Per saperne di più

Il direttore di Coinbase rivela che ad aprile sono stati creati 1 milione di nuovi token

2 mins
Aggiornato da Harsh Notariya

In breve

  • Conor Grogan di Coinbase segnala 1 milione di nuovi token crypto ad aprile.
  • Ethereum e Solana vedono enormi impennate di token, soprattutto nelle meme coin.
  • Crescono le critiche sui rischi delle meme coin, sulle potenziali truffe.
  • promo


Il direttore di Coinbase, Conor Grogan, ha annunciato che il mese scorso sono emersi quasi 1 milione di nuovi token di criptovaluta.

Questo numero è il doppio del totale creato sulla blockchain di Ethereum dal 2015 al 2023. Questi sviluppi sottolineano la natura volatile e spesso precaria dell’investimento in nuove imprese crypto.

Le nuove meme coin conquistano il mercato delle criptovalute

Grogan ha evidenziato queste cifre attraverso la chat della dashboard di Dune, indicando una significativa espansione nel settore crypto.

La maggior parte di questa impennata nella creazione di token si è verificata sulle blockchain di Ethereum e Solana. Nello specifico, Ethereum ha registrato 376.642 nuovi token, mentre Solana ha registrato una creazione media giornaliera di oltre 20.000 token.

In particolare, l’886% dei nuovi token sulla blockchain di Ethereum, pari a 327.553, ha debuttato sulla rete layer-2 di Coinbase, Base. Questa piattaforma ha attirato molti sviluppatori, in particolare quelli che si concentrano sulle meme coin, grazie ai suoi costi operativi ridotti.

Per saperne di più: 7 migliori monete meme della catena di base da tenere d’occhio nel 2024

undefined
Nuovi token da Blockchain. Fonte: Dune

Inoltre, il valore totale bloccato (TVL) su Base è salito del 627% dall’inizio dell’anno, raggiungendo ora la ragguardevole cifra di 5,4 miliardi di dollari, secondo L2beat. Le meme coin sono la ragione principale di questo aumento.

Tuttavia, la comunità crypto ha anche criticato la rapida proliferazione delle meme coin. Molti nella community vedono questi token come ad alto rischio, sottolineando che spesso si tratta di truffe per sfruttare bot di trading e investitori inesperti.

“La maggior parte di loro sono solo spam per farmare bot di cecchini. Ho visto un tizio lanciare token con nomi incomprensibili sulla base solo per far passare i bot che compravano automaticamente”, ha commentato un utente di X sul post di Grogan.

Inoltre, il contesto normativo è stato meno severo per le meme coin rispetto a progetti crypto più tradizionali o innovativi. Chris Dixon di Andreessen Horowitz ha criticato questo approccio normativo, sostenendo che favorisce un ecosistema pieno di progetti banali a scapito di soluzioni più significative basate su blockchain.

Investire in questo mercato comporta rischi notevoli. Crypto Koryo, uno scienziato dei dati, sottolinea la natura ad alto rischio e a basso rendimento degli investimenti in meme coin . La barriera alla creazione di nuove monete si è notevolmente abbassata, portando alla saturazione del mercato.

“All’epoca, l’implementazione di un token ERC-20 non era qualcosa che il Joe medio poteva fare facilmente. Ma oggi chiunque può farlo”, afferma Koryo.

Koryo consiglia agli investitori di diversificare in modo sostanziale se scelgono di impegnarsi con le meme coin. Avverte che senza un’adeguata diversificazione, il portafoglio di un investitore potrebbe scendere a zero.

Per saperne di più: Progetti di truffe crittografiche: come individuare i token falsi

Inoltre, l’investigatore on-chain ZachXBT ha recentemente riferito che gli sviluppatori hanno abbandonato diversi progetti di meme coin sulla blockchain di Solana . Ciò ha portato a un’incredibile perdita di 26,7 milioni di dollari per gli investitori.

Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

frame-2264-1.png
Harsh Notariya è un giornalista di BeInCrypto, che scrive di vari argomenti, includendo le reti decentralizzate di infrastrutture fisiche (DePIN), la tokenizzazione, gli airdrop di criptovalute, la finanza decentralizzata (DeFi), i memecoin e le altcoin. Prima di entrare in BeInCrypto, è stato consulente della comunità presso Totality Corp, specializzandosi nel metaverso e nei token non fungibili (NFT). Inoltre, Harsh è stato scrittore e ricercatore di contenuti sulla blockchain presso...
Leggi la biografia completa