Per saperne di più

Il gigante cinese del settore immobiliare Evergrande ha presentato istanza di fallimento negli Stati Uniti ai sensi del Capitolo 15

2 mins
Aggiornato da

Il secondo più grande promotore immobiliare cinese, Evergrande, avrebbe presentato a New York un’istanza di bancarotta ai sensi del Capitolo 15. Secondo un rapporto del 17 agosto, la mossa mira a proteggere i suoi beni negli Stati Uniti dai creditori.

Il rapporto indica che la richiesta del Capitolo 15 di Evergrande rivela un procedimento di ristrutturazione attivo. Queste sarebbero in corso a Hong Kong e nelle Isole Cayman.

Evergrande vicino alla bancarotta nel 2021

Presso un tribunale fallimentare di Manhattan, anche un’impresa associata, la Tianji Holdings, ha chiesto la protezione del Chapter 15.

In precedenza, Evergrande sarebbe stata sull’orlo del fallimento. Nel settembre 2021, i rapporti indicavano che Evergrande era sull’orlo dell’insolvenza. Inoltre, l’azienda avrebbe accumulato passività per 300 miliardi di dollari.

Evergrande aveva urgente bisogno di fondi. Ad esempio, la relazione commerciale di fine anno della società per il 2021 mostrava che la sua entità principale aveva 32 miliardi di dollari, circa il 10% delle sue passività totali.

Tether assicura l’assenza di esposizione

All’epoca si temevano le potenziali conseguenze per la stablecoin Tether, il cui patrimonio si basava per quasi la metà (50%) su carta commerciale e certificati di deposito.

Tether Price Chart 1 Year. Source: BeInCrypto
Grafico del prezzo di Tether a 1 anno. Fonte: BeInCrypto

Attualmente, Tether ha dichiarato di non avere alcuna esposizione nei confronti di Evergrande:

“Tether non detiene alcuna carta commerciale o altro debito o titolo emesso da Evergrande e non lo ha mai fatto. Come abbiamo indicato nelle nostre dichiarazioni pubblicate e nella nostra più recente attestazione di affidabilità con data di rendicontazione 30 giugno 2021, la stragrande maggioranza della carta commerciale detenuta da Tether è in emittenti con rating A-2 e superiore”.

Questa è una storia in divenire e verrà aggiornata non appena emergeranno ulteriori informazioni.

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

ciaran-lyons-avatar.png
Ciaran è un giornalista di criptovalute con sede a Sydney, in Australia. Gli piace particolarmente scrivere sugli sviluppi delle CBDC e sulle implementazioni pratiche delle criptovalute in scenari reali. È anche apparso sulle principali reti televisive in Australia, tra cui Channel Ten, Channel Nine e SBS TV. Prima della sua incursione nel mondo delle criptovalute, Ciaran ha lavorato come presentatore presso la stazione radio nazionale Triple J.
Leggi la biografia completa