Per saperne di più

La provincia di Sichuan vuole sostenere l’economia cinese con una nuova iniziativa di meta-verso

2 mins
Aggiornato da

La provincia cinese del Sichuan sta entrando nel metaverso, mentre le ambizioni del Paese in materia di Web3 prendono il via. L’iniziativa fa parte di una spinta statale per rafforzare le economie lungo il delta dello Yangtze.

Sulla base della spinta del Paese verso la supremazia tecnologica, il progetto del metaverso si concentrerà sullo sviluppo di tecnologie virtuali, aumentate e di realtà mista per far crescere industrie chiave, tra cui la sanità, la televisione e l’energia. Inoltre, la provincia farà ricerca sul tracciamento degli occhi, sul feedback aptico e su come il cervello umano possa parlare con i computer.

Le industrie condivideranno i dati nel metaverso del Sichuan

Questi sforzi contribuiranno a creare un metaverso “gemello” della provincia attraverso una piattaforma aperta che condividerà i dati tra i vari settori.

Cos’è il metaverso? Leggete qui la nostra guida.

Ad esempio, la piattaforma potrebbe raccogliere i dati di una fonderia di gas virtuale e di una centrale idroelettrica per informare le strategie di decarbonizzazione. Potrebbe anche raccogliere dati da modelli di conservazione dell’acqua per prevedere meglio gli scenari di emergenza.

Ma l’elemento forse più controverso del piano è il tentativo di sviluppare esseri umani artificiali “orientati al servizio” attraverso una nuova tecnologia grafica. Il progetto mira a emulare gli esseri umani attraverso una tecnologia facciale all’avanguardia e sofisticati modelli di linguaggio di grandi dimensioni.

Inizialmente, gli esseri umani artificiali saranno coinvolti nell’istruzione, nella consulenza, nell’assistenza medica e nelle arti dello spettacolo.

Il Sichuan si unisce agli sforzi per unificare le economie del Delta dello Yangtze

Secondo il Sichuan, la sua strategia metaverticale è guidata dagli ideali socialisti promossi dal presidente Xi Jinping. Il piano metaverso considera il progetto del governo di collegare le economie di oltre 20 città situate sul Delta dello Yangtze.

Sichuan metaverse plans consider the importance of the Yangtze Delta to China's economy.
Il Delta dello Yangtze ha dominato il PIL cinese nel decennio precedente | Fonte: ResearchGate

Il mese scorso, i membri del Partito Comunista Cinese hanno sviluppato un nuovo piano per la costruzione di infrastrutture urbane digitali blockchain nella città più grande del delta, Shanghai.

Secondo il sito web del governo della città, il nuovo servizio collegherà governo, servizi pubblici e industria. Traccerà il commercio e la produzione agricola della regione e ospiterà i dati governativi.

All’inizio di quest’anno, la città di Zhengzhou, nella provincia di Henan, ha pubblicato un nuovo documento che descrive la strategia del metaverso del Paese. Al centro della strategia ci sono i piani per le transazioni su blockchain.

All’inizio di quest’anno, l’agenzia nazionale cinese per Internet ha limitato l’uso del pensiero non socialista nei modelli di intelligenza artificiale.

Avete qualcosa da dire sul progetto metaverso del Sichuan o su qualsiasi altra cosa? Scriveteci o partecipate alla discussione sul nostro canale Telegram. Potete trovarci anche su TikTok, Facebook o X (Twitter).

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

david-thomas.jpg
David Thomas si è laureato con lode in ingegneria elettronica presso l'Università di Kwa-Zulu Natal a Durban, in Sudafrica. Ha lavorato come ingegnere per otto anni, sviluppando software per i processi industriali presso lo specialista sudafricano dell'automazione Autotronix (Pty) Ltd., sistemi di controllo minerario per AngloGold Ashanti e prodotti di consumo presso Inhep Digital Security, una società di sicurezza nazionale interamente di proprietà del conglomerato svedese Assa Abloy. Ha...
Leggi la biografia completa