbero sbloccare percentuali più elevate di token al momento del lancio, potenzialmente con meccanismi che scoraggino il dumping.

Per saperne di più: Le 10 migliori piattaforme di scambio di Altcoin nel 2024

Lo stato attuale del mercato riflette la necessità di un maggiore pragmatismo. Le piattaforme di scambio dovrebbero considerare la possibilità di delisting dei progetti defunti per liberare liquidità. L’obiettivo dovrebbe essere quello di creare un ambiente più favorevole alla vendita al dettaglio, a beneficio di tutti, includendo VC e piattaforme di scambio.

Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
PancakeSwap PancakeSwap Fino al 50% APR
Wirex App Wirex App Esplorare
M2 Exchange M2 Exchange Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
PancakeSwap PancakeSwap Fino al 50% APR
Wirex App Wirex App Esplorare
M2 Exchange M2 Exchange Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

frame-2466.jpg
Bary Rahma è giornalista senior presso BeInCrypto, dove si occupa di un ampio spettro di argomenti includendo le aziende di scambio di criptovalute (ETF), l'intelligenza artificiale (AI), la tokenizzazione di real world asset (RWA) e il mercato delle altcoin. In precedenza, è stata redattrice di contenuti per Binance, producendo rapporti di ricerca approfonditi sulle tendenze delle criptovalute, analisi di mercato, finanza decentralizzata (DeFi), normative sugli asset digitali, blockchain,...
Leggi la biografia completa