Per saperne di più

Hong Kong mette un freno ai siti web di criptovalute mentre emergono lacune normative

2 mins
Aggiornato da Geraint Price

In breve

  • L'autorità di regolamentazione dei titoli di Hong Kong ha bloccato l'accesso a due siti web di criptovalute che facevano false affermazioni per attirare investitori ignari.
  • Il primo sito, HongKongDAO, ha dichiarato di aver richiesto una licenza, mentre BitCuped ha indicato persone non affiliate come amministratore delegato e presidente.
  • La cronologia delle azioni di contrasto alla criptovaluta ha rivelato come le normative possano necessitare di revisioni per affrontare considerazioni inedite.
  • promo


La Securities and Futures Commission (SFC) di Hong Kong ha bloccato due siti web di criptovalute sospettati di truffare gli investitori. HongKongDAO e BitCuped sono stati inseriti in una lista di allerta, ha confermato mercoledì il direttore della SFC Damon Cheng Tak-ka.

L’SFC ha scoperto che HongKongDAO ha falsamente affermato di aver richiesto licenze operative alla Commissione e all’amministrazione della regione. Le sanzioni della SFC arrivano dopo che gli investitori hanno perso milioni di euro a causa di attività fraudolente presso il piattaformadiscambio JPEX all’inizio di quest’anno.

Aumentano i controlli sulle criptovalute a Hong Kong

Secondo la Commissione, HongKongDAO ha commercializzato il suo token in HKD su due gruppi di chat sui social media come se avesse un alto valore di mercato. Dopo che un utente ha cliccato su “compra”, HongKongDAO lo ha inviato a un altro sito per il pagamento.

Social Media Leads Scam Methods
Metodi di truffa dei social media Leads | Fonte: SCMagazine

Per saperne di più: 15 truffe di criptovalute più comuni da tenere d’occhio

L’altra piattaforma, BitCuped, ha falsamente indicato come proprio il presidente e l’amministratore delegato di Hong Kong Exchange and Clearing. È stata inserita nella lista nera il 10 novembre.

L’SFC non ha fornito cifre riguardo alle vittime e ai fondi persi a causa di un’indagine in corso. In un altro caso, a novembre, i residenti hanno perso circa 20 milioni di dollari investendo in una piattaformadiscambio senza licenza, Hounax.

Per saperne di più: Come identificare un progetto di criptovaluta truffaldino

Le leggi sulle criptovalute approvate a giugno specificano regole severe in base alle quali i piattaformadiscambio possono ottenere licenze operative. Queste includono la quotazione dei soli asset consentiti e la sicurezza dei fondi dei clienti. Nuove norme riguarderanno gli stablecoin e potenzialmente la tokenizzazione di asset del mondo reale.

I regolamenti sulle criptovalute devono affrontare test severi

L’indagine in corso su JPEX, una piattaformadiscambio che ha fatto perdere alle vittime quasi 200 milioni di dollari, ha messo in evidenza i problemi che i regimi di criptovaluta possono inizialmente incontrare. La SFC è stata criticata per non aver individuato il nome di JPEX nei suoi primi avvisi. La SFC sostiene che le leggi sulle criptovalute non le hanno dato l’autorità di intervenire prima nel caso Hounax.

JPEX ha utilizzato campagne di marketing appariscenti e celebrità per attirare gli investitori, alcuni dei quali sono diventati vittime di frodi. Questo caso suggerisce che le regole di Hong Kong sul marketing delle criptovalute potrebbero richiedere più lavoro. Le regole di promozione della Financial Conduct Authority del Regno Unito offrono un possibile caso di studio, anche se alcuni le hanno ritenute insostenibili.

https://youtu.be/rIo2DviakEo
Lo scandalo delle criptovalute che attanaglia Hong Kong. Fonte: YouTube

Il disegno di legge europeo Markets in Crypto-Assets riguarda i requisiti per il piattaformadiscambio e le regole per la quotazione dei token. Secondo un funzionario dell’Unione Europea, manca di regole di revisione per valutare la salute finanziaria globale di una piattaformadiscambio. Inoltre, nonostante l’interesse regionale, non affronta il tema della finanza decentralizzata e tace sui token non fungibili (NFT).

Avete qualcosa da dire su come le azioni esecutive contro HongKongDAO e BitCuped mettano in luce alcune lacune nei regolamenti sulle criptovalute a Hong Kong, o altro? Scriveteci o partecipate alla discussione sul nostro canale Telegram. Potete trovarci anche su TikTok, Facebook o X (Twitter).

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

482684f67f7c6a6c68bb22d21073cef7?s=120&d=wp_user_avatar&r=g
David Thomas si è laureato con lode in ingegneria elettronica presso l'Università di Kwa-Zulu Natal a Durban, in Sudafrica. Ha lavorato come ingegnere per otto anni, sviluppando software per processi industriali presso lo specialista sudafricano dell'automazione Autotronix (Pty) Ltd., sistemi di controllo minerario per AngloGold Ashanti e prodotti di consumo presso Inhep Digital Security, un'azienda di sicurezza nazionale interamente controllata dal conglomerato svedese Assa Abloy. Ha...
Leggi la biografia completa