Per saperne di più

I migliori piattaformadiscambio di criptovalute in Australia in 2024

11 mins
Aggiornato da

Se state cercando le migliori piattaformadiscambio di criptovalute in Australia nel 2024, non cercate oltre. Questa guida presenta le otto migliori opzioni per gli utenti che desiderano acquistare criptovalute con dollari australiani. Descriviamo anche il modo migliore per restringere i potenziali piattaformadiscambio e scegliere la piattaforma più adatta a voi. Ecco cosa c’è da sapere in 2024.

Methodology

I 8 migliori scambi di criptovalute in Australia

Fees
0.6%
Crypto
330+
Payment methods
Bank transfer, POLi, PayID and debit card
Min. purchase
$1 AUD
Fees
0.1%
Crypto
440+
Payment methods
PayID, BPAY, direct deposits, cash and card
Min. purchase
$1 AUD
Fees
0.5%
Crypto
30+
Payment methods
Bank transfer, debit/credit cards, PayPal, and SWIFT
Min. purchase
No minimum
Fees
0.19%
Crypto
Bitcoin
Payment methods
PayID and bank transfer
Min. purchase
N/A
Fees
1%
Crypto
28
Payment methods
Apple/Google Pay, card, and PayID
Min. purchase
N/A
Fees
0.1%
Crypto
50+
Payment methods
Apple/Google Pay, card, PayID, and 3+
Min. deposit
$10
Fees
0.99%
Crypto
Bitcoin
Payment methods
EFT and PayID
Min. purchase
N/A
Fees
1.2%
Crypto
Bitcoin
Payment methods
PayID, EFT, and POLi
Min. purchase
N/A

I migliori exchange di criptovalute in Australia a confronto

PiattaformaCommissioniCriptovaluteMetodi di pagamentoMobile
Swyftx0.6%330+Bonifico bancario, POLi, PayID e carta di debitoAndroid e iOS
Coinspot0.1%440+PayID, BPAY, depositi diretti, contanti e carta di creditoAndroid e iOS
Riserva indipendente0.5%30+Bonifico bancario, carte di debito/credito, PayPal e SWIFTAndroid e iOS
Bitaroo0.19%BitcoinPayID e bonifico bancarioAndroid e iOS
Elbaite1%28Apple/Google Pay, carta e PayIDNo
CoinJar0.1%50+Apple/Google Pay, carta, PayID e 3+Android e iOS
AmberApp0.11%BitcoinEFT e PayIDAndroid e iOS
HardBlock1.2%BitcoinPayID, EFT e POLiNo

Come scegliere un piattaformadiscambio in Australia?

Sia che siate nuovi nel mondo delle criptovalute o esperti, è buona norma scegliere una piattaformadiscambio o una piattaforma che si adatti alle vostre esigenze personali. Non tutti i piattaformadiscambio sono creati allo stesso modo, e occorre un modo per separare i migliori dagli altri. Ecco alcuni modi per distinguerli.

Tipo di piattaforma

Spesso usiamo il termine piattaformadiscambio in senso lato, ma non tutte le piattaforme sono scambi. La maggior parte delle piattaforme che consentono di acquistare criptovalute rientrano in alcune categorie:

  • Piattaformadiscambio
  • Brokeraggio
  • Trasmettitore di denaro/piattaforma di pagamento
  • Piattaformadiscambio istantaneo

Piattaformadiscambio: Un piattaformadiscambio è una piattaforma in cui acquirenti e venditori possono scambiare criptovalute su base peer-to-peer in base ai prezzi di mercato correnti. I piattaformadiscambio in Australia sono tenuti a registrarsi presso l’AUSTRAC (Australian Transaction Reports and Analysis Centre) e a rispettare le normative antiriciclaggio e CTF.

Brokeraggio: Un brokeraggio di criptovalute agisce come un intermediario che facilita l’acquisto e la vendita di criptovalute per conto dei suoi clienti. I broker stabiliscono il prezzo al quale sono disposti a comprare o vendere criptovalute, spesso aggiungendo un margine o una pubblicità per i loro servizi.

Trasmettitore di denaro/Piattaforma di pagamento: Le piattaforme che facilitano il trasferimento di denaro, includendo le transazioni tra valute fiat e criptovalute, rientrano tra i trasmettitori di denaro o le piattaforme di pagamento. Anche questi servizi devono essere conformi alla struttura normativa dell’AUSTRAC.

Piattaformadiscambio istantaneo: Un sito di scambio istantaneo o di crypto swap offre un modo rapido e diretto per scambiare una criptovaluta con un’altra senza dover ricorrere ai tradizionali libri degli ordini di scambio. Queste piattaforme offrono in genere un’esperienza più facile da usare, ma di solito comportano commissioni più elevate.

Le commissioni

Un fattore ovvio da considerare sono le commissioni, in quanto gli utenti desiderano naturalmente costi bassi. Ci sono alcune sfumature da considerare per quanto riguarda le commissioni. Ad esempio, i piattaformadiscambio traggono profitto da una combinazione di spread e talvolta di commissioni di transazione. Lo spread è la differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita di una criptovaluta sulla piattaforma.

I broker, invece, spesso traggono profitto principalmente dalle commissioni di transazione e talvolta dal markup sul prezzo della criptovaluta. Il fatto che i piattaformadiscambio siano più economici dei broker dipende da vari fattori, includendo i servizi specifici utilizzati, il volume della transazione, il metodo di pagamento e molti altri fattori.

Le piattaforme di pagamento applicano in genere commissioni per il trasferimento di fondi, includendo l’invio, la ricezione e la conversione di valute fiat in criptovalute e viceversa.

Queste piattaforme facilitano i pagamenti e le rimesse e talvolta consentono l’acquisto diretto di beni e servizi con le criptovalute. Le commissioni possono essere strutturate come una percentuale della quantità della transazione, una commissione fissa o una combinazione di entrambe.

Gli scambi istantanei, invece, includono uno spread o una commissione di transazione, che di solito è una percentuale della quantità scambiata.

Titoli

La sicurezza della piattaforma può significare molte cose per utenti diversi. Idealmente, le piattaforme di criptovaluta dovrebbero conservare la maggior parte delle criptovalute in un deposito a freddo. Alcune piattaforme impiegano depositari di criptovalute con protocolli di sicurezza avanzati, come Fireblocks o Coinbase Custody.

Ilcold storage è l’opzione più sicura per gli utenti per conservare le proprie criptovalute. Inutile dire che questo non vale per le piattaforme non depositarie come i piattaformadiscambio istantanei.

Oltre ai normali protocolli di sicurezza, come la crittografia dei dati SSL/TSL per la connessione ai siti web, le piattaforme dovrebbero anche offrire ai clienti l’autenticazione a più fattori, la verifica biometrica e altre funzioni per gli account e le app mobili. I titoli e gli audit di sicurezza sono un altro vantaggio per la sicurezza dei clienti.

La segregazione degli asset dimostra l’impegno a mettere il cliente al primo posto. Ciò significa che, in caso di fallimento, gli asset dei clienti sono separati dal fallimento stesso. Infine, va da sé che tutte le piattaforme, indipendentemente dal tipo, devono rispettare l’ottemperanza alle leggi.

Ricordate che non è sicuro lasciare le criptovalute su piattaformadiscambio centralizzate a lungo termine. Scegliete piuttosto un portafoglio caldo o freddo e assicuratevi di seguire le migliori pratiche di sicurezza dei portafogli di criptovalute per proteggere la vostra chiave privata.

L’Australia è un buon posto per le criptovalute?

Il sentimento australiano nei confronti delle criptovalute è più lungimirante rispetto a molte altre parti del mondo. L’amministrazione ha adottato un approccio proattivo con una struttura normativa volta a proteggere i consumatori e a consentire l’innovazione.

https://twitter.com/JoshFrydenberg/status/1468468861603221504

Lo scambiare criptovalute e i piattaformadiscambio sono legali in Australia e sono regolati dalle leggi esistenti sui servizi finanziari e sull’antiriciclaggio. Ciò include l’identificazione e la verifica degli utenti, la tenuta dei registri e l’adempimento degli obblighi di riportare l’amministrazione.

Tuttavia, i piattaformadiscambio australiani tendono ad avere commissioni più elevate rispetto a molte altre parti del mondo. Secondo i dati del sondaggio di Finder App, nel 2022 gli australiani hanno speso circa 50,9 milioni di dollari in commissioni per scambiare criptovalute.

Nonostante ciò, l’adozione in Australia continua a crescere. Secondo l’Independent Reserve Cryptocurrency Index (IRCI) 2024 per l’Australia, il possesso di criptovalute è salito al 27,5% nel 2024, con una crescita notevole nella fascia di età superiore ai 55 anni. Il Bitcoin rimane anche la scelta principale per gli investimenti, con il 63% degli investitori che detengono la criptovaluta originale prima del dimezzamento del Bitcoin.

Nonostante le sfide che il settore delle criptovalute ha dovuto affrontare nel 2023, come le conseguenze della saga FTX e il fallimento di Signature Bank, i dati IRCI di quest’anno dimostrano che l’interesse e gli investimenti degli australiani nelle criptovalute rimangono elevati e continuano a guadagnare slancio. Il sentimento è cambiato in modo evidente e siamo entrati in una fase di rinnovato ottimismo e crescita.

Adrian Przelozny, Group CEO di Independent Reserve: IRCI

Scegliete il piattaformadiscambio più adatto a voi

Se siete in Australia e fate parte del crescente numero di utenti che desiderano accedere a criptovalute e web3, avete una serie di opzioni tra cui scegliere. Ricordate di dare la priorità alla sicurezza quando interagite con gli ecosistemi decentralizzati. La criptovaluta è un asset volatile; non investite mai ciò che non potete permettervi di perdere.

Frequently asked questions

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Scopri la dichiarazione di non responsabilità

All the information contained on our website is published in good faith and for general information purposes only. Any action the reader takes upon the information found on our website is strictly at their own risk.

wpua-150x150.png
Ryan Glenn è un giornalista, scrittore e autore. Ryan è motivato a educare quante più persone possibile sui vantaggi del web3 e delle criptovalute. È autore de "Il miglior libro per imparare le criptovalute" e gestisce una piattaforma educativa, web3school.us, dedicata alla demistificazione dello spazio delle criptovalute. Ryan ha costruito la piattaforma per avvicinare alle criptovalute persone esperte e non esperte di tecnologia e per dare a tutti una conoscenza di base dei diversi...
Leggi la biografia completa