Per saperne di più

Ecco perché il prezzo del Bitcoin (BTC) è crollato a 25.000 dollari e cosa ci si può aspettare di più.

4 mins
Aggiornato da

Giovedì, tre episodi critici ribassisti hanno mandato il prezzo del Bitcoin (BTC) a 25.200 dollari. I dati sulla catena esplorano i motivi del crollo del prezzo del Bitcoin e le probabili azioni di prezzo da prevedere nelle prossime settimane.

Giovedì il Bitcoin è sceso brevemente sotto i 25.200 dollari, il minimo da inizio giugno. Un’operazione ribassista da 373 milioni di dollari da parte della SpaceX di Elon Musk ha dato il via alla tendenza iniziale al ribasso. Tuttavia, da allora si sono verificati altri due eventi materiali apparentemente non correlati.

Perché il prezzo del Bitcoin (BTC) è crollato a $25.000

Tre fattori sono stati identificati come i principali catalizzatori del crollo del prezzo del BTC il 17 agosto.

In primo luogo, un articolo del Wall Street Journal ha rivelato che la SpaceX di Elon Musk ha svalutato il valore dei Bitcoin (BTC) che possedeva di 373 milioni di dollari prima di venderli tutti. A poche ore dalla notizia, il prezzo del BTC ha oscillato al di sotto del territorio di supporto di 27.500 dollari.

Inoltre, anche le onde d’urto della notizia del fallimento del gigante immobiliare cinese Evergrande potrebbero aver contribuito al forte ritracciamento del Bitcoin.

Questi due grandi eventi ribassisti si sono combinati per innescare la terza – massicce liquidazioni sui mercati delle criptovalute.

Secondo una piattaforma di analisi blockchain, Coinglass, nell’arco di 24 ore sono state liquidate posizioni long in criptovalute per oltre 834 milioni di dollari. Il grafico sottostante mostra che i trader di Bitcoin si sono presi il 40% della colpa, con oltre 499 milioni di dollari di posizioni Long in BTC liquidate.

Reasons Bitcoin (BTC) Price Tumbled | Liquidation Heatmap
Motivi per cui il prezzo del Bitcoin (BTC) è crollato | Heatmap delle liquidazioni, 18 agosto 2023 | Fonte: Coinglass

Nel contesto del trading a margine sulle criptovalute, un evento di liquidazione si verifica quando il prezzo dell’asset scende in modo significativo e le perdite che ne derivano superano il valore del collaterale o “margine” messo a disposizione dal trader.

Il grafico precedente indica che gli investitori che hanno assunto posizioni lunghe/positive sul BTC hanno subito perdite per oltre 499 milioni di dollari nelle ultime 24 ore.

Quando le posizioni dei trader vengono liquidate a causa delle richieste di margine, spesso sono costretti a vendere rapidamente i loro asset. Questo afflusso di ordini di vendita può portare a un eccesso di offerta di Bitcoin, causando potenzialmente un ulteriore calo dei prezzi nei prossimi giorni.

Gli investitori istituzionali americani che comprano il ribasso potrebbero offrire un’ancora di salvezza

Mentre i trader di criptovalute sono alle prese con le loro perdite sui mercati dei futures, un dato fondamentale sulla catena mostra che gli investitori istituzionali statunitensi hanno approfittato del calo dei prezzi.

Il Coinbase Premium Index diCryptoQuant mostra la differenza percentuale tra i prezzi del BTC sui mercati a pronti di Coinbase Pro e Binance .

Mentre Binance domina il mercato spot al dettaglio, Coinbase Pro è largamente dominato da investitori istituzionali e high-net-worth statunitensi. Pertanto, i valori positivi dell’Indice Premium indicano un calo della pressione d’acquisto degli investitori statunitensi su Coinbase.

Reasons Bitcoin (BTC) Price Tumbled | Coinbase Premium Index
Motivi per cui il prezzo del Bitcoin (BTC) è crollato | Indice Premium di Coinbase. Fonte: CryptoQuant

Il grafico sopra mostra che il Coinbase Premium Index ha raggiunto valori positivi per la prima volta nel mese di agosto. Ciò significa presumibilmente che gli investitori statunitensi hanno approfittato del calo per acquistare più BTC.

Questa tendenza al rialzo del Coinbase Premium Index potrebbe aumentare la fiducia degli investitori retailnelle prossime settimane.

In conclusione, il sell-off di SpaceX di Elon Musk, le onde d’urto della bancarotta di Evergrandee la liquidazione di 499 milioni di dollari di Bitcoin sono alcuni dei motivi fondamentali per cui il prezzo del Bitcoin è crollato verso i 25.000 dollari.

Tuttavia, la crescente domanda da parte degli investitori istituzionali statunitensi potrebbe offrire un’ancora di salvezza ai trader che sono stati colpiti e forse innescare una lieve ripresa.

Previsione del prezzo del BTC: Lieve ripresa verso il territorio dei 29.000 dollari

Il BTC potrebbe recuperare leggermente a causa della pressione di acquisto da parte di ricche aziende istituzionali statunitensi e di trader che cercano di evitare ulteriori liquidazioni.

Anche i dati In/Out of Money Around Price (IOMAP), che mostrano la distribuzione dei prezzi di acquisto degli attuali possessori di Shiba Inu, supportano questa premessa.

Come illustrato di seguito, gli 1,21 milioni di indirizzi hanno acquistato 670.000 BTC a un prezzo medio di 28.000 dollari. Se dovessero prevedere un ulteriore ribasso, potrebbero vendere e innescare un altro pullback.

Tuttavia, se i venti contrari del settore si attenuano, il BTC potrebbe raggiungere i 29.000 dollari.

Bitcoin (BTC) Price Prediction | IOMAP data, Aug 2023
Previsione del prezzo del Bitcoin (BTC) | Dati IOMAP, agosto 2023, Fonte: IntoTheBlock

Tuttavia, il BTC potrebbe scendere verso i 24.000 dollari se gli orsi mantengono il controllo. Tuttavia, 351.000 possessori hanno acquistato 144.000 BTC a un prezzo medio di 25.400 dollari. Se resisteranno, il BTC potrebbe ancora una volta rimbalzare da questa fascia.

Tuttavia, il BTC potrebbe sprofondare verso i 24.000 dollari se i tentativi di rimbalzo dovessero fallire.

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

1a3317b89ff0ce7a3c36f108953ebe79.jpeg
Ibrahim Ajibade Ademolawa è un analista esperto di ricerca sulla catena che ha iniziato la sua carriera nel settore bancario commerciale. Ha lavorato con diverse startup Web3 e istituzioni finanziarie, analizzando concetti tecnici ed eventi spettacolari che collegano i mondi DeFi e TradFi. Ha conseguito una laurea in Economia e attualmente sta conseguendo un Master in Blockchain e Distributed Ledger Technologies.
Leggi la biografia completa