Per saperne di più

QANplatform lancia la blockchain privata resistente ai quanti: La nuova era di Web3 OS

6 mins
Aggiornato da

QANplatform inaugura una nuova era di Web3 OS (Sistema Operativo) con il lancio della prima blockchain privata al mondo che è resistente ai quanti e compatibile con l’EVM di Ethereum, consentendo agli sviluppatori di codificare contratti intelligenti in qualsiasi linguaggio di programmazione.

  • QANplatform ha presentato la prima blockchain privata al mondo resistente ai quanti e compatibile con l’EVM di Ethereum, consentendo inoltre agli sviluppatori di codificare contratti intelligenti in qualsiasi linguaggio di programmazione.
  • L’algoritmo primario post-quantum raccomandato dal NIST è stato previsto e integrato nella QAN Private Blockchain, resistente ai quanti. Questa integrazione aumenta la sicurezza delle soluzioni blockchain costruite sulla piattaforma, rendendole resistenti a potenziali attacchi da parte di computer quantistici.
  • Grazie agli smart contract multilingue di QANplatform, oltre 26 milioni di nuovi sviluppatori di software potranno entrare nello spazio Web3, dando così nuovo impulso all’industria della blockchain.
  • QANplatform sta sviluppando una blockchain ibrida. Il lancio della QAN Private Blockchain segna il primo passo, seguito dal Public TestNet in autunno e dal rilascio della QAN Public Blockchain previsto per la fine del 2023.

Una piattaforma blockchain, come Ethereum o QANplatform, è l’infrastruttura di base di tutti i progetti e le applicazioni blockchain. È paragonabile al sistema operativo di un computer. È lo strato di base fondamentale su cui l’ecosistema può costruire infinite soluzioni. La blockchain è uno dei principali trend di trasformazione digitale.

Tuttavia, le piattaforme blockchain e le soluzioni Layer 2 esistenti hanno raggiunto i loro limiti per essere utilizzate in modo ampio e sicuro come infrastruttura robusta, pur rimanendo rispettose dell’ambiente e decentralizzate.

Con le sue tre IP (Intellectual Property): Algoritmo crittografico post-quantum basato su lattice e implementato nel linguaggio di programmazione Go, Smart Contracts multilingue, Distribuzione rapida della piattaforma cloud e altre caratteristiche uniche, QANplatform sta inaugurando una nuova era per i sistemi operativi Web3 e l’adozione di massa della blockchain.

QANplatform sarà resistente agli attacchi dei computer quantistici

I computer quantistici saranno in grado di violare il 99% delle attuali piattaforme blockchain. A differenza di qualsiasi altra infrastruttura, l’aggiornamento delle primitive di crittografia nelle implementazioni blockchain esistenti non le salverà dalla minaccia quantistica. L’industria della blockchain subirà le conseguenze peggiori degli attacchi di quantum-computing, poiché tutti i conti precedenti (portafogli) diventeranno immediatamente inaffidabili, in quanto le transazioni saranno falsificabili a loro nome e sembreranno legittime al 100%.

In ultima analisi, questo porta a una completa perdita di fiducia nel sistema, poiché l’autenticità di tutte le transazioni diventa dubbia. Questo difetto è irrisolvibile per tutte le blockchain attualmente in funzione, non resistenti al quantum, come Bitcoin ed Ethereum, poiché non esiste una strategia di migrazione alla crittografia post-quantum senza gravi conseguenze che altrimenti minerebbero questi sistemi (ad esempio, la combustione centralizzata di tutti i fondi dei portafogli non aggiornati).

Il National Institute of Standards and Technology (NIST) svolge un ruolo fondamentale nel campo della cybersicurezza post-quantistica, fornendo leadership e guida nello sviluppo di standard e algoritmi crittografici in grado di resistere agli attacchi dei computer quantistici. Il NIST ha annunciato i primi standard di sicurezza post-quantistica il 5 luglio 2022.

Il NIST raccomanda CRYSTALS-Dilithium come algoritmo primario per le firme resistenti ai quanti – lo stesso algoritmo che QANplatform ha scelto nel 2021, un anno prima dell’annuncio del NIST, e che sta utilizzando attraverso QAN XLINK, un cross-signer compatibile con Ethereum EVM per le transazioni post-quantistiche. Per i casi d’uso di blockchain aziendali e governativi solidi, come l’identità digitale o i CBDC, è essenziale costruirli su infrastrutture blockchain resistenti ai quanti fin dal primo punto.

Contratti intelligenti multilingue sulla piattaforma QAN

La QAN Virtual Machine (QVM) consente agli sviluppatori di scrivere contratti intelligenti in qualsiasi linguaggio di programmazione compatibile con il kernel Linux (come: JavaScript, Java, Python, TypeScript, C, C++, C#, Go, Rust, Kotlin, PHP e così via). Si tratta di una svolta per l’intero ecosistema blockchain, poiché la maggior parte delle piattaforme blockchain sono compatibili solo con il linguaggio per smart contract di Ethereum, Solidity. Solo lo 0,74% degli sviluppatori di tutto il mondo è in grado di codificare in Solidity.

Grazie all’invenzione di QANplatform di contratti intelligenti multilingue, oltre 26 milioni di nuovi sviluppatori di software potranno entrare nello spazio Web3. Non è necessario assumere o formare programmatori Solidity, poiché le imprese possono già utilizzare il loro team di sviluppo interno o il loro attuale partner IT di cui già si fidano. In questo modo l’acquisizione di talenti, lo sviluppo e la manutenzione della base di codice sono più facili ed efficienti dal punto di vista dei costi.

Implementazione rapida della piattaforma cloud

Il cloud computing e la tecnologia blockchain sono due delle principali tendenze tecnologiche strategiche degli ultimi cinque anni. Entrambe le tecnologie hanno acquisito un’attenzione e una criticità ancora maggiori dopo la pandemia COVID-19, grazie alle loro caratteristiche di distribuzione e di tutela della privacy. Grazie alla funzione automatizzata Rapid Cloud Platform Deployment sviluppata da QANplatform, gli sviluppatori possono distribuire la blockchain privata QAN in meno di 5 minuti sulle principali piattaforme cloud.

La blockchain privata è solo il primo passo per QANplatform

Le blockchain private sono tipicamente utilizzate all’interno della rete interna di un’impresa. Sono progettate per le esigenze specifiche dell’organizzazione e si basano sulla fiducia tra i dipendenti o i partner dell’organizzazione stessa. A differenza delle blockchain pubbliche, che sono decentralizzate, una blockchain privata è più centralizzata perché è controllata da un gruppo più ristretto.

La maggior parte delle blockchain sono pubbliche o private. Attualmente mancano soluzioni blockchain ibride, nonostante siano indispensabili per l’adozione di massa da parte delle imprese. In una blockchain ibrida, le imprese possono decidere quali dati (transazioni) devono essere pubblicati su una blockchain privata o pubblica.

Questa flessibilità consente di controllare chi può accedere a determinati dati sulla blockchain e di decidere quali dati devono essere resi pubblici. Inoltre, in questo modo l’intera blockchain privata diventa verificabile e non manomettibile, anche nel caso in cui i validatori della blockchain privata siano collusi.

QANplatform sta costruendo una blockchain ibrida e il lancio della QAN Private Blockchain segna la prima pietra miliare nel programma di rilascio del prodotto. In futuro, QANplatform è pronta a introdurre la sua Public TestNet in autunno, seguita dal previsto rilascio della QAN Public Blockchain entro la fine del 2023.

“Progettare una blockchain privata che affronti sia le sfide future, come gli attacchi quantistici, sia i problemi del mercato attuale, come le elevate barriere di ingresso per gli sviluppatori e le imprese, ha rappresentato un’impresa significativa e complessa. Inoltre, garantire la compatibilità con Ethereum per facilitare l’integrazione delle soluzioni esistenti nella piattaforma QAN ha reso il compito ancora più complesso.

Sono orgoglioso del team di QANplatform per aver raggiunto questi traguardi come pioniere globale. Attendo con impazienza l’opportunità di mostrare i primi casi d’uso dei nostri partner che operano sulla QAN Private Blockchain”. – ha dichiarato Johann Polecsak, cofondatore e CTO di QANplatform.

Prima del lancio pubblico, QANplatform ha organizzato un evento per i partner. La presenza e il sostegno di partner stimati hanno ulteriormente rafforzato l’importanza della tecnologia di QANplatform. Leggete cosa ha detto ogni partner visionario su QANplatform e sul suo potenziale impatto sul settore:

“Ci evolviamo sempre, ma non tutti sono all’avanguardia. Sono orgoglioso di sostenere l’introduzione di un progetto deep tech all’avanguardia, come QANplatform, nella regione del Golfo e sul mercato globale”. – ha dichiarato S.E. Sheikh Mansoor Bin Khalifa Al-Thani, membro della famiglia regnante del Qatar, presidente di MBK Holding ed ex direttore del settore ICT del Consiglio degli Affari della famiglia regnante del Qatar.

“Sono affascinato nel vedere l’evoluzione della tecnologia blockchain con nuove caratteristiche come la sicurezza a prova di quantum e gli smart contract multilingue”. – ha dichiarato Patrick Storchenegger, membro del consiglio di amministrazione della Fondazione Ethereum.

“Il momento che abbiamo atteso con ansia è finalmente arrivato! Ora possiamo iniziare il nostro percorso di sviluppo di soluzioni mano nella mano con QANplatform. Non vediamo l’ora di iniziare una collaborazione straordinaria”. – ha dichiarato Arpad Pikethy, Technology Partner Sales di IBM Ungheria.

“La minaccia quantistica è un problema reale che non può essere trascurato dalla comunità web3. Sono felice di vedere che la blockchain privata QAN sta affrontando questo problema. Siamo orgogliosi di partecipare alla celebrazione della prima pietra miliare”. – ha dichiarato Dyma Budorin, cofondatore e CEO di Hacken.

“Sono entusiasta di mettere in contatto QANplatform con diverse industrie della mia rete professionale per implementare la tecnologia blockchain per migliorare i loro processi interni”.ha dichiarato Gerold Pankl, Fondatore di Pankl Racing Systems.

“Non vediamo l’ora di costruire i nostri primi casi d’uso sulla blockchain privata QAN che aggiungeranno valore ad Alpine, a partire da Alpine Esports”. – ha dichiarato Guillaume Vergnas, Responsabile Esports, Gaming & Web3 di Alpine.

Informazioni su QANplatform:

QANplatform è la piattaforma blockchain ibrida Layer 1 resistente ai quanti che consentirà agli sviluppatori e alle imprese di costruire smart contract e soluzioni Web3 resistenti ai quanti in cima alla piattaforma blockchain QAN in qualsiasi linguaggio di programmazione. Nel febbraio 2023, Alpine Esports, un marchio del Gruppo Renault, e tra l’altro nella Formula 1® Esports Series, ha firmato QANplatform come suo Official Blockchain Partner per creare casi d’uso pratici.

Sito web | Twitter

Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024
YouHodler YouHodler Esplorare
Wirex App Wirex App Esplorare
SunContract SunContract Esplorare
Top piattaforme di crypto in Italia | Luglio 2024

Trusted

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore in base alle informazioni contenute nel nostro sito web è strettamente a suo rischio e pericolo.

images-e1706008039676.jpeg
Advertorial è il nome universale dell'autore per tutti i contenuti sponsorizzati forniti dai partner di BeInCrypto. Pertanto, questi articoli, creati da terzi a scopo promozionale, potrebbero non essere in linea con le opinioni o i pareri di BeInCrypto. Sebbene ci sforziamo di verificare la credibilità dei progetti presentati, questi articoli sono destinati alla pubblicità e non devono essere considerati come consigli finanziari. I lettori sono invitati a condurre ricerche indipendenti...
Leggi la biografia completa