Per saperne di più

Coinbase vs. Robinhood: Qual è la migliore piattaforma per le criptovalute?

8 mins
Aggiornato da

Nelle criptovalute bisogna prendere delle decisioni. Scegliere in quali progetti investire, dove acquistare i token e in quale portafoglio conservare il tutto: ci sono molti fattori da considerare. Questo vale sia per i principianti che per gli investitori esperti. Per aiutarvi nel vostro percorso, abbiamo compilato una pratica guida di confronto tra Coinbase e Robinhood per chi è alle prime armi.

Questo articolo esamina i pro e i contro di due delle più note piattaforme globali di criptovalute. Nella battaglia tra Coinbase e Robinhood, chi ne esce vincitore? C’è un chiaro vincitore? Offrono gli stessi servizi? Una è più sicura dell’altra? Diamo un’occhiata alle offerte di ciascuna piattaforma e al loro confronto.

Want to get all the hottest news and reviews on the best crypto platforms? Join BeInCrypto Trading Community on Telegram: read news, discuss crypto exchanges, ask for technical analysis on coins and get answers to all your questions from PRO traders & experts! Join now

Che cos’è Coinbase?

Coinbase è una popolare piattaforma di piattaformadiscambio di criptovalute che rende facile l’acquisto e la vendita di criptovalute. Il sito offre agli utenti la possibilità di acquistare, vendere e scambiare oltre 100 criptovalute negoziabili. L’azienda vanta oltre 98 milioni di utenti e 256 miliardi di dollari di asset. La piattaforma è adatta ai principianti che desiderano acquistare e vendere ordini. Inoltre, gli utenti più esperti possono accedere a ulteriori funzionalità e tipi di ordini attraverso Coinbase Pro.

La società è stata fondata nel 2012 (il che la rende un’istituzione storica nel mondo delle criptovalute!) da Brian Armstrong e Fred Ehrsam. È nata come un modo per consentire alle persone di inviarsi Bitcoin senza dover prima piattaformadiscambiare le monete con valute fiat. Da allora la piattaforma è cresciuta rapidamente. Attualmente conta oltre 5.000 dipendenti che lavorano in più di 100 Paesi in tutto il mondo.

Coinbase è l’unico piattaformadiscambio di criptovalute quotato in borsa negli Stati Uniti. Tuttavia, l’azienda è stata oggetto di controversie in materia di ottemperanza alle norme . La piattaformadiscambio ha raggiunto un accordo di 100 milioni di dollari con il Dipartimento dei Servizi Finanziari di New York nel gennaio 2023. La causa intentata contro la borsa ha evidenziato carenze “storiche” nei processi AML (antiriciclaggio) e KYC (know-your-customer) dell’azienda. A seguito dell’accordo, le azioni di Coinbase hanno reagito positivamente, con un aumento del 12%.

Pro e contro di Coinbase

Pros

Cons

Unique selection of cryptocurrencies

High trading fees

24/7 customer support

Recent security breach

Quality educational materials

Complex fee structure

Che cos’è Robinhood?

Robinhood è una piattaforma che offre scambiare azioni, ETF, opzioni e criptovalute senza commissioni. Lanciata nel 2013, l’applicazione vanta oltre 21 milioni di clienti e 102 miliardi di dollari di asset.

Il broker di criptovalute è dominante nel mondo degli investimenti e offre un’alternativa ai broker tradizionali ad alto costo. L’obiettivo principale di Robinhood è fornire ai suoi utenti strumenti che li aiutino a fare investimenti più intelligenti e a risparmiare sulle commissioni.

La piattaforma offre la possibilità di scambiare azioni, ETF, opzioni e criptovalute senza commissioni. Coinbase fornisce anche l’accesso a rapporti di ricerca di terzi su diverse società, in modo che gli investitori possano prendere decisioni informate su come utilizzare al meglio il proprio denaro.

Gli utenti possono anche investire utilizzando la funzione Robinhood Crypto e in oro o platino attraverso la funzione “Gold Buying & Selling”. La piattaforma offre anche una carta di debito, Robinhood Gold, che permette ai clienti di fare acquisti utilizzando i loro asset digitali senza pagare commissioni o interessi.

Tuttavia, Robinhood non è estranea alle controversie. La piattaforma ha dovuto affrontare accuse di manipolazione del mercato dopo aver congelato i prelievi dei clienti durante la crisi di GameStop. Inoltre, nel 2021, la piattaforma è stata condannata dalla FINRA, l’autorità di regolamentazione del settore finanziario, a pagare quasi 70 milioni di dollari di multa. Robinhood ha causato danni “diffusi e significativi” su più fronti, includendo l’inganno dei clienti sul denaro presente nei loro conti. Poi, nell’agosto del 2022, Robinhood è stata multata per altri 30 milioni di dollari dal DFS per violazioni delle norme antiriciclaggio e di sicurezza informatica.

Pro e contro di Robinhood

Pros

Cons

Easy to use design

Can’t withdraw crypto funds

Allows cryptocurrency and fractional share trading

Limited cryptocurrencies available

Instance access to funds

Available to US players only

No commission fees

A reputation of misleading customers

In sintesi: Robinhood vs Coinbase

Information

Coinbase | Sign up

Robinhood | Sign up

Headquarters

San Francisco, USA

Menlo Park, USA

Company Type

Broker exchange, buy, and sell options

Broker exchange plus traditional stocks

Security

High

Medium

Fees

Medium-Low

Low

User friendly

Yes

Yes

Year established

2012

2013

Flat trading

Yes

Yes

Coinbase vs Robin Hood: principali differenze a confronto

Robinhood vs Coinbase: Commissioni di scambio

Robinhood e Coinbase si differenziano per le commissioni di scambiare. Robinhood non applica commissioni per l’acquisto o la vendita di criptovalute. Tuttavia, anche se questo sembra allettante in superficie, “nessuna commissione” non è necessariamente un buon segno. Robinhood guadagna attraverso un processo controverso (vietato nel Regno Unito e in Canada) chiamato pagamento per flusso di ordini.

In altre parole, la piattaforma riceve denaro dalle borse stesse in piattaformadiscambio per aver inviato loro gli ordini per primi. Spesso gli investitori non beneficiano della migliore esecuzione e pagano più del dovuto per gli scambi. Quindi, anche se gli investitori non pagano commissioni, non è detto che ne traggano vantaggio.

Al contrario, Coinbase addebita commissioni di scambiare, ma queste sono più alte di quelle applicate da altri piattaformadiscambio popolari. La piattaforma di base addebita dallo 0,05% allo 0,60% per ogni scambio e il 2% per le transazioni con carta Coinbase. Per le operazioni bancarie, le commissioni variano. Coinbase Pro addebita dallo 0% allo 0,50% per ogni scambio.

Vincitore delle commissioni di scambiare: Pareggio

Coinbase vs Robin Hood: Valute negoziabili

Coinbase supporta oltre 200 criptovalute, includendo Bitcoin, Ethereum, Solana, Dogecoin e molte altre.

D’altra parte, Robinhood permette agli utenti di scambiare su un numero limitato di criptovalute. Queste includono Bitcoin Cash, Ethereum Classic e Litecoin. Se volete la più ampia gamma di criptovalute, Coinbase è la scelta migliore.

Vincitore delle monete negoziabili: Coinbase

Robinhood vs Coinbase: Interesse per le criptovalute

Coinbase paga fino al 5,75% di APY a seconda della moneta in questione, mentre Robinhood non offre interesse. Se siete alla ricerca di una piattaforma che vi permetta di fare interesse e di scambiare le vostre monete, Coinbase è la scelta più ovvia.

Vincitore dell’interesse per le criptovalute: Coinbase

Coinbase vs Robinhood: investimenti oltre le criptovalute

Robinhood è nata come app per la compravendita di azioni e in seguito ha aggiunto alla sua piattaforma la pubblicità delle criptovalute. Permette di investire in asset tradizionali come azioni, ETF e opzioni. Coinbase si concentra solo sulle criptovalute, ma offre la possibilità di scambiare derivati per le criptovalute e altri asset.

Investimenti oltre le criptovalute: Robinhood

Facilità d’uso

Se siete alla ricerca di una piattaforma che semplifichi l’acquisto e la vendita di criptovalute, Robinhood e Coinbase sono entrambe degne di nota. Entrambe le piattaforme offrono app intuitive, facili da usare, veloci, intuitive e che funzionano bene sui dispositivi mobili.

Coinbase dispone di una funzione di scambiare avanzata che offre una curva di apprendimento per gli utenti avanzati. La piattaforma di base di Coinbase rimane facile per i principianti, pur offrendo opzioni avanzate per chi le desidera.

Robinhood non dispone di alcuna funzione di trading avanzato – è strettamente adatto ai principianti – ma gli utenti possono comunque acquistare e vendere BTC, ETH, LTC, BCH, XRP, XLM e NEO sulla sua app utilizzando la carta di credito o il conto bancario. Tuttavia, si noti che non è possibile prelevare fondi in criptovalute da Robinhood.

Giudizio sulla facilità d’uso: Pareggio

Coinbase vs Robinhood: Assistenza clienti

Coinbase offre diversi modi per contattare il suo team di assistenza clienti. È possibile inviare un’e-mail o un ticket cliccando sul link nel footer. È anche possibile chiamare il loro numero di telefono per ricevere assistenza dal vivo. Tuttavia, la piattaforma ha una reputazione di scarsa assistenza ai clienti. Nel 2021, molti clienti si sono lamentati della risposta insoddisfacente di Coinbase dopo che i loro conti sono stati violati e prosciugati.

Robinhood offre assistenza via chat 24 ore su 24, 7 giorni su 7. È possibile contattare Robinhood anche tramite Twitter. Basta twittare @AskRobinhood con qualsiasi domanda, e loro affermano di rispondere il prima possibile.

Vincitore dell’assistenza clienti: Robinhood

Metodo di pagamento

Robinhood e Coinbase offrono agli utenti un’ampia gamma di metodi di pagamento. Tuttavia, l’elenco delle opzioni di pagamento di Coinbase è leggermente più ampio. Offre bonifici bancari, carte di debito, bonifici bancari, PayPal, Apple Pay e Google Play.

D’altra parte, Robinhood offre ai suoi utenti solo l’opzione della carta di debito. L’opzione carta di debito supporta Apple Pay, Samsung Pay e Google Pay.

Vincitore del metodo di pagamento: Coinbase

Portafoglio di criptovalute

Per quanto riguarda i portafogli di criptovalute, Coinbase offre più opzioni rispetto a Robinhood. Gli utenti di Coinbase possono depositare le loro monete sulla borsa come portafoglio caldo o creare un portafoglio non custodiale. In confronto, gli utenti di Robinhood non possono accedere alle chiavi private o proteggere i loro portafogli. È possibile solo inviare monete dall’esterno di Robinhood al proprio conto.

Vincitore dei portafogli di criptovalute: Coinbase

Coinbase vs Robinhood: Una sfida serrata tra due giganti della crittografia

La conclusione della battaglia tra Robinhood e Coinbase è che la scelta della piattaforma giusta dipende dalle esigenze individuali. La scelta della piattaforma dipende dalle esigenze individuali: cosa si vuole investire, quanto si è disposti a investire e che tipo di esperienza di scambiare si preferisce.

Tuttavia, Coinbase è nel complesso una piattaforma più solida, che vanta un maggior numero di offerte ma richiede una curva di apprendimento leggermente più ripida. Robinhood è particolarmente orientata ai trader più giovani e agli investitori occasionali, in quanto offre solo sette criptovalute. Se siete alla ricerca di una piattaforma super intuitiva con una curva di apprendimento iniziale minore e vi accontentate di accedere a un numero inferiore di criptovalute, Robinhood potrebbe essere più adatta. La piattaforma ha rivoluzionato la facilità con cui la persona media può investire, e non è cosa da poco. Ma se cercate una piattaforma con (un po’) meno controversie, la possibilità di ritirare le criptovalute e molteplici opzioni di portafoglio, Coinbase è la migliore.

Domandefrequenti

Is there a downside to Coinbase?

Is Robinhood a good choice for crypto?

Is there anything better than Coinbase?

Why do people prefer Coinbase?

Top piattaforme di crypto in Italia | Giugno 2024

Trusted

Scopri la dichiarazione di non responsabilità

All the information contained on our website is published in good faith and for general information purposes only. Any action the reader takes upon the information found on our website is strictly at their own risk.

wpua-150x150.png
Chris Adede è un professionista versatile con cinque anni di esperienza nella creazione di contenuti, nell'IT e nella gestione di progetti. È esperto di criptovalute, fintech e blockchain e ha pubblicato lavori d'autore con BeInCrypto, Hanshow e NFT Monday. Responsabile di progetto presso Smart Prop Trader, Chris ha conseguito diverse qualifiche professionali e una laurea in Scienze dell'Informazione presso l'Università Moi. In precedenza, Chris ha lavorato come Digital Marketing Manager...
Leggi la biografia completa