Per saperne di più

Coinbase vs. SEC: si intensifica lo scontro sul test di Howey

2 mins
Aggiornato da Harsh Notariya

In breve

  • La SEC si è opposta alla mozione di Coinbase per un appello interlocutorio.
  • L'autorità di regolamentazione afferma che all'exchange di criptovalute "non piace Howey Test".
  • Coinbase CLO ha replicato che la SEC si stava contraddicendo.
  • promo


La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, nella sua opposizione alla mozione di Coinbase per un appello interlocutorio, ha criticato la decisione del giudice Analisa Torres nel suo caso contro Ripple.

In un documento depositato il 10 maggio, la SEC ha sostenuto che il tribunale non dovrebbe prendere in considerazione l’offerta di Coinbase di rivalutare l’applicazione della legge sui titoli agli asset digitali.

La SEC afferma che a Coinbase non piace il test di Howey

Coinbase, nella sua richiesta di revisione interlocutoria, sostiene che l’applicazione del test di Howey da parte della SEC agli asset di criptovaluta ha confuso la definizione di titoli. Lo scambio si appoggia pesantemente alla sentenza del giudice Torres nel caso Ripple. All’epoca, il giudice ha ritenuto che il token XRP non fosse un titolo e che le sue vendite programmatiche sugli exchange non costituissero contratti di investimento.

Tuttavia, la SEC respinge la mozione di Coinbase, affermando che nessun tribunale ha seguito la decisione del giudice Torres. L’autorità di regolamentazione afferma che il tentativo di Coinbase di inquadrare un appello interlocutorio attorno a una “questione di controllo” è un tentativo di manipolare l’interpretazione della questione.

Per saperne di più: Coinbase Review 2024: il miglior exchange di criptovalute per principianti?

“I tentativi di Coinbase di manipolare la domanda per un appello per infilarla in una domanda certificabile ai sensi del 28 U.S.C. § 1292(b) sono controproducenti. Le parti non possono fabbricare un’emissione certificabile scartando e poi salvando le domande in questione nell’ordine originale”, ha scritto la SEC.

La SEC sostiene inoltre che una revisione interlocutoria non è giustificata solo perché Coinbase propone un nuovo standard legale. Inoltre, l’agenzia guidata da Gary Gensler ipotizza che a Coinbase potrebbe semplicemente non piacere la risposta di lunga data fornita dai tribunali. Secondo l’autorità di regolamentazione, Coinbase potrebbe aver strutturato la propria attività in modi che ora potrebbero rappresentare una sfida per la conformità alle normative sui titoli stabilite.

“Nonostante le conclusioni inattaccabili dell’Ordine secondo cui la lettura proposta da Coinbase di Howey non è stata adottata da nessuno
tribunale e, soprattutto, che non manca un equo preavviso in merito al quadro che si applica alla sua condotta, Coinbase continua a insistere, come motivo di revisione interlocutoria, sul fatto che “l’industria degli asset digitali lavora sotto un’intollerabile nuvola di incertezza” o sotto una “nuvola di incertezza legale”, ha dichiarato la SEC.

Azioni esecutive della SEC contro le società di criptovalute.
Azioni esecutive della SEC contro le società di criptovalute. Fonte: Cornerstone Research

Il Chief Legal Officer di Coinbase, Paul Grewal, ha risposto che la mozione della SEC si contraddice. Grewal ha condiviso screenshot che mostrano diverse argomentazioni presentate dalla SEC in un appello simile contro Ripple Labs.

“Facciamo almeno una conversazione onesta. Dimentica una divisione tra agenzie, circuiti e altrove. Non c’è nemmeno un consenso su Howey e gli asset digitali tra i giudici distrettuali nello stesso tribunale di Foley Square”, ha aggiunto.

Per saperne di più: Chi è Brian Armstrong? Un approfondimento sul fondatore di Coinbase

Nel frattempo, la disputa legale in corso tra l’agenzia di regolamentazione e l’exchange di criptovalute fa un altro passo avanti con questo deposito. In precedenza, l’agenzia ha accusato Coinbase di operare come exchange non registrato e ha sollevato preoccupazioni sul fatto che il suo programma di staking possa violare le leggi sui titoli.

Top piattaforme di crypto in Italia | Maggio 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

oluwapelumi-adejumo.png
Oluwapelumi Adejumo
Oluwapelumi crede che Bitcoin e la tecnologia blockchain abbiano il potenziale per cambiare il mondo in meglio. È un avido lettore e ha iniziato a scrivere di criptovalute nel 2020.
Leggi la biografia completa