Per saperne di più

Brad Garlinghouse afferma che XRP non è un titolo mentre l’interesse degli investitori aumenta

2 mins
Aggiornato da Bary Rahma

In breve

  • Il CEO di Ripple Brad Garlinghouse ribadisce che XRP non è un titolo dopo una sentenza favorevole della California.
  • L'azione collettiva contro Ripple è stata respinta; la richiesta rimanente riguarda un attore non direttamente legato a Ripple.
  • L'interesse degli investitori per XRP aumenta, ma gli analisti invitano alla cautela a causa della potenziale volatilità del mercato.
  • promo


Il CEO di Ripple Brad Garlinghouse ha ribadito che XRP non è un titolo, a seguito di una sentenza decisiva in California.

Questa dichiarazione arriva mentre l’interesse degli investitori per XRP raggiunge livelli senza precedenti.

Brad Garlinghouse: XRP non è un titolo

Garlinghouse si è rivolto al pubblico in merito alla decisione del giudice californiano in una recente azione legale collettiva. Ha sottolineato che tutte le richieste di risarcimento della classe sono state respinte, ribadendo che questo risultato non altera la posizione di XRP che non è un titolo, in linea con una precedente decisione del tribunale di New York.

“Come molti hanno notato – e alcuni hanno già sottolineato – ci sono stati numerosi titoli fuorvianti e alcuni di fatto inesatti che descrivono la decisione presa ieri da un giudice della California nella causa collettiva su XRP. Si tratta di una grande vittoria: tutte le rivendicazioni della class action sono state respinte e la decisione non nega o modifica in alcun modo il fatto che XRP non è, di per sé, un titolo”, ha dichiarato Garlinghouse.

Ha inoltre chiarito che la restante richiesta di risarcimento per legge statale, ora prevista per il processo, coinvolge un querelante che non ha acquistato XRP direttamente da Ripple e non può confermare se abbia mai incontrato le dichiarazioni contestate prima della sua transazione. Inoltre, Garlinghouse ha criticato i querelanti, etichettandoli come opportunisti che cercano di sfruttare il sistema legale per ottenere sostanziosi risarcimenti.

In questo contesto legale, l’analista di criptovalute Woo Min-Kyu ha osservato un notevole aumento dell’open interest (OI) per XRP, superando altre criptovalute. Questa tendenza suggerisce che, quando l’open interest aumenta insieme al prezzo, un maggior numero di investitori apre posizioni in previsione di un aumento del prezzo di XRP.

Min-Kyu ha sottolineato che questo maggiore interesse indica un aumento dell’attività di scambio. Tuttavia, ha anche avvertito della potenziale volatilità del mercato, consigliando agli investitori di dare priorità alla gestione del rischio. Con l’aumento dell’open interest e del prezzo, il mercato potrebbe subire improvvise fluttuazioni, rendendo necessario un attento monitoraggio.

“Questa tendenza suggerisce che con l’aumento dell’open interest e del prezzo, gli investitori stanno aprendo più posizioni in previsione dell’aumento del prezzo di XRP. Questo maggiore interesse indica che si sta verificando una maggiore attività di scambio con XRP”, ha dichiarato Min-Kyu.

Per saperne di più: Previsione del prezzo di Ripple (XRP) 2024 / 2025 / 2030

Open Interest su XRP
Open interest di XRP. Fonte: CryptoQuant

Il crescente interesse degli investitori per XRP riflette la risposta del mercato a questi sviluppi legali e le prospettive ottimistiche per il suo valore, dato che Brad Garlinghouse difende la posizione di Ripple e anticipa ulteriori chiarimenti durante il prossimo processo.

Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

frame-2466.jpg
Bary Rahma è giornalista senior presso BeInCrypto, dove si occupa di un ampio spettro di argomenti includendo le aziende di scambio di criptovalute (ETF), l'intelligenza artificiale (AI), la tokenizzazione di real world asset (RWA) e il mercato delle altcoin. In precedenza, è stata redattrice di contenuti per Binance, producendo rapporti di ricerca approfonditi sulle tendenze delle criptovalute, analisi di mercato, finanza decentralizzata (DeFi), normative sugli asset digitali, blockchain,...
Leggi la biografia completa