Per saperne di più

Il prezzo di Ethereum (ETH) raggiunge i massimi annuali – 3.000 dollari sono i prossimi?

3 mins
Aggiornato da Ryan James

In breve

  • L'impennata del prezzo di Ethereum è stata guidata da fattori come il prezzo realizzato di ETH a interesse che ha superato i 2.000 dollari, il fenomeno deflazionistico e la riduzione del divario di premio del Grayscale Ethereum Trust.
  • La presentazione dell'ETF da parte di BlackRock, l'aumento dell'interesse istituzionale e il conseguente effetto deflazionistico hanno contribuito in modo significativo all'aumento del prezzo di Ethereum.
  • Il coinvolgimento istituzionale in Ethereum è destinato ad aumentare con la più grande banca brasiliana, Itau Unibanco, che ha lanciato un servizio di scambiare criptovalute con Ethereum.
  • promo


Ethereum (ETH) ha avuto una corsa straordinaria, raggiungendo il suo massimo annuale e lasciando che gli investitori e gli analisti speculassero sulla possibilità di raggiungere un prezzo di 3.000 dollari.

Molti fattori, includendo il recente breakout del prezzo realizzato di Ethereum staked oltre i 2.000 dollari, l’intensificarsi del fenomeno deflazionistico e la riduzione del divario dei premi nel Grayscale Ethereum Trust, hanno determinato questa impennata dei prezzi.

L’ETH di interesse supera i 2.000 dollari di prezzo medio unitario

Secondo il responsabile della ricerca di CryptoQuant, il prezzo unitario medio dell’ETH oggetto di interesse sulla rete Ethereum ha recentemente superato la soglia dei 2.000 dollari. Egli ha osservato che:

“Il prezzo unitario medio per gli investitori che vogliono detenere ETH a lungo termine ha sfondato i 2k dollari qualche giorno fa e la maggior parte degli investitori a lungo termine si è orientata verso il profitto, il che probabilmente fungerà da supporto chiave”.

Staked ETH Realized Price. Source: CryptoQuant
Prezzo di realizzo dell’ETH a interesse. Fonte: CryptoQuant

Questo breakout indica che la maggior parte degli investitori a lungo termine ha realizzato un profitto, fornendo potenzialmente una solida base per un’ulteriore crescita.

Il prezzo di ETH sale grazie all’ETF di BlackRock e all’aumento dell’interesse istituzionale

Ad alimentare l’aumento del prezzo di Ethereum c’è l’intensificarsi del fenomeno deflazionistico. In seguito al deposito di BlackRock di un ETF spot presso la SEC il 10 novembre, il numero totale di transazioni di ETH ha iniziato a salire. Così come la quantità di commissioni bruciate. Questo ha portato a un forte calo dell’offerta totale di ETH. L’offerta totale è diminuita di -82.861 ETH dall’annuncio della notizia.

Ethereum (ETH) Total Supply.
Offerta totale di Ethereum (ETH). Fonte: CryptoQuant

Inoltre, il divario di premio in Grayscale Ethereum Trust, che era sceso a -59,49% nel dicembre ’22, si è ridotto grazie agli acquisti istituzionali. Questo è visto come un segno dell’acquisto massiccio di prodotti fiduciari da parte degli investitori istituzionali, che spingono l’ETH verso l’alto.

La brasiliana Itau Unibanco entra in criptovaluta, stimolando l’adozione di Ethereum

Anche il coinvolgimento istituzionale in Ethereum è destinato ad aumentare, con la più grande banca brasiliana, Itau Unibanco, che ha lanciato un servizio di scambiare criptovalute. Inizialmente offre Bitcoin ed Ethereum, ma in futuro intende espandersi ad altri asset crittografici. Ciò dipende dall’evoluzione della normativa sulle criptovalute nel Paese.

Questa mossa mette Itau in diretta concorrenza con altri operatori locali, come la banca d’investimento MB e l’unità di asset digitali Mynt di BTG Pactual, oltre a giganti globali come Binance.

Il principale avvocato che si occupa del caso Ripple favorisce Bitcoin, Ethereum in mezzo alla nebbia regolamentare

Con un colpo di scena inaspettato, l’avvocato John E. Deaton, noto per il suo coinvolgimento nel caso Ripple contro la SEC, ha rivelato che il suo portafoglio di criptovalute è più orientato verso Bitcoin ed Ethereum. Deaton ha dichiarato su X:

“All’epoca [quando la SEC ha intentato la causa], possedevo 3 token e XRP era il mio investimento più piccolo dopo BTC ed ETH”.

Questa rivelazione indica la fiducia degli investitori in questi asset nonostante le incertezze normative.

Massimi di 10 settimane per gli afflussi di asset digitali alimentati da Ethereum e Bitcoin

Infine, gli afflussi di asset digitali, guidati da Bitcoin ed Ethereum, hanno totalizzato 176 milioni di dollari la scorsa settimana. Secondo CoinShares, si tratta di un massimo di 10 settimane dall’ottobre 2021. Ciò indica un crescente interesse del mercato e degli investimenti in queste criptovalute.

Il solo Ethereum ha visto un ulteriore afflusso di 31 milioni di dollari la scorsa settimana, portando questa corsa di 5 settimane a 134 milioni di dollari e, per la prima volta quest’anno, i flussi netti sono ora positivi per 10 milioni di dollari.

Flussi settimanali di asset crittografici. Fonte: CoinShares

Mentre Ethereum continua la sua traiettoria ascendente, alimentata da un potente mix di dinamiche sulblockchain, interesse istituzionale e sentimento rialzista degli investitori, il punto di prezzo di 3.000 dollari sembra meno una questione di se e più una questione di quando.

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

a1a8bc0ab19c62acfbc57d5b75a9fff8?s=120&d=wp_user_avatar&r=g
Ryan Boltman è un professionista dinamico ed esperto con un ricco background nella gestione del marketing, nello sviluppo aziendale e nel giornalismo sulle criptovalute. Con un BCOM in Marketing Management conseguito presso l'Università del Sudafrica e un Honors in Business Management, Ryan ha affinato le sue competenze in diversi Paesi, includendo Sudafrica, Stati Uniti e Paesi Bassi. La sua carriera include ruoli significativi nel successo dei clienti, nella gestione delle vendite e nella...
Leggi la biografia completa