Per saperne di più

Che cos’è il Web3 Marketing? Definizione, guida e storia

11 mins
Aggiornato da

Web3 marketing è uno di quei termini di nicchia del settore di cui forse avete sentito parlare, ma che non avete mai veramente definito. Che cos’è e come funziona? In questo articolo spieghiamo il web3 marketing, cosa significa e come usarlo a vostro vantaggio.

Capire il web3 marketing

what is web3 marketing

Il web3 marketing è la promozione strategica e le attività di crypto branding che sfruttano le tecnologie decentralizzate e le piattaforme basate sulla blockchain per coinvolgere e attrarre gli utenti all’interno dell’emergente ecosistema web decentralizzato.

Se vi occupate di criptovalute da un po’ di tempo, molto probabilmente conoscete la promessa di migrare tutto dal web2 al web3. Il marketing web3 è la realizzazione di questa promessa. È uno dei campi di attività che sta consolidando le criptovalute e la blockchain come un settore destinato a rimanere.

Definizione del web3 e dei suoi principi

Prima di immergersi nel marketing web3, è importante capire il web3. I principi del web3 derivano dal movimento Cypherpunk. Il movimento era una sottocultura incentrata sull’utente che enfatizzava l’importanza dei diritti digitali e del cambiamento socio-politico attraverso la crittografia e la tecnologia che favorisce la privacy.

Similmente, il web3 è incentrato sui dati di proprietà dell’utente, sulla privacy e sulla sicurezza e sull’eliminazione degli intermediari. Web3 si riferisce all’idea di un Internet decentralizzato, costruito su protocolli aperti e tecnologie distribuite, che offre agli utenti maggiore privacy, controllo e proprietà sui propri dati e asset digitali. Alcune delle caratteristiche del web3 includono:

  • decentralizzazione
  • Resistenza alla censura
  • Privacy
  • Immutabilità
  • Tokenizzazione
  • Controllo dell’utente

Find out how BeInCrypto can boost your crypto project today – contact us.

Evoluzione dal web1 al web3

Web1 si riferisce ai primi giorni di Internet, spesso definito come web di sola lettura. Si trattava principalmente di una piattaforma di comunicazione statica e unidirezionale, in cui gli utenti potevano consumare informazioni ma avevano limitate opportunità di partecipazione o interazione.

Il Web1 era caratterizzato da siti web statici in HTML, dalla mancanza di contenuti generati dagli utenti e da un’interattività minima. I siti web erano in genere creati e controllati da poche entità selezionate e l’impegno degli utenti era limitato alla navigazione e al consumo di informazioni.

Le limitazioni del Web1 hanno portato allo sviluppo del Web2, spesso definito Web di lettura e scrittura o Web sociale. Il Web2 ha apportato progressi significativi introducendo caratteristiche dinamiche e interattive, consentendo contenuti generati dagli utenti e facilitando le interazioni sociali.

Le piattaforme Web2, come i social media, le piattaforme di blogging e le comunità online, hanno permesso agli utenti di creare e condividere contenuti, partecipare a discussioni e connettersi con gli altri in tempo reale. Aziende come Google, Facebook e Twitter sono emerse come attori dominanti, guidando la crescita del Web2.

Il Web2 ha rivoluzionato il modo in cui le persone comunicano, collaborano e condividono le informazioni online. Tuttavia, ha anche introdotto nuove sfide, includendo questioni legate alla privacy, alla proprietà dei dati, al controllo centralizzato e alla dipendenza da intermediari. Queste sfide hanno aperto la strada alla nascita del Web3, una visione del Web decentralizzata e incentrata sull’utente.

Web3 rappresenta la prossima evoluzione di Internet, caratterizzata da tecnologie decentralizzate, blockchain e criptovalute. Immagina un web in cui gli individui hanno la proprietà e il controllo dei propri dati, delle identità digitali e delle interazioni online.

Cerca di creare un ecosistema internet più aperto, trasparente e inclusivo che dia potere agli individui e promuova l’innovazione, riducendo al contempo la dipendenza da autorità e intermediari centralizzati.

L’impatto della tecnologia blockchain

La tecnologia blockchain è il collante che tiene insieme il web3. Inizialmente, mirava a risolvere uno dei problemi del web2, l’emissione centralizzata di valuta. Tuttavia, con il passare del tempo, il suo utilizzo si è rapidamente esteso.

Il bello della blockchain è che il suo uso unico della crittografia, della teoria dei giochi e dei database distribuiti le ha permesso di adottare usi imprevisti. Tanto che oggi molte banche, nazioni e aziende l’hanno integrata in applicazioni reali.

crypto market cap
Capitalizzazione del mercato delle criptovalute: Fortune

Questo utilizzo ha fatto aumentare il valore della capitalizzazione di mercato delle criptovalute. Alla fine del 2021, il valore totale del mercato delle criptovalute ha superato i 3.000 miliardi di dollari. Questo evento monumentale ha pubblicizzato la forza di resistenza della blockchain come tecnologia nascente.

Caratteristiche principali del web3 marketing

Decentramento e assenza di fiducia

Le tecnologie, come le DApp o le blockchain, possono consentire ecosistemi di marketing decentralizzati. I contratti intelligenti possono essere utilizzati per automatizzare e verificare gli accordi di marketing, garantendo la trasparenza e riducendo la dipendenza dagli intermediari. Le DApp possono facilitare le interazioni peer-to-peer tra operatori di marketing e consumatori, favorendo la fiducia ed eliminando la necessità di autorità centralizzate.

Ad esempio, le società di pubblicità come Google hanno un fattore di centralizzazione nell’ecosistema della pubblicità online, grazie al loro dominio sulla maggior parte del mercato pubblicitario digitale.

Il browser Brave cerca di risolvere questi problemi offrendo un modello alternativo che riporta il potere agli utenti. Bloccando le pubblicità e i tracker di terze parti, Brave riduce la dipendenza dalle reti pubblicitarie centralizzate come Google.

Maggiore privacy dell’utente e proprietà dei dati

Le tecnologie Web3 enfatizzano la privacy degli utenti e la proprietà dei dati. Sfruttando la blockchain e le tecniche crittografiche, gli operatori del marketing possono implementare soluzioni che preservano la privacy, dando agli utenti il controllo sui loro dati personali.

Le prove di conoscenza zero e i sistemi di identità decentralizzati possono essere utilizzati per consentire campagne di marketing mirate senza compromettere la privacy degli utenti.

Contratti intelligenti e tokenisation

Icontratti intelligenti, una caratteristica chiave del web3, possono rivoluzionare gli accordi e le transazioni di marketing. Gli operatori del marketing possono sfruttare i contratti intelligenti per automatizzare i meccanismi di pagamento, stabilire incentivi basati sul rendimento e garantire la trasparenza delle campagne pubblicitarie.

Le aziende possono trovare più semplice tracciare il successo delle loro campagne di marketing e prendere decisioni basate sui dati con l’aiuto della tecnologia blockchain. I contratti intelligenti consentono alle aziende di tracciare automaticamente i risultati delle loro campagne e di analizzare i dati in tempo reale, fornendo un quadro più accurato dei loro sforzi di marketing.

Coinvolgimento della comunità

Web3 incoraggia anche la partecipazione e l’amministrazione della comunità. Le agenzie di marketing possono sfruttare le piattaforme community-driven e i social network decentralizzati per coinvolgere direttamente gli utenti, raccogliere feedback, favorire la fedeltà al marchio e promuovere la crescita della comunità crittografica.

I modelli di incentivazione basati sui token possono essere utilizzati per premiare i membri della comunità per i loro contributi, incoraggiando la partecipazione attiva e il marketing del passaparola.

Esplorare le applicazioni di marketing del web3

Campagne pubblicitarie e digitali decentralizzate

Nella pubblicità digitale tradizionale, un numero limitato di grandi piattaformadiscambio agisce come intermediario tra inserzionisti ed editori. Ad esempio, per quanto riguarda il marketing su YouTube, i creatori di contenuti sono gli editori, le aziende che si rivolgono a YouTube per ottenere spazi pubblicitari sono gli inserzionisti e YouTube è l’intermediario.

Queste piattaformadiscambio controllano il flusso di dati e utilizzano algoritmi per abbinare gli inserzionisti con l’inventario pubblicitario disponibile. Tuttavia, il funzionamento interno di queste piattaformadiscambio, includendo i loro algoritmi e processi decisionali, tende a essere opaco e non facilmente accessibile agli inserzionisti.

Al contrario, nell’ambito della pubblicità decentralizzata in un contesto web3, l’idea è quella di avere una rete di micro-marketing che comunicano tra loro. Invece di affidarsi a un’autorità centrale o a poche grandi piattaformadiscambio, gli inserzionisti avrebbero le loro microscambi o piattaforme.

Questi microscambi interagirebbero e comunicherebbero tra loro all’interno di una rete. La rete e i suoi partecipanti coordinerebbero e faciliterebbero collettivamente l’acquisto e la vendita di inventario pubblicitario.

Incentivi e premi in token

La tokenizzazione degli asset digitali, come i punti fedeltà o i token di accesso, può migliorare il coinvolgimento dei clienti e consentire nuove forme di piattaformadiscambio all’interno degli ecosistemi di marketing.

Può essere utilizzata nel marketing blockchain e nel marketing NFT per creare programmi di fidelizzazione e incentivare il coinvolgimento degli utenti. In questo modo, anche i piccoli editori possono partecipare all’utilizzo dei loro media come piattaforma pubblicitaria.

Le aziende possono utilizzare i token come incentivi per azioni specifiche come la condivisione di contenuti, la fornitura di feedback o la segnalazione di nuovi utenti. Gli incentivi in token incoraggiano la partecipazione e la fedeltà della comunità e possono essere scambiati o riscattati per prodotti, servizi o esperienze uniche.

Strategie di marketing incentrate sull’utente

Il marketing Web3 dà importanza al controllo dell’utente e alla proprietà dei dati. Sfruttando i dati e le preferenze controllate dagli utenti, gli operatori di marketing possono offrire esperienze personalizzate. Ad esempio, è possibile utilizzare le newsletter del marketing Web3 per ottenere le informazioni degli utenti.

Immaginate un mondo in cui le campagne di marketing sono formattate in base alle DApp e ai protocolli con cui si interagisce, senza raccogliere dati sensibili.

In piattaformadiscambio, gli utenti possono scegliere di condividere ulteriormente dati specifici o di partecipare a campagne mirate. Gli operatori di marketing possono rispettare la privacy degli utenti e allo stesso tempo fornire messaggi di marketing su misura e pertinenti grazie alle tecnologie web3.

NFT e oggetti digitali da collezione nel marketing

Per creare asset digitali unici e di valore, le aziende possono utilizzare gli NFT marketing (NFT ) da integrare nelle campagne di marketing. I marchi possono emettere NFT in edizione limitata come oggetti da collezione, articoli promozionali o token di accesso a eventi o contenuti esclusivi.

Ilmarketing NFT può incrementare la fedeltà al marchio, aumentare il coinvolgimento e fornire un nuovo modo agli utenti di interagire con i marchi, mostrando al contempo la loro affiliazione.

Sfruttare le piattaforme web3 e le DApps

Le DApp e le piattaforme web3 offrono nuove opportunità di interazione con il marketing. Per creare campagne, giochi o esperienze interattive coinvolgenti, gli addetti al marketing possono collaborare con gli sviluppatori di DApp.

Attraverso meccanismi basati su token, le piattaforme web3 consentono il coinvolgimento diretto degli utenti, il feedback e l’incentivazione, promuovendo la gestione e la costruzione di comunità di criptovalute e la difesa del marchio.

Questa è l’applicazione più ovvia per il web3 marketing nel metaverso (ad esempio, la realtà aumentata o virtuale). Mondi virtuali come The Sandbox hanno già integrato la pubblicità di grandi proprietà intellettuali (IP).

Sfide e opportunità del web3 marketing

web3 marketing challenges

In un contesto normativo in rapida evoluzione, il web3 marketing potrebbe dover affrontare alcune sfide importanti prima di poter decollare davvero. Alcune di queste includono:

  • privacy dei dati
  • Protezione dei consumatori
  • Ottemperanza alle normative esistenti
  • Sviluppo di strutture per nuovi mercati e tecnologie

Stabilire precise strutture legali e linee guida specifiche per il web3 marketing è fondamentale. Questi problemi possono essere affrontati e un ambiente favorevole all’innovazione del web3 marketing può essere creato attraverso la cooperazione tra gli operatori del settore, i responsabili politici e gli enti normativi.

Scalabilità e adozione da parte degli utenti

Le soluzioni per il web3 marketing si basano spesso su tecnologie decentralizzate che potrebbero avere problemi di scalabilità. La scalabilità delle reti blockchain e delle DApp è essenziale per garantire esperienze utente efficaci e senza soluzione di continuità, man mano che l’adozione da parte degli utenti aumenta.

La chiave sarà identificare soluzioni scalabili che preservino la sicurezza e la decentralizzazione. Il successo delle iniziative di marketing del web3 dipenderà anche dalla promozione di un’adozione diffusa delle tecnologie web3 e dall’educazione degli utenti sui loro vantaggi.

Allo stato attuale, la tecnologia web3 e blockchain presenta un’elevata curva di apprendimento per la proceduradiinserimentodipendenti. Affinché i marketer possano trarre vantaggio dalle opportunità, gli utenti avranno bisogno di un’esperienza migliore, di una formazione o di entrambe.

Educare i marketer e le aziende

A proposito di formazione, i nuovi concetti, le tecnologie e le pratiche introdotte dal web3 marketing possono richiedere anche l’educazione e la consapevolezza di marketer e aziende.

Per utilizzare appieno il web3, i marketer devono essere consapevoli del potenziale della blockchain, dei contratti intelligenti, dell’identità decentralizzata e della tokenisation.

Il gap di conoscenza può essere colmato e l’adozione accelerata da iniziative di educazione e formazione dei professionisti sulle strategie, gli strumenti e le best practice del web3 marketing. Ciò aumenterà nel tempo le opportunità per aziende come le agenzie di crypto SEO.

Sfruttare i dati in modo responsabile nel web3 marketing

Il web3 marketing consente di aumentare la proprietà e la privacy dei dati. Tuttavia, introduce anche delle complessità nella gestione e nell’utilizzo responsabile dei dati degli utenti. Gli operatori di marketing devono muoversi con cautela tra personalizzazione e privacy, assicurando che i dati siano raccolti e utilizzati in modo trasparente e con il consenso degli utenti.

L’implementazione di tecnologie che preservano la privacy nel web3 marketing, come le prove di conoscenza zero o i sistemi di identità decentralizzati, può contribuire a creare fiducia e a consentire pratiche responsabili in materia di dati.

Adottare il web3 marketing in anticipo

Il web3 marketing rappresenta un’opportunità unica e preziosa per le aziende e gli operatori di marketing di sfruttare l’emergente ecosistema del web decentralizzato. Abbracciando il web3 marketing e sfruttando le sue caratteristiche principali, le aziende possono creare esperienze di marketing più trasparenti, personalizzate e coinvolgenti.

Il potenziale del web3 marketing è vasto e coloro che abbracciano questo cambiamento per tempo raccoglieranno probabilmente i frutti di un panorama di marketing più decentralizzato e incentrato sull’utente.

Find out how BeInCrypto can boost your crypto project today – contact us.

Domande frequenti

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Scopri la dichiarazione di non responsabilità

All the information contained on our website is published in good faith and for general information purposes only. Any action the reader takes upon the information found on our website is strictly at their own risk.

wpua-150x150.png
Ryan Glenn è un giornalista, scrittore e autore. Ryan è motivato a educare quante più persone possibile sui vantaggi del web3 e delle criptovalute. È autore de "Il miglior libro per imparare le criptovalute" e gestisce una piattaforma educativa, web3school.us, dedicata alla demistificazione dello spazio delle criptovalute. Ryan ha costruito la piattaforma per avvicinare alle criptovalute persone esperte e non esperte di tecnologia e per dare a tutti una conoscenza di base dei diversi...
Leggi la biografia completa