Per saperne di più

Costruire ponti: i padroni decentralizzati e il loro viaggio nella DeFi

6 mins
Aggiornato da Daria Krasnova

In breve

  • Tan Gera e Salim Elhila hanno fondato Decentralized Masters per guidare e insegnare alle persone il mondo delle criptovalute.
  • Il lancio della piattaforma educativa è arrivato in un momento cruciale, poco prima del crollo massiccio di FTX.
  • Entrambi gli imprenditori guardano ora alla fine di novembre 2022 come a un punto di svolta per l'intero spazio DeFi.
  • promo


La scena della finanza decentralizzata (DeFi) è in rapida crescita. Tan Gera e Salim Elhila sono entrati in questo campo dinamico, avviando Decentralized Masters, una piattaforma per guidare e insegnare alle persone il mondo delle criptovalute.

Il viaggio del duo di imprenditori mostra la loro capacità di adattarsi, superare ed evolversi, mentre creano uno spazio per se stessi nell’ambiente in continua evoluzione della DeFi.

Decentralized Masters is a platform designed to educate and guide individuals in the DeFi space. It offers comprehensive resources and strategies for navigating the crypto industry, covering everything from portfolio management to market analysis. The platform fosters a mastermind community, bringing together high-value individuals to share insights and strategies. Decentralized Masters aims to bridge the gap between traditional finance and the emerging DeFi world, equipping members with the knowledge and tools to succeed.

Da Wall Street al Web3

Salim, ingegnere di intelligenza artificiale e big data di professione, ha trovato la sua vocazione al di là del mondo aziendale. Con un background in ingegneria, matematica e modellazione statistica, ha ampliato le sue competenze per includere strategie di marketing e vendita per le imprese online, diventando la mente del marketing dietro un fatturato combinato di 100 milioni di dollari in questi settori. Tuttavia, la sua vera svolta è arrivata nel 2022, quando un tweet di Elon Musk ha suscitato il suo interesse per Bitcoin (BTC), spingendolo nella tana del coniglio delle criptovalute.

“Ho partecipato a molti progetti Web3, il più famoso dei quali è MetaLegends, dove gestivo il lato marketing delle cose. Questo progetto è stato venduto per 20 milioni di dollari. È stato allora che mi sono reso conto che le cose stanno accadendo molto più velocemente nel mondo Web3”, afferma Salim. “E in quel momento, ho incontrato Tan. Al culmine dell’ultimo mercato rialzista abbiamo scelto di lanciare qualcosa insieme. Ed è così che sono nati i Maestri Decentralizzati “.

Tan, invece, ha iniziato il suo percorso nel mondo della finanza, scalando la scala dell’investment banking. Dalla periferia di Parigi, ha percorso un percorso tradizionale, assicurandosi un ruolo a Wall Street, dove ha assistito al funzionamento interno del settore bancario. Ma l’esperienza di Tan con le conferenze sulle criptovalute e la testimonianza del potenziale della tecnologia blockchain lo hanno portato a cambiare marcia. Ha riconosciuto il potere della DeFi, in particolare rispetto ai sistemi bancari tradizionali, e ha effettuato la transizione verso lo spazio crittografico.

“A 21 anni ho superato il mio CFP1 e ho avuto accesso a Wall Street. Ho fatto uno stage lì come banchiere d’investimento e mi ha davvero aperto gli occhi”, aggiunge Tan. “Ho visto dietro le quinte delle grandi banche d’investimento come il gioco fosse truccato. E ho visto veri casi d’uso delle criptovalute, come potrebbero rendere tutto migliore”.

Trasformare le avversità in opportunità

La nascita di Decentralized Masters è arrivata in un momento cruciale. La società è stata lanciata poco prima di un brutale crollo del mercato: uno dei più grandi exchange centralizzati degli Stati Uniti, FTX, è crollato, innescando un effetto domino in tutto il settore. La caduta dell’impero di Sam Bankman-Fried ha portato a una paura diffusa, ha eroso la fiducia nei CEX e ha intensificato le sfide per un’azienda appena lanciata.

Nonostante il successo iniziale, il loro percorso ha preso una svolta ripida quando il loro processore di pagamento ha bloccato inaspettatamente le transazioni e i partner bancari hanno temporaneamente congelato i fondi. Inoltre, le piattaforme social limitavano i loro contenuti ed era come se tutti fossero contro di loro. Tuttavia, Salim e Tan videro un’opportunità nelle avversità.

“Stavamo iniziando a vendere molto bene. È stato un successo enorme. Ma dopo una o due settimane di vendite, è avvenuto il crollo di FTX”, riflette Salim. “E da lì, tutto è andato in discesa. Ci siamo quasi arresi, sembrava che l’intero Universo stesse cospirando per assicurarsi che non avremmo vinto. Ma alla fine dell’anno ci siamo detti: sapete una cosa, se riusciamo a farlo durante un mercato ribassista, immaginate quanto sarà sorprendente durante un mercato rialzista? E da lì, è stata un’ascesa pazzesca”.

La resilienza del duo ha dato i suoi frutti, poiché si sono assicurati nuovi partner bancari e processori di pagamento e Decentralized Masters è passata da zero dipendenti entro la fine del 2022 a oltre 80 membri del team in un solo anno.

Entrambi gli imprenditori guardano ora alla fine di novembre 2022 come a un punto di svolta per l’intero spazio DeFi. Le persone hanno riconosciuto che gli exchange centralizzati non erano sicuri e hanno riaffermato la proposta di valore delle piattaforme DeFi.

Tan osserva che gli exchange centralizzati funzionano come le banche tradizionali, utilizzando gli asset dei clienti per fare soldi e offrendo prodotti crittografici senza sfruttare la tecnologia blockchain. Secondo lui, questo porta a problemi come la scarsa trasparenza e la mancanza di sicurezza, come si è visto nel caso FTX.

“Cosa fanno gli exchange centralizzati? Pagano i clienti il 3-4% e usano le loro criptovalute per guadagnare il 20-30-40% nei protocolli DeFi. Questo è esattamente ciò che fa la banca quando lasci i tuoi soldi nei risparmi”, ricorda. “Quello che vogliamo insegnare alle persone è di auto-custodire i loro fondi per proteggersi dal sistema monetario, in modo che possano controllarlo e realizzare il profitto invece di darlo a terzi”.

L’approccio decentralizzato

Decentralized Masters fornisce una formazione completa sui mercati DeFi e delle criptovalute. Il valore della piattaforma risiede nel suo approccio poliedrico, dalla gestione del portafoglio alla selezione degli asset, dall’analisi tecnica allo sviluppo della strategia.

Per ora, l’azienda vanta un team di 10 analisti a tempo pieno che conducono ricerche approfondite su vari progetti, confrontandoli su una serie di variabili. Forniscono una panoramica completa di ogni asset, incorporando analisi fondamentali, tecniche, on-chain e di team. I progetti vengono poi classificati in base a queste variabili, dando vita a un sistema di classificazione per valutarne il potenziale di successo.

“Siamo fortunati ad essere circondati da un team di persone che sono tutte esperte nelle loro diverse narrazioni. Conducono la due diligence su base giornaliera”, spiega Tan. “Questo ci permette di valutare diversi protocolli, diversi progetti e assicurarci di investire solo in progetti che hanno un alto potenziale di sopravvivenza”.

Ma la visione del team va oltre l’analisi, comprendendo la costruzione di comunità e il mentoring. Decentralized Masters offre una comunità di mastermind e una piattaforma per i membri per connettersi e condividere le conoscenze. Questo vasto ecosistema ha favorito una fiorente comunità, in cui i membri mostrano con orgoglio le loro credenziali.

“Riuniamo persone di alto valore con la stessa raffinatezza e gli stessi valori”, osserva Salim. “La comunità nel mondo delle criptovalute è tutto: può creare o distruggere il successo di una persona. Alla fine della giornata, quando sei circondato dalle persone giuste, le cose tendono a funzionare abbastanza bene”.

Collegare TradFi e DeFi

La narrativa di Decentralized Masters è stata progettata per fungere da ponte tra la finanza tradizionale (TradFi) e la DeFi. Le loro strategie sfruttano i principi di gestione del portafoglio derivanti dal background CFA di Tan, incorporando anche strumenti di finanza decentralizzata. Questa convergenza di due mondi è fondamentale per la loro missione.

“Insegniamo alle persone a stare lontane dal rischio, ottimizzando al contempo i potenziali benefici. Dipende tutto dai principi di allocazione del portafoglio che abbiamo e dalle regole che seguiamo per assicurarci di evitare il ribasso”, commenta Salim. “Una volta che hai deciso quali 10-12 asset vuoi detenere, puoi utilizzare gli strumenti DeFi per aumentare i rendimenti con una mentalità a lungo termine. Quando il mercato sta andando in rosso, puoi aggiungere alcune strategie delta-neutral e strategie più elaborate”.

I fondatori tracciano un parallelo tra il mondo della TradFi e l’attuale spazio DeFi, dove concetti come restaking e liquid restaking riecheggiano l’ideologia dei derivati della finanza tradizionale. Sottolineano che questa transizione rappresenta un cambiamento più ampio, con tutte le innovazioni dalla TradFi che si spostano alla DeFi, dove tutto può essere tokenizzato.

“Mentre la TradFi attualmente detiene più capacità grazie a decenni di sviluppo, la DeFi sta rapidamente recuperando terreno, in particolare con gli esperti di finanza che si uniscono al ritmo. Questo settore ha bisogno di veri e propri finanziatori che abbandonino la nave e aiutino gli sviluppatori», afferma Tan, sottolineando la necessità di una collaborazione tra competenze finanziarie e tecniche.

Questa unione è incarnata nel team di Decentralized Masters, con l’abilità ingegneristica di Salim e l’acume finanziario di Tan che guidano la crescita della piattaforma. Il progetto è destinato a espandersi ulteriormente, guidato dalla sua dedizione all’istruzione, all’innovazione e alla costruzione della comunità. La visione di Decentralized Masters riflette l’evoluzione dello spazio crittografico, poiché fondono il vecchio e il nuovo mondo finanziario, offrendo approfondimenti e strategie sfumate.

Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

b89964d5d1b8350ba844c260d4714556.jpg
Daria Krasnova è un'esperta redattrice con oltre otto anni di esperienza nel settore finanziario tradizionale e in quello delle criptovalute. Si occupa di diversi argomenti, includendo la finanza decentralizzata (DeFi), le reti decentralizzate di infrastrutture fisiche (DePIN) e i real world asset (RWA). Prima di entrare a far parte di BeInCrypto, ha lavorato come redattrice e redattore per importanti società finanziarie tradizionali, includendo la Borsa di Mosca, il fornitore di ETF FinEx e...
Leggi la biografia completa