Per saperne di più

Il tasso di bruciatura dello Shiba Inu spiegato: Capire il bruciare dei token

8 mins
Aggiornato da

Il tasso di bruciamento di Shiba Inu è la velocità con cui si riduce l’offerta totale di token SHIB. Ma come si brucia la moneta digitale? Più si impara a conoscere le criptovalute, più ci si rende conto di quanto le cose siano in realtà semplici e di come si usi un sacco di gergo per spiegare molteplici concetti. Ecco tutto quello che c’è da sapere su Shiba Inu e sul bruciare le monete.

3 Best Crypto Exchanges to Buy Meme coins with lowest fees

Secure exchange with high deposit & withdrawal limits

Tradig fees starting from 0% Explore Kraken on Kraken’s official website
Cryptos 120+
Deposit fee No
Trading fees 0.02%-0.05%

Trustworthy exchange with complete crypto ecosystem

Get up to $600 welcome bonus Explore Binance on Binance’s official website
Cryptos 350+
Deposit fee No
Trading fees 0.1%
Top pick

Instant Crypto swaps with 0,25% fixed fee

Easy signup with no KYC Explore Changelly on Changelly’s official website
Cryptos 500+
Deposit fees No
Trading fees 0.25% fixed

Che cos’è il bruciare i token?

In poche parole, si brucia una moneta o un token quando lo si toglie dalla circolazione in modo permanente. Ciò avviene inviando monete o token a un indirizzo che può ricevere ma non inviare criptovalute. Questo non va confuso con un portafoglio morto. I portafogli morti sono inattivi per diversi anni e non inviano né ricevono transazioni.

Al contrario, se si vuole bruciare un token, lo si invia a un indirizzo nullo. Un indirizzo nullo è creato appositamente per ricevere token che vengono rimossi dalla circolazione.

Ad esempio, un indirizzo popolare per bruciare su Ethereum e sulle catene compatibili con l’EVM (ad esempio, Arbitrum, Polygon, BSC, ecc.) è 0x00000000000000000000000000000000000000000000000000dEaD.

Shiiba Inu burn rate Etherscan
Indirizzo nullo: etherscan.io

Noterete che le ultime quattro lettere del testo cifrato terminano con “dEaD”. Non si tratta di una coincidenza. Il suddetto indirizzo nullo è anche un indirizzo vanity, il che significa che il creatore ha scelto appositamente quei parametri. Tuttavia, è un omaggio al fatto che si tratta di un indirizzo per bruciare.

Per bruciare i token si usano più indirizzi. Se si inviano criptovalute a indirizzi incompatibili, le si elimina definitivamente dalla circolazione.

Perché si bruciano i token?

Perché qualcuno dovrebbe bruciare le criptovalute? Anche se in apparenza potrebbe sembrare controproducente, ci sono molte ragioni per cui si dovrebbe progettare un protocollo per bruciare token o monete.

Protezione dalle sibille

  • Alcune blockchain utilizzano il bruciare le monete come metodo per scegliere i produttori di blocchi. Similmente al funzionamento della proof-of-work o della proof-of-stake, la proof-of-burn decide chi può aggiornare la blockchain e ricevere le ricompense dei blocchi.

Rebase dei token

  • Alcuni token si ribasano o regolano la loro offerta in circolazione bruciando le monete. Il più delle volte si incontrano stablecoin algoritmici che utilizzano questo meccanismo.
  • I protocolli possono gonfiare o sgonfiare la loro offerta per controllare la domanda e l’offerta e, in ultima analisi, determinare il prezzo.

Le stablecoin

  • Le stablecoin come USDT, USDC o BUSD bruciano monete per riscattare dollari per i clienti.
  • Se date un dollaro a un emittente di stablecoin (ad esempio, Tether o Circle), questi vi darà in cambio la sua stablecoin. Se si vuole recuperare il proprio dollaro, è necessario restituire lo stablecoin.
  • Una volta ricevuto, lo stablecoin viene bruciato. Questo per mantenere ogni stablecoin in circolazione supportato 1:1.

I token incartati

  • Allo stesso modo in cui si consegna un dollaro per ricevere uno stablecoin, si consegna una criptovaluta per ricevere un’altra criptovaluta: su un’altra blockchain, su un’applicazione decentralizzata, o come pagherò per le criptovalute di interesse o per le ricompense LP.
  • Questo è chiamato “ wrapped token”. Quando si restituisce questo token per ricevere le proprie cripto o ricompense, viene bruciato o “unwrappato”.

Aumento del valore

  • Infine, alcuni token o monete bruciano una parte della loro offerta totale per aumentare il valore dell’offerta rimanente. Ciò si basa sulla domanda e sull’offerta.
  • Quando l’offerta di un bene o di un servizio diminuisce, la domanda aumenta, facendo crescere il prezzo che le persone sono disposte a pagare.

Esplorare la tokenomica di Shiba Inu

L’ecosistema di Shiba Inu è composto da tre token ERC-20: SHIB, BONE e LEASH. LEASH era inizialmente un token rebase legato al prezzo del dogecoin. Da allora ha disattivato la funzione di rebase e ha un’offerta massima di 107.646 unità. BONE è un token di amministrazione che permette alla comunità di votare sulle proposte.

SHIB è una moneta meme. Una caratteristica comune a questi tipi di monete è un’offerta totale iperinflazionata. La maggior parte delle monete meme ha un’offerta totale di miliardi o trilioni. Di conseguenza, tendono a scambiare per meno di un dollaro o frazioni di centesimo. L’offerta totale iniziale di Shiba Inu al momento del lancio era di un quadrilione di token SHIB.

Perché Shiba Inu ha bruciato i token?

Shiba Inu è stata creata nell’agosto 2020 da Ryoshi (uno pseudonimo) e altri. La sua prima pietra miliare si è verificata nel maggio dell’anno successivo, quando i suoi fondatori hanno inviato metà della fornitura al co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin. Vitalik bruciò il 90% delle sue partecipazioni in SHIB, rappresentando più del 40% dell’offerta totale (circa 410 trilioni di monete).

Iprezzi di Shiba Inu sono aumentati di quasi il 40% dopo che Vitalik ha bruciato i token SHIB. Alla fine, l’esercito Shib ha deciso di bruciare i token per raggiungere un prezzo di 0,01 dollari. Questo per restituire valore ai fedeli possessori di token. Il problema è che l’offerta totale è troppo grande, con troppi token a caccia di pochi dollari.

Per raggiungere questo obiettivo, se SHIB avesse la capitalizzazione di mercato di bitcoin, si dovrebbe bruciare circa il 95% dell’offerta totale iniziale di SHIB. Anche in questo caso, rimarrebbe un’offerta residua di 55.000 miliardi di SHIB.

Meccanismo di bruciare i token di Shiba Inu

A differenza di molti protocolli, non esiste un meccanismo formale per bruciare i token SHIB. Il tasso di bruciamento di Shiba Inu è interamente guidato dalla comunità. Per questo motivo, gli hodler possono bruciare i token in molti modi creativi, anche senza sacrificare i propri. Alcuni di questi includono:

  • Musica
  • Giochi
  • Merchandising
  • Pubblicità
  • YouTube

In genere si partecipa a un servizio, come lo streaming di musica o l’utilizzo di un motore di ricerca. Chi fornisce il servizio può ottenere entrate pubblicitarie e bruciare SHIB come risultato. Di conseguenza, è possibile giocare, ascoltare musica, guardare YouTube o acquistare merce per iniziare a bruciare token SHIB.

Il portale di masterizzazione di Shiba Inu e il suo funzionamento

ShibBurn, il portale di masterizzazione, ricompensa gli utenti con un altro token in cambio del bruciare monete SHIB. È stato creato in collaborazione con Ryoshi. Da allora, il team di sviluppo di Shib ha tagliato i ponti con Ryoshi, ha rilevato il portale e lo ha integrato in ShibSwap.

https://twitter.com/ShibaArchives/status/1580086382017400832?s=20

I titolari hanno bruciato 20 miliardi di Shiba Inu sul portale entro cinque giorni dal suo lancio. Il portale di masterizzazione consente ai titolari di inviare i propri token SHIB a un indirizzo specifico di masterizzazione.

ShibBurn è stato ispirato dal creatore di Ethereum Vitalik Buterin che ha bruciato 6,7 miliardi di dollari di token SHIB nel maggio 2021. Ci sono tre indirizzi per bruciare sul portale. Uno è lo stesso indirizzo utilizzato da Vitalik per bruciare le sue partecipazioni in SHIB, un altro è lo stesso utilizzato per le quotazioni di ShibaSwap. L’ultimo è l’indirizzo Ethereum genesis, soprannominato “buco nero”.

Tasso di combustione di Shiba Inu e programma di combustione delle monete

Non esiste un programma formale per bruciare SHIB. Tuttavia, la comunità Shib è rimasta costante, con una media di circa 21 bruciature al giorno, a poco più di un quarto di milione di token, a partire da marzo 2023. Questo contribuisce alla reputazione della comunità Shib di avere un forte seguito.

Qual è il vantaggio di bruciare Shiba Inu?

Potreste chiedervi: perché dovreste bruciare i vostri token invece di aspettare che lo facciano tutti gli altri? In questo modo, una volta ridotta l’offerta, vi ritroverete con una partecipazione di maggior valore. Considerate che molte altre persone hanno la stessa idea. Se tutti fanno hodling, nessuno brucia, il che significa che l’obiettivo di $0,01 SHIB è più lontano.

Più tutti bruciano, più velocemente si raggiunge l’obiettivo. Inoltre, è possibile ricevere un reddito passivo dal bruciare attraverso il portale Shiba Inu burning. Quindi, non dovrete aspettare una data lontana per raccogliere i benefici di bruciare i vostri token. Ci sono molte opportunità nel bruciare SHIB, dato che molte aziende e individui stanno guadagnando grazie ai token.

Bruciare Shiba Inu funziona?

Secondo alcune stime, potrebbero essere necessari dai 24 ai 7.000 anni perché lo SHIB raggiunga 1 dollaro. È un tempo piuttosto lungo da aspettare! Lo SHIB può pompare senza stimoli significativi per aumentare il tasso di combustione dello Shiba Inu.

Credere che bruciare poche migliaia di dollari di SHIB possa avere un impatto su un mercato multimiliardario è relativamente ottimistico. Tuttavia, questo non ha impedito al prezzo di salire dopo che Vitalik ha eliminato quasi la metà dell’offerta. Questo dimostra che la teoria economica della domanda e dell’offerta è valida.

Domande frequenti

How many Shiba Inu are they burning?

How many shiba coins are burned daily?

Can Shiba Inu burn enough coins?

Can Shiba Inu reach 1 cent with coin burn?

How much Shiba Inu will be burned in 2023?

Is shiba inu burning coins daily?

How much SHIB needs to be burned?

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Scopri la dichiarazione di non responsabilità

All the information contained on our website is published in good faith and for general information purposes only. Any action the reader takes upon the information found on our website is strictly at their own risk.

Screenshot-2024-06-20-at-13.54.48.png
Ryan Glenn è un giornalista, scrittore e autore motivato a educare il maggior numero possibile di persone sui benefici del web3 e delle criptovalute. Ha scritto "Il miglior libro per imparare le criptovalute" e gestisce una piattaforma educativa, web3school.us, dedicata a chiarire lo lo spazio delle criptovalute. Ryan ha costruito la piattaforma per facilitare il passaggio di individui tecnologicamente competenti e non verso le criptovalute, fornendo a tutti una comprensione di base dei...
Leggi la biografia completa