Per saperne di più

Esclusivo BlackRock apre una finestra di arbitraggio sul prezzo di Ethereum (ETH) da 7,8 miliardi di dollari – L’esperto di scambiare rivela tutti i dettagli

5 mins
Aggiornato da Geraint Price

In breve

  • La scorsa settimana il prezzo di Ethereum (ETH) ha sfondato l'inafferrabile resistenza dei 2.000 dollari, dopo che Blackrock ha presentato una domanda per un fondo di negoziazione a pronti di ETH (ETF).
  • Il capo analista di Bitget ha dichiarato a BeInCrypto che l'aumento della liquidità del mercato dei derivati ETH potrebbe aprire una finestra di arbitraggio di 7,3 miliardi di dollari.
  • I tassi di finanziamento di Ethereum sono saliti ai massimi storici dello 0,034%, poiché i trader di ETH hanno mostrato una forte inclinazione a mantenere posizioni lunghe.
  • promo


La scorsa settimana il prezzo di Ethereum ha superato la pietra miliare dei 2.100 dollari, dopo che BlackRock ha presentato una richiesta di fondi di piattaformadiscambio (ETF). Il capo analista ricercatore di Bitget spiega come questo potrebbe avere un impatto sull’azione del prezzo dell’ETH e sui modelli di scambio nelle prossime settimane.

Il prezzo di Ethereum ha effettuato un breakout verso il picco di quattro mesi di 2.150 dollari. I recenti cambiamenti negli schemi di negoziazione di ETH rivelano che gli investitori stanno mostrando una forte propensione a resistere in attesa di future opportunità di profitto.

L’approvazione dell’ETF ETH Spot di BlackRock porterà un riconoscimento mainstream

Il prezzo di Ethereum ha raggiunto i 2.150 dollari dopo la notizia della proposta di BlackRock per l’ETH Spot ETF il 9 novembre. Da allora, i rialzisti hanno difeso strenuamente il territorio di supporto vitale di 1.900 dollari.

Ryan Lee, capo analista di ricerca del piattaformadiscambio Bitget, ritiene che i cambiamenti nei modelli di scambio dei derivati di ETH innescati dalla richiesta di BlackRock abbiano contribuito all’azione positiva dei prezzi di Ethereum nell’ultima settimana.

In un’intervista esclusiva con BeInCrypto, Ryan Lee ha spiegato che la richiesta ufficiale di BlackRock per un ETF sull’ETH, similmente alla precedente richiesta per un ETF sul BTC, dovrebbe portare il riconoscimento istituzionale mainstream e l’allocazione di capitale a Ethereum.

È interessante notare che dopo l’annuncio del 9 novembre, il rendimento del prezzo di Ethereum ha superato quello del Bitcoin. Il tasso di cambio ETH/BTC è salito del 10% in 24 ore.

“È possibile che alcune istituzioni stiano reindirizzando i fondi precedentemente investiti in BTC verso ETH, alla ricerca di rendimenti potenzialmente maggiori”, ha dichiarato Ryan Lee.

A conferma di questa posizione, i dati sugli scambi di derivati di CoinGlass mostrano che i mercati dei contrattiatermine di ETH hanno attirato un volume insolito di afflussi di capitale.

Il grafico sottostante illustra come l’open interest di Ethereum sia salito del 20% fino a raggiungere i 7,8 miliardi di dollari poco dopo la richiesta di BlackRock. In particolare, l’open interest di 7,75 miliardi di dollari registrato il 10 novembre è stato il secondo più alto dell’anno.

Ethereum (ETH) Open Interest
Interessi aperti di Ethereum (ETH) | Fonte: CoinGlass

L’open interest quantifica il capitale totale attualmente investito in contratti ETH attivi o in sospeso. In genere, un aumento dell’open interest è un segnale rialzista, che indica che un maggior numero di investitori sta portando capitali nei mercati dei derivati di Ethereum.

Ryan Lee ha pubblicizzato che l’interesse aperto per l’ETH rimarrà probabilmente in una traiettoria ascendente, poiché gli investitori cercheranno ora di sfruttare le potenziali opportunità di arbitraggio nel mercato dei derivati da 7,75 miliardi di dollari.

“In futuro, i volumi di scambio dei derivati dell’ETH continueranno a mantenere livelli elevati, accompagnati da una significativa volatilità dei prezzi. Questo porterà maggiori opportunità di scambiare per i fondi di mercato, amplificando i rendimenti per le strategie long e short a breve termine, nonché per l’arbitraggio sui tassi di finanziamento.”

I trader di Ethereum pagano commissioni record per cercare opportunità di profitto future

In un’apparente affermazione della posizione di Ryan Lee su una potenziale finestra di arbitraggio su ETH, i dati sulla catena di Glassnode mostrano che i trader di ETH stanno pagando commissioni record per mantenere aperte le loro posizioni rialziste.

Gli investitori di Ethereum hanno cambiato radicalmente i loro modelli di scambiare in risposta ai recenti eventi di mercato. Il grafico sottostante mostra che il tasso di finanziamento perpetuo di ETH è salito a un picco dello 0,034% rispettivamente il 10 e il 12 novembre. Da allora, il valore minimo registrato è stato dello 0,008%, superiore ai picchi mensili di settembre e ottobre.

Ethereum (ETH) Perpetual Funding Rates
Ethereum (ETH) Tassi di finanziamento perpetuo | Fonte: Glassnode

Il tasso di finanziamento perpetuo, nel contesto dello scambiare derivati sulle criptovalute, rappresenta la differenza tra il prezzo di riferimento del mercato dei contratti perpetui e il prezzo dell’indice (spot). In genere, valori positivi dei tassi di finanziamento significano che i trader rialzisti stanno pagando posizioni corte e viceversa.

Un aumento significativo dei tassi di finanziamento positivi significa che la maggior parte degli investitori prevede che i prezzi o la liquidità del mercato aumenteranno ulteriormente, aprendo ulteriori opportunità di profitto.

Ciò fa eco al pensiero di Ryan Lee, secondo cui il recente aumento della liquidità del mercato dei derivati di Ethereum da parte degli istituzionali potrebbe aprire una finestra di arbitraggio redditizia.

Se i trader di Ethereum continueranno ad anticipare questa aspettativa con massicci afflussi di capitale, il prezzo dell’ETH potrebbe salire ulteriormente verso i 3.000 dollari.

Previsione del prezzo di ETH: 3.000 dollari è il prossimo obiettivo?

Dalle tendenze dei dati analizzati sopra, i trader di Ethereum mostrano una forte inclinazione ad andare lunghi su ETH attraverso i contrattiatermine.

“Se le opportunità di arbitraggio diventano evidenti, gli operatori di mercato prenderanno in considerazione l’acquisto di ETH nei mercati spot e lo shorting di contratti ETH Futures per capitalizzare il tasso di finanziamento. Ciò comporterà un aumento secondario dell’open interest dei contratti ETH. Nel frattempo, il tasso di finanziamento dei contratti subirà un calo”, ha dichiarato Ryan Lee.

Tuttavia, per capitalizzare questa potenziale finestra di arbitraggio da 7,75 miliardi di dollari, i rialzisti devono prima scalare la resistenza iniziale intorno a 2.300 dollari.

Anche i dati Global In/Out of the Money (GIOM), che raggruppano gli attuali possessori di ETH in base ai loro prezzi di ingresso, confermano questa previsione.

Mostra che 4,2 milioni di possessori hanno acquistato quattro milioni di ETH al prezzo medio di 2.280 dollari. Se questi investitori escono presto, potrebbero innescare una correzione istantanea del prezzo di Ethereum.

Tuttavia, il ridimensionamento del muro di vendita iniziale potrebbe innescare una compressione delle scorte e spingere il prezzo dell’ETH verso i 3.000 dollari, come previsto.

Ethereum (ETH) Price Prediction | GIOM data
Previsione del prezzo di Ethereum (ETH) | Dati GIOM | Fonte: IntoTheBlock

Tuttavia, i ribassisti potrebbero invalidare questa previsione positiva se il prezzo di Ethereum scendesse sotto i 1.800 dollari. In tal caso, però, ETH potrebbe trovare un primo supporto nell’area di 1.900 dollari. Il grafico sopra mostra che 7,2 milioni di possessori hanno acquistato 8,5 milioni di ETH al prezzo massimo di 1.890 dollari. Se questi investitori mantengono saldamente l’HODL, il prezzo di Ethereum probabilmente eviterà un significativo ritracciamento.

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

1a3317b89ff0ce7a3c36f108953ebe79.jpeg
Ibrahim Ajibade Ademolawa è un analista esperto di ricerca sulla catena che ha iniziato la sua carriera nel settore bancario commerciale. Ha lavorato con diverse startup Web3 e istituzioni finanziarie, analizzando concetti tecnici ed eventi spettacolari che collegano i mondi DeFi e TradFi. Ha conseguito una laurea in Economia e attualmente sta conseguendo un Master in Blockchain e Distributed Ledger Technologies.
Leggi la biografia completa