Per saperne di più

Il prezzo del Bitcoin (BTC) è a rischio di un altro sell-off da panico?

4 mins
Aggiornato da

Il Bitcoin (BTC) è rimasto radicato al di sotto dei 28.000 dollari negli ultimi 10 giorni di trading, mentre i tori lottano per recuperare le perdite del flash crash del 17 agosto. L’analisi dei dati sulla catena esplora come il prezzo del Bitcoin potrebbe reagire ai venti di coda ribassisti nei prossimi giorni.

Lunedì 28 agosto, il prezzo del Bitcoin (BTC) è scivolato al di sotto del livello critico di supporto di 26.000 dollari a causa del rallentamento dell’attività sulla catena. I dati del mercato dei derivati mostrano che l’attività di trading nei mercati dei futures potrebbe esacerbare ulteriormente il sentimento ribassista nei mercati a pronti del BTC.

Molti investitori al dettaglio di Bitcoin stanno gettando l’asciugamano

Delusi dal movimento laterale che ha caratterizzato il crollo del prezzo del BTC il 17 agosto, molti partecipanti alla rete si sono astenuti dall’eseguire attività transazionali.

Il grafico sottostante illustra come gli indirizzi attivi sulla rete Bitcoin abbiano toccato nuovi minimi dal 15 agosto. Al 28 agosto, il numero di indirizzi attivi è attualmente pari a 870.605, con un calo impressionante del 36% rispetto agli 1,18 milioni di indirizzi attivi registrati il 15 agosto.

Bitcoin (BTC) Price Faces Bearish Tailwinds | Active Addresses, Aug 2023
Il prezzo del Bitcoin (BTC) affronta venti di coda ribassisti | Indirizzi attivi, agosto 2023 | Fonte: CryptoQuant

Active Addresses stima il numero giornaliero di indirizzi unici di portafogli che effettuano transazioni economiche su una rete blockchain. Un calo degli Active Addresses è un segnale ribassista che indica un calo della domanda della criptovaluta sottostante.

Il grafico qui sopra mostra che il numero di investitori che impiegano BTC per le transazioni ha continuato a diminuire dal crollo del prezzo del 17 agosto. In particolare, l’ultima volta che il Bitcoin ha registrato un numero inferiore di utenti attivi è stato il 28 giugno, quando si è ridotto a 859.363 unità.

Se questa tendenza dovesse persistere nei prossimi giorni, il Bitcoin potrebbe subire un ulteriore calo di prezzo.

Cresce la cautela degli investitori mentre i fondi che affluiscono nei mercati del Bitcoin scendono ai minimi di 5 mesi

Inoltre, il flash crash del 17 agosto ha visto gli investitori di Bitcoin perdere quasi 500 milioni in liquidazioni. Da allora, gli investitori in criptovalute sono diventati riluttanti a immettere nuovi fondi nei mercati dei futures sul Bitcoin.

Secondo Coinglass, una piattaforma di analisi dei dati sui derivati di criptovalute, l’Open Interest dei futures sul BTC è sceso al minimo dal marzo 2023, quando il mercato delle criptovalute ha subito una flessione a causa del de-peg dell’USDC e del fallimento della Silicon Valley Bank.

Come mostrato di seguito, al 28 agosto, l’Open Interest del BTC di tutte le borse centralizzate si attesta attualmente a 10,58 miliardi di dollari, con un calo del 33% rispetto ai 14,06 miliardi di dollari registrati il 17 agosto.

Bitcoin (BTC) Price Faces Bearish Tailwinds | Open Interest, Aug 2023
Il prezzo del Bitcoin (BTC) affronta venti di coda ribassisti | Open Interest, agosto 2023 | Fonte: Coinglass

L’Open Interest riassume il valore totale dei contratti derivati attivi per un asset. Una tendenza al ribasso dell’Open Interest è un segnale rialzista, che indica la mancanza di afflussi di capitale significativi. In particolare, la tempistica di questo calo del 33% dell’Open Interest del Bitcoin suggerisce che la maggior parte degli investitori sta reagendo con cautela al recente crollo dei prezzi.

Inoltre, l’incombente annuncio dei tassi della Fed a settembre e l’assenza di movimenti nelle tanto pubblicizzate richieste di ETF sul Bitcoin hanno visto gli investitori diventare più timorosi riguardo alla prossima azione dominante del prezzo del BTC.

In conclusione, la scarsità di flussi di capitale nei mercati dei futures e il rallentamento dell’attività di rete potrebbero far scendere i prezzi del Bitcoin sotto i 25.000 dollari nei prossimi giorni.

Previsione del prezzo del BTC: Le liquidazioni di mercato potrebbero far scendere il BTC sotto i 25.000 dollari

Alla luce degli indicatori cruciali identificati sopra, il prezzo del BTC potrebbe scivolare sotto i 25.000 dollari. Anche i dati In/Out of Money Around Price (IOMAP), che mostrano la distribuzione dei prezzi di ingresso degli attuali possessori di Bitcoin, convalidano questa previsione.

Come si vede nel grafico sottostante, 422.120 indirizzi hanno acquistato 254.210 BTC al prezzo minimo di 25.200 dollari. I tori potrebbero cercare di accumulare altri Bitcoin se il prezzo dovesse ritestare i 25.000 dollari, per fare una media al ribasso delle loro partecipazioni.

Ma se questo livello di supporto dovesse cedere, potrebbe scatenare un altro sell-off da panico, mandando il prezzo del Bitcoin sotto i 25.000 dollari.

Bitcoin (BTC) Price Prediction | IOMAP data, Aug 2023
Previsione del prezzo del Bitcoin (BTC) | Dati IOMAP, agosto 2023 | Fonte: IntoTheBlock

Al contrario, se gli investitori strategici approfittano dei venti di coda ribassisti per acquistare il ribasso, il Bitcoin potrebbe recuperare 29.000 dollari. Ma in questo caso, 3,2 milioni di indirizzi hanno acquistato 1,14 milioni di BTC al prezzo massimo di 27.500 dollari. Potrebbero innescare un pullback se chiudessero le loro posizioni in anticipo, causando una maggiore pressione di vendita.

Tuttavia, se dovessero intervenire altri acquirenti e il livello di resistenza non dovesse reggere, il prezzo del Bitcoin potrebbe recuperare 29.000 dollari per la prima volta dall’inizio di agosto.

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

1a3317b89ff0ce7a3c36f108953ebe79.jpeg
Ibrahim Ajibade Ademolawa è un analista esperto di ricerca sulla catena che ha iniziato la sua carriera nel settore bancario commerciale. Ha lavorato con diverse startup Web3 e istituzioni finanziarie, analizzando concetti tecnici ed eventi spettacolari che collegano i mondi DeFi e TradFi. Ha conseguito una laurea in Economia e attualmente sta conseguendo un Master in Blockchain e Distributed Ledger Technologies.
Leggi la biografia completa