Per saperne di più

Come acquistare Bitcoin (BTC) e tutto quello che c’è da sapere

25 mins
Aggiornato da Mary Basile

Prima di acquistare bitcoin (BTC) o qualsiasi altra criptovaluta, è importante avere un’idea chiara del meccanismo e dell’etica alla base dell’asset. La prima criptovaluta commerciale – definita anche “l’oro digitale” dagli evangelisti – il bitcoin ha una storia illustre, un presente intrigante e un futuro promettente.

Questa guida completa affronta ogni aspetto di questa innovazione digitale, dalle sue fondamenta alla tecnologia alla base della rete. Vi invitiamo a leggere ogni segmento prima di decidere di acquistare bitcoin. E non temete: questa trattazione illustra anche le migliori vie e strategie per acquistare BTC con il minimo sforzo.

Che cos’è il bitcoin?

Il Bitcoin è la prima criptovaluta decentralizzata e commercializzata al mondo. Non è sostenuta da alcun asset del mondo reale e non è amministrata da alcuna autorità centrale. Funziona invece su un blockchain, un registro immutabile che registra le transazioni e utilizza tecniche crittografiche per formare un sistema trasparente e resistente.

Ecco cosa rappresenta la rete Bitcoin. Nessun confine, nessuna censura.

Un modo più semplice per comprendere il bitcoin è considerarlo una valuta digitale alimentata da un insieme predefinito di codici o protocolli. A differenza della moneta fiat come il dollaro americano o la rupia indiana, che possono essere stampati a piacimento, il BTC ha una fornitura fissa di 21 milioni di monete.

Ma cos’è il bitcoin? Ne conosciamo l’offerta e sappiamo che è la criptovaluta più famosa. Tuttavia, per analizzare correttamente questa valuta digitale, dobbiamo capire come funziona e come influisce sul più ampio spazio delle criptovalute.

Come funziona il bitcoin?

Il Bitcoin è una criptovaluta proof-of-work (PoW) standard. Inoltre, essendo basata sulla blockchain, tutto ciò che accade nella rete Bitcoin vi rimane in modo permanente. Le transazioni effettuate utilizzando BTC come valuta trovano un posto permanente nel libro mastro. Ma l’essenza del funzionamento di Bitcoin sta nel modo in cui avvengono le transazioni.

Ogni volta che viene avviata una transazione in criptovaluta che coinvolge BTC o qualsiasi altra cosa all’interno della rete Bitcoin, la transazione viene allegata a un blocco, in attesa di conferma o verifica. Poiché Bitcoin è PoW, i minatori devono risolvere complessi puzzle computazionali per verificare le transazioni e garantire che vengano registrate nella blockchain.


Miners solving puzzles require energy: Digiconomist
I minatori che risolvono i puzzle richiedono energia: Digiconomist

Poiché la rete è decentralizzata, non esiste un’autorità centrale. Tutti possono vedere che tipo di transazioni vengono effettuate all’interno dell’ecosistema, includendo lo stato di verifica di tali transazioni.

Come si acquistano i bitcoin?

Per acquistare bitcoin, è possibile collegare il proprio portafoglio digitale BTC per effettuare un acquisto diretto di bitcoin oppure affidarsi a diverse piattaforme di scambio e scambio di criptovalute.

Acquistare bitcoin con i portafogli digitali

Potete acquistare BTC collegando il vostro portafoglio bitcoin a qualsiasi piattaforma di scambio o a un fornitore di servizi di terze parti. Per quanto riguarda il portafoglio, potete scegliere portafogli software come Mycelium o Exodus, un portafoglio specifico per la piattaforma di scambio di Coinbase o Binance, o anche un portafoglio hardware o freddo come Trezor. La maggior parte dei portafogli digitali ha opzioni di acquisto diretto di bitcoin.

Come acquistare bitcoin per i principianti?

Se siete agli inizi, probabilmente volete acquistare bitcoin senza problemi. A tal fine, è sufficiente creare un conto su una piattaforma di scambio di criptovalute, scegliere il BTC come criptovaluta da acquistare, inserire il metodo di pagamento digitale desiderato e infine acquistarlo e conservarlo nel portafoglio digitale o hardware di vostra scelta.

Nella maggior parte dei casi, l’acquisto di bitcoin tramite portafogli digitali e exchange richiede il pagamento di commissioni – di rete o di piattaforma di scambio. Tuttavia, per acquistare bitcoin senza commissioni, potete affidarvi alle transazioni peer-to-peer o alle vie di acquisto di BTC offerte dalle piattaforme di scambio principali come Binance, OKX e altri.

Come acquistare bitcoin: passo dopo passo

Per questa dimostrazione abbiamo utilizzato Kraken per mostrarvi come acquistare BTC.

1. Innanzitutto, aprite l’applicazione Kraken. Spostarsi nella parte inferiore dello schermo e premere il pulsante viola per la piattaforma di scambio.

buy bitcoin step 1

2. In secondo luogo, selezionare “Acquista” e scegliere bitcoin.

buy bitcoin step 2

3. Selezionare la quantità che si desidera acquistare e premere Avanti.

buy bitcoin step 3

4. Scorrere il cursore verso destra per completare l’acquisto.

buy bitcoin step 4

Come vendere bitcoin?

Supponendo che abbiate già individuato i migliori broker di criptovalute per l’acquisto e la vendita di bitcoin, è ora il momento di concentrarsi sulla liquidazione delle partecipazioni in altre criptovalute o fiat come processo di svuotamento. Sebbene broker e piattaforme di scambio come Binance e Coinbase consentano la vendita di BTC standard, la vendita P2P, la vendita in blocco sui principali mercati OTC di bitcoin e le conversioni di criptovalute senza soluzione di continuità, il processo generale rimane lo stesso indipendentemente dalla piattaforma di trading.

Per vendere bitcoin, è necessario recarsi sulla piattaforma di scambio scelta, selezionare BTC come asset e premere “Vendi”. È possibile piazzare un ordine limite, un ordine di mercato o scaricare BTC tramite transazioni peer-to-peer.

Detto questo, per i principianti che si avvicinano alla criptovaluta, la via del piattaforma di scambio è probabilmente la più semplice. Tuttavia, non è anonima. Per i trader e i crittografi esperti, la possibilità di acquistare BTC in modo anonimo può essere importante. Discutiamone in dettaglio.

Dove comprare bitcoin

buy btc

Dopo aver esplorato le strategie per l’acquisto di bitcoin adatte ai principianti e le migliori opzioni per accumulare la valuta in modo anonimo, spostiamo l’attenzione sulle piattaforme di scambio standard e sulle vie che supportano l’acquisto di BTC.

Le migliore piattaforme di scambio di bitcoin nel 2023

Sebbene diverse piattaforme di scambio di criptovalute consentano di acquistare BTC con un minimo di assistenza, alcuni delle migliori piattaforme di scambio di bitcoin includono:

  • Kraken – Kraken è ben noto per la sua dedizione alla sicurezza, fornendo la garanzia necessaria quando si ha a che fare con il mercato delle criptovalute, spesso volatile. Secondo la nostra esperienza, la piattaforma si distingue per le sue offerte diversificate, non solo per quanto riguarda la varietà di criptovalute, ma anche per le funzioni di scambiare complete. La struttura delle commissioni è piuttosto trasparente e competitiva. Abbiamo anche trovato particolarmente utili le risorse educative di Kraken, sia per i trader principianti che per quelli esperti.
  • dYdX – dYdX è una piattaforma di scambio decentralizzato (DEX) che enfatizza i principi fondamentali delle criptovalute: decentralizzazione e operazioni trasparenti. È un’opzione popolare per chi cerca opzioni di scambiare avanzate senza la supervisione di un’autorità centrale. L’uso di contratti intelligenti per gli scambi dà un senso di autonomia e sicurezza. Il nostro team ha trovato i servizi principali di dYdX piuttosto solidi e pratici, in particolare le funzioni di trading perpetuo e a margine. A parte questo, abbiamo trovato le sue funzioni di prestito e di prestito relativamente semplici e facili da usare.
  • OKX OKX è un altra piattaforma di scambio a cui ci si può rivolgere per la sua interfaccia facile da usare che rende gli acquisti di Bitcoin rapidi e diretti. Abbiamo trovato l’app mobile di OKX piuttosto comoda per gestire gli investimenti in movimento, e il servizio clienti è sempre stato reattivo ogni volta che abbiamo avuto bisogno di assistenza o di domande sulle nostre transazioni.
  • eToro – Ciò che ha reso eToro particolarmente attraente per il nostro team è stata la sua funzione di copy trading. Questa funzione ci ha permesso di replicare le strategie dei trader di successo, il che può essere immensamente vantaggioso per chi è alle prime armi con il trading o per chi vuole sperimentare nuove strategie. Inoltre, la facilità di passare alle opzioni di investimento tradizionali, come azioni ed ETF, senza dover lasciare la piattaforma, ha permesso di risparmiare tempo.

Queste piattaforme sono state scelte come esempio per indicare la gamma di opzioni che avete a disposizione quando vi accingete a comprare bitcoin. Ogni piattaforma è altamente raccomandata: dYdX per il suo impegno a costruire una piattaforma veramente decentralizzata, Kraken per il suo status di centro di sicurezza e la sua solida reputazione in termini di protezione dei clienti.

Vale la pena notare che per coloro che sono meno propensi a utilizzare le piattaforme di scambio, una serie di metodi di pagamento digitale offre la possibilità di acquistare bitcoin con facilità. Mentre alcuni di questi metodi di pagamento sono specifici per le piattaforme di scambio, altri possono essere avviati tramite siti web e piattaforme di terze parti. Approfondiamo la questione.

I migliori metodi di pagamento per acquistare bitcoin

Dall’uso della carta di credito per acquistare BTC all’uso di PayPal, Google Pay e Stripe, c’è un numero sempre maggiore di opzioni super facili e facili da usare. Ecco una breve introduzione su come iniziare con ognuna di esse:

Acquistare bitcoin con carta di credito

Diverse piattaforme di scambio consentono di acquistare bitcoin con carta di credito. Tra questi, StormGain – che applica una commissione del 5% sui depositi e sugli acquisti con carta di credito – e Paybis – che applica una commissione del 6,5%. Altre opzioni includono Coinbase, Paxful e altri ancora. Su Binance, potete caricare il vostro portafoglio “fiat e spot” con fiat o criptovalute utilizzando le carte di credito, che a loro volta applicano una commissione di quasi il 2%, a seconda del fiat con cui lavorate.

Acquistare bitcoin con le carte di debito

Come per gli acquisti con carta di credito, è possibile acquistare bitcoin con carte di debito. Inoltre, è possibile effettuare acquisti diretti con carta di credito e di debito se si desidera acquistare BTC direttamente dal proprio portafoglio digitale di criptovalute.

Acquistare bitcoin tramite Revolut

Revolut, una piattaforma fintech specifica del Regno Unito, offre anche servizi di criptovaluta oltre a supportare trasferimenti di fondi internazionali, strumenti di budget e altro ancora. Supponiamo che siate utenti di Revolut o che vogliate diventarlo. In questo caso, potete acquistare bitcoin con Revolut creando un conto sull’applicazione. Quindi, ricaricate il vostro conto con fondi tramite un bonifico bancario o con le vostre carte e andate alla sezione “Cripto” dell’app.

Una volta lì, premere “Scambiare” e poi selezionare “Acquistare” per acquistare bitcoin. La cosa migliore dell’acquisto di bitcoin con Revolut è che potete facilmente inviare i vostri BTC a un portafoglio crittografico esterno.

Acquistare bitcoin con Apple Pay

Anche Apple Pay consente di acquistare BTC o qualsiasi altra criptovaluta. Tuttavia, per acquistare bitcoin con Apple Pay, è necessario avere un conto su una piattaforma di scambio compatibile come Kraken o Coinbase. Una volta lì, si deve selezionare Apple Pay come metodo di pagamento desiderato. Se invece si desidera acquistare altri asset crittografici, come l’ETH, i portafogli non custoditi come MetaMask consentono di effettuare l’acquisto direttamente con Apple Pay.

Acquistare bitcoin con Google Pay

Per acquistare bitcoin con Google Pay, è necessario individuare un’app di criptovaluta che consenta di utilizzare questo metodo di pagamento. Per cominciare, create un account Google Pay collegato al metodo di pagamento desiderato. A questo punto è possibile collegare il proprio conto bancario o la propria carta di credito o di debito.

Una volta fatto, si può andare su qualsiasi piattaforma di scambio compatibile, ad esempio Binance o Coinbase, effettuare un ordine di acquisto di BTC e scegliere Google Pay come modalità di pagamento desiderata.

Acquistare bitcoin con Skrill

L’applicazione Skrill permette di scambiare bitcoin e oltre 40 altri asset digitali. Tuttavia, per acquistare bitcoin con Skrill, è necessario essere intelligenti e aggirare i regolamenti. Potete iniziare creando un conto su Skrill e pubblicando un metodo di pagamento per finanziare il vostro conto Skrill. Si noti che mentre i bonifici bancari sono gratuiti e possono richiedere fino a cinque giorni, le opzioni più rapide come Paysafe e le carte di debito/credito comportano delle commissioni.

Una volta caricata la somma desiderata sul conto Skrill, si può scegliere “Crypto” tra le opzioni disponibili e iniziare ad acquistare BTC. Skrill, come Revolut, consente di inviare i BTC a un portafoglio esterno.

Acquistare bitcoin tramite bancomat

Abbiamo già detto che è possibile acquistare bitcoin utilizzando gli sportelli bancomat. Ma cosa sono gli ATM di bitcoin? Se non siete ancora sicuri, ecco una breve spiegazione.

I bancomat di bitcoin sono proprio come i bancomat delle valute. Tuttavia, invece di erogare contanti, erogano BTC all’indirizzo desiderato. È sufficiente depositare i contanti nel bancomat tramite la carta scelta, inserire l’indirizzo del portafoglio e il processo di acquisto di BTC si conclude. Se non siete sicuri di quali siano i migliori bancomat per acquistare bitcoin, vi consigliamo Pelicoin, Just Cash e RockitCoin.

Capire il mercato delle criptovalute

Un tempo il bitcoin costituiva l’intero mercato delle criptovalute. Lentamente sono arrivati altri operatori di criptovalute. Tuttavia, al 21 settembre 2023, il bitcoin è ancora la criptovaluta più dominante, con il 49,07% dell’intero mercato. La posizione dominante del bitcoin, quindi, è una metrica importante che determina lo stato del mercato più ampio.

Il rialzo del mercato e la crescita della posizione dominante del Bitcoin potrebbero essere un indicatore di un imminente rialzista del BTC. Tuttavia, se il mercato si rialza e la dominanza del bitcoin continua a scendere, potrebbe significare un imminente rialzista per le altcoin.

Chi ha inventato il bitcoin? Altri elementi storici

Come detto, la rete Bitcoin ha una storia illustre. Cerchiamo di capire come si è formata:

Satoshi Nakamoto: Il fondatore

Nel 2008, Satoshi Nakamoto – un individuo o un gruppo anonimo – pubblicò un whitepaper intitolato “Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronic Cash System“. Mentre il whitepaper ha introdotto per la prima volta il concetto di Bitcoin, la rete è nata ufficialmente nel 2009.

Il Bitcoin Pizza Day spiegato: La storia di una transazione BTC

Nel 2010, un individuo di nome Laszlo Hanyecz ordinò due pizze, pagando 10.000 BTC. All’epoca il suo intero patrimonio era valutato appena 41 dollari.

bitcoin pizza day screenshot
La richiesta di “bitcoin per pizza” di Laszlo Hanyecz: Bitcoin Talk

Era il 22 maggio 2010 e da allora la comunità crittografica celebra ogni anno il Bitcoin Pizza Day. Questo giorno è un elemento importante del percorso storico del BTC.

Chi possedeva più bitcoin nel 2022?

Il modello di possesso è un altro aspetto cruciale della storia e del futuro del bitcoin. A differenza di alcune criptovalute meno conosciute, dove le partecipazioni sono in gran parte centralizzate – spesso con pochi investitori balenieri che detengono la maggior parte dei token – il BTC ha una mappa più trasparente dei detentori. Inoltre, un modello di detenzione uniforme mostra quanto sia considerato prezioso.

A partire dal 2023, il modello di detenzione, che indica un valore compreso tra 0 BTC e 1.000.000 di BTC, è piuttosto ben delineato. In particolare, il gruppo più numeroso di detentori ha un valore compreso tra 0,0001 e 0,001 BTC nei propri portafogli.

Buy Bitcoin after checking the rich list: Bit Info Charts
Acquistate bitcoin dopo aver controllato la lista dei ricchi: Grafici Bit Info

Gli esploratori di Bitcoin come Bitinfocharts possono anche dire chi possiede più Bitcoin. Questi numeri possono aiutare a determinare quali sono gli investitori balenieri da seguire per seguire la prossima tendenza dei prezzi delle criptovalute.

Address holding most BTC: Bit Info Charts
Indirizzo che detiene il maggior numero di BTC: Bit Info Charts

Dal 2022, il portafoglio che detiene il maggior numero di BTC non è cambiato. Anche la percentuale di monete rimane la stessa, 1,28%.

Molti detentori a lungo termine sono seduti su BTC:

Cos’è un satoshi?

A metà settembre 2023, un bitcoin avrà un prezzo di quasi 27.000 dollari. Pertanto, quando si tratta di transazioni specifiche per il BTC, di solito si preferisce frazionare il BTC invece di spostare un’intera moneta. È qui che entra in gioco il Satoshi, la più piccola unità di BTC. Un bitcoin equivale a 100 milioni di satoshi. Questo aspetto conferisce la necessaria divisibilità al bitcoin, consentendo ai possessori di acquistare e vendere qualsiasi valore di BTC.

Altri aspetti della storia del Bitcoin sono i documentari sul bitcoin che permettono ai nuovi utenti di ottenere il maggior numero di informazioni sulla criptovaluta originale. Ad esempio, Banking on Bitcoin di Netflix è uno dei documentari più dettagliati specifici per il BTC che aiuta a tracciare il percorso effettivo intrapreso dai creatori.

I fondamenti del bitcoin

Il consumo di energia del Bitcoin è stato discusso fin dalla nascita della rete. Questo consumo è aumentato con Ethereum, il più grande concorrente di Bitcoin, che ha ridotto la sua impronta energetica dopo la fusione.

Consumo energetico di Bitcoin

Secondo le stime, l’attuale consumo di energia elettrica dovrebbe aggirarsi intorno ai 117,22 TWh, un valore ancora elevato. Inoltre, nonostante El Salvador – uno dei Paesi più favorevoli al BTC – si sia completamente convertito a fonti rinnovabili, come l’energia del vulcano, per estrarre il BTC, il consumo di energia rispetto a quello di altri Paesi rimane ancora elevato.

Buy bitcoin after checking the energy consumption: Batcoinz
Acquistate bitcoin dopo aver controllato il consumo energetico: Batcoinz

Quanta elettricità consuma il mining di bitcoin?

Mentre abbiamo visto quanta energia consuma o si prevede che consumerà il mining di bitcoin come parte della sua impronta, nel 2023 l’attenzione si sposterà su alternative più ecologiche per garantire la sostenibilità del processo di estrazione. Secondo la ricerca rilasciata da Daniel Batten, analista ESG, la popolarità dei combustibili fossili è diminuita in quanto i minatori di bitcoin sono più consapevoli dell’elettricità utilizzata per le loro attività.

Altri risultati della ricerca includono:

  • Quasi il 25% dei minatori di BTC si affida a impianti ad acqua per lo sfruttamento dell’energia.
  • La generazione di energia eolica comprende quasi il 14% della forza di mining di Bitcoin.
  • I sistemi di mining a energia nucleare e solare rappresentano rispettivamente l’8 e il 5% della potenza di mining totale.

A partire dal 2023, quasi il 53% dell’intero sistema di mining di BTC si affiderà a fonti di energia rinnovabili, riducendo così al minimo il carico elettrico specifico del carbone e di altri combustibili fossili.

Bitcoin energy consumption compared against national consumption levels: Digiconomist
Consumo energetico di Bitcoin rispetto ai livelli di consumo nazionali: Digiconomist

Volatilità del Bitcoin

Chiunque voglia acquistare bitcoin in modo sicuro deve fare attenzione alla volatilità. Ma quali sono le cause della volatilità del bitcoin e quale impatto ha sul prezzo?

Quali sono le cause della volatilità del bitcoin?

Nonostante sia la prima criptovaluta popolare e l’asset con la maggiore credibilità nello spazio delle criptovalute, i fattori sentimentali possono ancora spingere il prezzo della criptovaluta verso l’alto o verso il basso in modo significativo. Tuttavia, la volatilità del BTC non è legata solo ai fattori sentimentali. Altre ragioni sono il cambiamento della fiducia degli investitori, i modelli di detenzione a lungo termine o gli svendimenti iniziati dai detentori a lungo termine, l’adozione da parte del mainstream – includendo il periodo in cui è stato accettato come moneta legale in El Salvador – le tendenze sociali, l’influenza dei media, la manipolazione del mercato e i fattori macroeconomici globali come i tassi di inflazione, i rialzi dei tassi di interesse e altro ancora.

BTC historical volatility 4-hour chart: TradingView
Grafico storico della volatilità del BTC a 4 ore: TradingView

Indipendentemente da ciò, ogni ragione elencata che potrebbe causare la volatilità del prezzo del Bitcoin, da qualche parte, si traduce nel sentimento generale che circonda la criptovaluta. Mentre è possibile controllare la volatilità storica del bitcoin utilizzando TradingView, anche l’indice di paura e avidità del bitcoin fornisce una buona indicazione dei sentimenti del mercato.

Impatto sul prezzo del BTC

La volatilità del bitcoin può avere un impatto specifico sulla tendenza del prezzo del bitcoin. Se si osserva l’indicatore storico di volatilità e lo si confronta con i prezzi, si noterà che un calo della volatilità del bitcoin si traduce spesso in picchi di prezzo più elevati. Pertanto, se si desidera acquistare bitcoin, la relazione volatilità-prezzo è da tenere in considerazione.

Buy bitcoin on checking the price surges duirng low voatility phases: TradingView
Acquistate bitcoin controllando le impennate del prezzo durante le fasi di bassa volatilità: TradingView

Transazione e commissioni del Bitcoin

Essendo una criptovaluta proof-of-work (PoW), il bitcoin si affida ai minatori e ai nodi per convalidare e verificare le transazioni. Cerchiamo di capire come funzionano le transazioni in bitcoin e i flussi dell’intero processo.

Come funzionano le transazioni in bitcoin?

Una transazione bitcoin può essere semplice come spostare BTC da un portafoglio bitcoin a un altro. Ogni transazione deve avere un’informazione di ingresso o di origine, un’informazione di uscita o di destinazione e un valore. L’utente che avvia la transazione deve firmarla utilizzando la propria chiave privata.

Una volta effettuata, la transazione viene trasmessa alla rete, dove i nodi la selezionano e la convalidano. Una volta convalidate, le transazioni rimangono nel mempool del nodo, che viene poi scelto dai minatori per aggiungerle ai blocchi dopo aver risolto i puzzle. Il primo minatore che risolve un determinato puzzle crea il blocco con la transazione convalidata e verificata. Una volta fatto questo, il nuovo blocco viene nuovamente trasmesso alla rete.


Node mempool size growth: Blockchain.com
Crescita delle dimensioni della mempool dei nodi: Blockchain.com

I nodi entrano di nuovo in gioco in quanto convalidano il blocco, dopodiché i minatori ottengono la loro ricompensa per il blocco. Una volta verificato il blocco minato, i nodi includono i blocchi nella loro versione della blockchain, che viene anch’essa aggiornata.

Spiegazione delle commissioni delle criptovalute e delle commissioni dei minatori Bitcoin

Mentre i nodi sono i mattoni della rete Bitcoin, i minatori sono quelli che danno solidarietà alla stessa. Pertanto, i minatori ricevono una parte delle commissioni delle transazioni in Bitcoin e anche le ricompense dei blocchi, che attualmente sono fissate a 6,25 BTC per ogni blocco confermato. Poiché non esiste un’autorità centrale, le commissioni e le ricompense sono gli incentivi necessari per mantenere vivo l’interesse dei minatori.

La determinazione delle commissioni dipende dalla congestione della rete e dalla velocità di verifica delle transazioni. Diversi portafogli sono dotati di stimatori di commissioni integrati e i minatori spesso danno priorità alle transazioni che attirano commissioni più elevate per guadagnare di più. Dopo il dimezzamento dei bitcoin del 2024, con la riduzione dei premi a 3,125 BTC, i minatori potrebbero spostare la loro attenzione verso le transazioni ad alta intensità di commissioni.

Low network difficulty is good for miners: Blockchain.com
La bassa difficoltà della rete è positiva per i minatori: Blockchain.com

Volete acquistare bitcoin? Controlla le leggi del tuo Paese

Nonostante le normative mondiali riguardo al bitcoin, l’acquisto di BTC non richiede di affrontare molte questioni legali. In Paesi come gli Stati Uniti d’America, l’India, il Canada e altri ancora, è possibile acquistare bitcoin legalmente. Tuttavia, nazioni che includono Bangladesh, Nepal e Vietnam hanno una posizione contraria al BTC, rendendo l’acquisto molto più rischioso.

Il bitcoin è legale nella vostra regione? Un indicatore chiaro è quello di verificare se nella zona operano le più famose piattaforme di scambio di criptovalute. Ad esempio, Binance opera in oltre 100 Paesi. Se il vostro Paese è presente in questo elenco o in quello di altre piattaforme di scambio popolari, è probabile che l’acquisto di bitcoin sia legale.

Vi preoccupa il mining di bitcoin?

Se ci sono restrizioni all’acquisto di bitcoin in alcuni Paesi, il mining di bitcoin è legale ovunque? Come per l’acquisto di BTC, anche il mining può avere conseguenze legali se non si è fatta una ricerca corretta. Per esempio, preoccupazioni ideologiche e di elettricità hanno fatto sì che il mining di bitcoin in Nepal, Ecuador, Bolivia, Marocco e alcuni altri Paesi sia illegale. Anche in Cina è stato imposto un divieto generalizzato di estrazione dal marzo 2023.

Tuttavia, i Paesi in cui il bitcoin è legale per il mining sono più numerosi, e alcuni dei nomi più importanti sono Islanda, Svezia, Finlandia, Canada e altri ancora.

Confronto tra bitcoin e altre criptovalute PoW

Nonostante la massiccia concorrenza nello spazio delle criptovalute, il bitcoin rimane ineguagliato in termini di popolarità, grazie alla sua esistenza innovativa e altamente decentralizzata. Tuttavia, alcune popolari criptovalute PoW hanno guadagnato molta popolarità nel corso degli anni, tanto da poter competere persino con il BTC.

Ecco come si confrontano:

Dogecoin (DOGE) vs. Bitcoin

Quando si confronta il Dogecoin (DOGE) con il bitcoin, è fondamentale notare che mentre il bitcoin è una valuta digitale P2P, una riserva di valore e una criptovaluta basata sulle utilità, il dogecoin si qualifica come una memecoin celebre, risalente al 2013. A differenza del tetto massimo di fornitura di 21 milioni di BTC, dogecoin non ha una fornitura fissa.

Bitcoin cash (BCH) vs. bitcoin

Qualsiasi confronto tra Bitcoin Cash (BCH) e Bitcoin deve tener conto del fatto che la rete Bitcoin Cash è un hard fork del Bitcoin. L’ideologia e il limite di offerta di entrambe le valute sono gli stessi. Tuttavia, la rete Bitcoin Cash ha una dimensione dei blocchi di 8MB rispetto a 1MB del Bitcoin.

“Ero ottimista riguardo a Bitcoin Cash proprio perché ero più d’accordo con le argomentazioni dei big-blocker nella guerra di scaling che con quelle dei small-blocker”.

Vitalik Buterin, cofondatore di Ethereum: Twitter

Litecoin (LTC) contro bitcoin:

Infine, qualsiasi discussione degna di nota su Litecoin (LTC) e Bitcoin deve essere arricchita da approfondimenti storici e operativi. Ad esempio, il Bitcoin è nato nel 2009 ed è stato subito definito “oro digitale”, mentre il Litecoin è stato creato nel 2011 come una sorta di fratello minore, spesso considerato “argento digitale”. La rete Litecoin utilizza l’algoritmo di mining Scrypt. Inoltre, mentre il Bitcoin ha un tempo di blocco di quasi 10 minuti, il Litecoin riesce a fare lo stesso in 2,5 minuti, il che lo rende una rete preferibile per chi cerca transazioni più veloci.

Perché comprare bitcoin?

Ora che sappiamo qualcosa sul BTC, è il momento di elencare i motivi per cui ogni appassionato di criptovalute – dal principiante all’esperto – dovrebbe cercare di acquistare il principale asset digitale.

Il BTC è un investimento redditizio in criptovalute?

Il Bitcoin è noto per offrire rendimenti astronomici sugli investimenti. In particolare, il prezzo di un BTC era di 135,30 dollari nell’aprile 2013. Il prezzo è salito fino a quasi 69.000 dollari nel novembre 2021. Oltre a rendimenti storici elevati, l’acquisto di BTC consente di diversificare il proprio patrimonio con una criptovaluta meno volatile, di sperimentare un’elevata liquidità e di essere ribassisti di fronte alla continua adozione e innovazione.

Buy bitcoin as per future price expectations: Statista
Acquistate bitcoin in base alle aspettative di prezzo future: Statista

È possibile sia investire in bitcoin, tenendo conto di un quadro più ampio e a lungo termine, sia scambiare bitcoin per sfruttare le tendenze e i movimenti di prezzo a breve termine per accumulare profitti.

Tuttavia, oltre agli investimenti standard e allo scambiare criptovalute, esistono altre strategie comprovate per guadagnare con il bitcoin. Queste includono l’acquisto e lo “HODLing” di BTC, il prestito di bitcoin per guadagnare interessi, l’agricoltura dei rendimenti e l’interesse. Inoltre, se non volete possedere BTC ma siete comunque interessati a guadagnare con esso, la creazione di un nodo lightning è una delle strategie più gratificanti e semplici da utilizzare.

BTC come copertura contro l’inflazione?

Per molto tempo, molti evangelisti del bitcoin hanno portato avanti la narrativa della “copertura contro l’inflazione”. Ecco cosa significa. A differenza della moneta fiat che può essere stampata a piacimento, il bitcoin ha un limite di fornitura finito di 21 milioni di BTC. Questa caratteristica fa sì che il bitcoin non sia soggetto a svalutazione o inflazione come le valute delle banche centrali. Tuttavia, alcuni potrebbero addirittura opporsi a questa narrativa di copertura, considerando che il BTC si sta muovendo lateralmente da un bel po’ di tempo a questa parte. Pertanto, un’argomentazione migliore sarebbe quella di considerare il BTC come una soluzione allo svilimento della valuta, che comporta la perdita di valore del fiat nel lungo periodo.

Anonimato e sicurezza

Il Bitcoin è pseudonimo. Ciò significa che il modo in cui avvengono le transazioni è privato e comunque rintracciabile attraverso gli indirizzi pubblici. Tuttavia, se si desidera lasciare zero impronte durante l’acquisto o la transazione di BTC, è meglio affidarsi all’anonimato anziché allo pseudonimo. Fortunatamente, nello spazio delle criptovalute, è possibile ottenere transazioni sicure.

Acquistare bitcoin in modo anonimo (senza identità)

Esistono diversi modi per acquistare bitcoin in modo anonimo. Includono l’acquisto di BTC tramite scambi decentralizzati, l’utilizzo dei migliori miscelatori e tumbler di bitcoin per nascondere l’indirizzo pubblico, l’utilizzo di un nuovo indirizzo e-mail per creare un account di piattaformadiscambio di criptovalute o l’utilizzo di una VPN. Un’altra opzione flessibile è l’utilizzo di un bancomat di bitcoin, anche se questi hanno un tetto massimo di acquisti e non sono disponibili in tutte le regioni.

Inoltre, utilizzare Bitcoin in modo anonimo non significa solo acquistare la valuta. Per un completo anonimato e transazioni sicure, dovreste anche essere in grado di incassare BTC senza lasciare traccia. Sebbene alcune piattaforme di scambio permettano un incasso limitato senza KYC, gli sportelli bancomat di bitcoin sono ancora le opzioni migliori per questo scopo. In alternativa, potete convertire BTC in XMR o DASH, sfruttando la maggiore privacy e le caratteristiche di anonimato di queste criptovalute.

Capire il bitcoin e il suo ecosistema

L’ecosistema BTC si estende oltre le basi dell’acquisto e della vendita. Da un vero e proprio ecosistema di NFT a un’ampia struttura di mining, agli indicatori che influenzano il mercato delle criptovalute e ai piani di guadagno specifici per il bitcoin, l’ecosistema del BTC è vario e altamente credibile.

Bitcoin NFT

Se avete seguito l’ecosistema della rete Bitcoin nel 2023, probabilmente avrete sentito parlare degli Ordinals. Considerato come Bitcoin NFT, il protocollo Ordinals consiste nell’etichettare i satoshis – la più piccola unità di bitcoin – con una sorta di allegato di dati. Una volta che i satoshis o i sats sono etichettati, vengono percepiti come bitcoin NFT.

Gli ordinali sono stati il motivo per cui le commissioni di transazione delle criptovalute specifiche per bitcoin e la congestione della rete sono aumentate tra aprile e agosto 2023.

Analisi dei grafici e dei dati tecnici del BTC

Il Bitcoin è il leader del mercato delle criptovalute. Pertanto, se si comprende come scambia il bitcoin, come funziona il suo grafico di dominanza e altri indicatori tecnici specifici del bitcoin, diventa più facile valutare anche il futuro dello spazio delle altcoin. Approfondiamo la questione e vediamo quali indicatori sono utili per l’intera comunità delle criptovalute.

L’ecosistema di scambio

Sebbene abbiamo già menzionato alcuni elementi del trading di bitcoin, soprattutto in relazione alla volatilità, ci sono molteplici aspetti da considerare quando si prendono posizioni. Ad esempio, è importante dare un’occhiata ai derivati, includendo il trading a margine e i contratti contrattiatermine, se si intende prendere posizioni a breve termine e si vuole acquistare bitcoin solo per scambiare.

Icontrattiatermine e le opzioni sulbitcoin vi aiutano ad analizzare la tendenza su cui i trader professionisti stanno scommettendo. Padroneggiare l’arte di scambiare opzioni sul bitcoin o di seguire gli scambi long e short può aiutarvi ad analizzare il più ampio spazio delle criptovalute.

In qualità di trader professionista, acquisire una migliore comprensione dello spazio dei derivati bitcoin può anche aiutarvi a moltiplicare i profitti con la leva finanziaria. Inoltre, se vedete che i trader professionisti sono più bravi negli scambi futuri con una mentalità ribassista, voi, come nuovi trader, potreste anche prendere in considerazione l’idea di shortare il bitcoin – vendendo prima e poi comprando a un prezzo più basso. Si tratta di un’altra possibilità di trading a margine sulle criptovalute da tenere in tasca.

Comprendere le metriche chiave del bitcoin

Come accennato in precedenza, la comprensione dei movimenti di prezzo del BTC può essere un buon modo per analizzare l’intero spazio delle criptovalute. Inoltre, a differenza di alcune criptovalute meno conosciute, che non sono in circolazione da molto tempo, il bitcoin ha diverse metriche specializzate che possono aiutare a comprendere meglio l’ecosistema.

I principianti che cercano di acquistare bitcoin per scambiare o investire dovrebbero tenere d’occhio i cicli di dimezzamento del bitcoin. Capire i movimenti storici dei prezzi in relazione ai cicli di dimezzamento può aiutarvi a capire le strategie generali di investimento in cripto, nonché le strategie specifiche di investimento nel dimezzamento del bitcoin.

Il grafico della dominanza del bitcoin può aiutare ad analizzare la tendenza al rialzo o al ribasso associata allo spazio delle altcoin. Come spiegato in precedenza, se il grafico mostra un calo mentre il prezzo del BTC aumenta, lo spazio altcoin potrebbe presto rialzarsi.

Un’altra metrica specifica per i bitcoin è il modello stock-to-flow, che si basa sul concetto di tetto dell’offerta. Questo modello garantisce che il prezzo del bitcoin picchi ogni volta che la narrazione della scarsità è al centro della scena, soprattutto durante i cicli di dimezzamento. La comprensione della scarsità e del modello stock-to-flow del bitcoin può quindi dare un vantaggio ai trader.

Infine, il grafico dell’arcobaleno del bitcoin è una metrica o, meglio, uno strumento utile ai trader che acquistano valore. Questo strumento ha l’aspetto di un arcobaleno, con la struttura divisa in bande colorate. La banda più bassa, o banda blu dell’arcobaleno, è quella in cui la tendenza ribassista è al centro della scena. Tuttavia, se il prezzo sale fino allo spazio azzurro, si possono considerare opportunità di acquisto di valore. Similmente, il prezzo del bitcoin che si aggira all’interno della zona rossa scura è certamente un territorio ipercomprato e soggetto a gravi prenotazioni di profitto.

Un’altra metrica del bitcoin che traccia il sentimento è l’indice di paura e avidità:

Lo spazio del mining

Il mining di Bitcoin è uno degli elementi chiave dell’ecosistema, in quanto i minatori sono responsabili del mantenimento della sicurezza della rete. Sebbene l’attività di mining richieda un’impostazione sofisticata, per iniziare è possibile affidarsi ai principali provider di cloud mining gratuiti, come StormGain.

Con i servizi di cloud mining gratuiti e anche a pagamento, il mining di bitcoin da casa è ora facile. È anche possibile utilizzare il calcolatore di redditività per verificare i guadagni potenziali prima di iniziare.

Buy bitcoin on checking the miner growth and revenue levels: Blockchain.com
Acquistate bitcoin controllando la crescita e i livelli di guadagno dei minatori: Blockchain.com

I fornitori di servizi di mining cloud gratuiti, come StormGain e Cointiply, richiedono di completare compiti specifici e di guadagnare bitcoin gratuitamente . Tuttavia, ci sono alcune spese successive all’acquisizione, che sono un piccolo prezzo da pagare per i guadagni senza investimenti.

Se non si vuole effettuare il cloud mining, si può iniziare con il mining gratuito di bitcoin, ma è necessario prima condurre una ricerca approfondita. Una volta fatto, dovreste seguire le guide che illustrano i metodi di mining gratuito di bitcoin per aiutarvi a installare moduli software come Easyminer, BFGMiner e altri sul vostro (potente) PC.

Lo spazio HODLing

Infine, c’è lo spazio del Bitcoin HODLing che si concentra sul trattamento del BTC come riserva di valore. Sebbene l’HODLing possa sembrare noioso per i trader attivi, è possibile utilizzare piattaforme specifiche come BlockFi, Nexo e altre per guadagnare notevoli tassi di interesse sui Bitcoin.

Mentre le piattaforme citate richiedono di presentare BTC come garanzia per i prestiti garantiti da criptovalute, esistono altre piattaforme di interessi in bitcoin, come HODL HODL, che fungono da conti di risparmio. Oppure, potete andare su CEX popolari come Binance e guadagnare un APY costante sui vostri depositi con rimborsi flessibili.

Cosa si può comprare con i bitcoin (BTC)?

La diffusione del Bitcoin come modalità di pagamento è molto controversa. Tuttavia, tra le aziende che accettano pagamenti in bitcoin per servizi e beni figurano aziende come Microsoft e Wikipedia, entrambe favorevoli al Bitcoin.

Per quanto riguarda i gruppi alimentari, Starbucks accetta bitcoin tramite Flexa, così come Subway. E, tanto per gradire, è possibile utilizzare le criptovalute, includendo il BTC, per viaggiare in tutto il mondo. Siti web come Bitcoin.Travel, Travala, Virgin Galactic e altri possono aiutarvi a pianificare la vostra prossima vacanza con i bitcoin, aprendo ai clienti la possibilità di utilizzare i BTC come modalità di pagamento.

Argomenti avanzati sul bitcoin: cosa resta dell’ecosistema?

Con concetti come il layer-2 scaling e le carte di debito caricate in BTC, dovrebbe essere ormai chiaro che l’ecosistema BTC è più diffuso di quanto sembri.

Disimballare le carte di debito in bitcoin

Le carte di debito Bitcoin sono simili alle carte di credito fiat, ma in questo caso contengono solo BTC. Sebbene esistano molti fornitori di carte di debito, per trovare la migliore carta di debito in bitcoin per voi dovrete considerare i tassi di interesse e le eventuali commissioni di emissione della carta. Assicuratevi inoltre di verificare se la carta può essere utilizzata senza problemi presso gli sportelli automatici di bitcoin.

La rete Bitcoin Lightning

Il prossimo elemento dell’ecosistema Bitoin è la rete Lightning, che aumenta la scalabilità. Per quanto riguarda la definizione, la rete Lightning si riferisce a un protocollo che consente agli utenti di BTC di inviare e accettare pagamenti istantaneamente. Se intendete utilizzare le vostre riserve di BTC per effettuare pagamenti, potreste prendere in considerazione l’utilizzo di uno dei principali portafogli Bitcoin Lightning Network, come Joule o Spark.

Questo riassume la nostra guida completa a questo primo player commerciale di criptovalute. Sebbene la rete Bitcoin non sia priva di limiti, includendo le elevate commissioni di criptovaluta e i problemi di scalabilità, i problemi di Bitcoin sono superati dall’ingegnosità, dalla sicurezza, dal potenziale e dalla vastità dell’ecosistema.

La rete e l’ecosistema Bitcoin sono fiorenti

Se state cercando di acquistare bitcoin, vi consigliamo di leggere attentamente l’intero articolo per avere una prospettiva reale delle dimensioni e dell’importanza dell’ecosistema. Dalla sicurezza di prim’ordine, per gentile concessione dei nodi, al bitcoin avvolto, a un intero mondo di minatori PoW e di servizi specifici per il mining, l’ecosistema BTC è molto di più del semplice scambiare.

Al contrario, il bitcoin ha anche un’identità distinta come valuta digitale peer-to-peer, un concetto che sta lentamente guadagnando terreno in tutto il mondo. Nonostante i mercati ribassisti in corso, non sorprende che così tante persone – di ogni estrazione sociale – siano ancora desiderose di acquistare BTC.

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Scopri la dichiarazione di non responsabilità

All the information contained on our website is published in good faith and for general information purposes only. Any action the reader takes upon the information found on our website is strictly at their own risk.

Ananda.png
Ananda Banerjee è un technical copy/content writer specializzato in web3, cripto, Blockchain, AI e SaaS, con una carriera di oltre 12 anni. Dopo aver completato il suo M.Tech in ingegneria delle telecomunicazioni presso il RCCIIT, in India, Ananda ha subito abbinato il suo acume tecnico alla creazione di contenuti in una carriera che lo ha visto collaborare con Towardsdatascience, Hackernoon, Dzone, Elephant Journal, Business2Community e altri ancora. A BIC, Ananda contribuisce attualmente...
Leggi la biografia completa